Vai al contenuto
Home » RECENSIONI » Uno Di Noi Sta Mentendo – La Recensione della serie Netflix che sta scalando le classifiche

Uno Di Noi Sta Mentendo – La Recensione della serie Netflix che sta scalando le classifiche

Correva l’anno 2010, e il mondo delle Serie Tv stava vivendo uno dei momenti che più – all’interno dei teen drama – sarebbe passato alla storia: Gossip Girl stava per finire di scrivere la propria di storia, e Pretty Little Liars l’aveva – invece – appena cominciata. Era l’anno del trash, ma non solo. Era l’anno in cui non solo perdonavamo il trash, ma anche quello in cui lo volevamo. Lo volevamo perché vedevamo quanto, alla fine, fosse ben fatto, ben strutturato. Pretty Little Liars e Gossip Girl sapevano essere spudoratamente trash, e sapevano trattare questa caratteristica non facendola mai diventare un difetto, come spesso avviene adesso. Quello che però nessuno di noi sapeva era che quelle due Serie Tv che tanto ci piacevano, una volta finite non avrebbero avuto pace. La loro anima sarebbe stata risvegliata più volte in futuro. Nessuno le avrebbe mai lasciate stare. Perché quelli erano gli anni del trash fatto bene, ed esse erano le paladine di quel mondo. Sono passati ormai molti anni dalla loro fine, ma la loro anima viene continuamente risvegliata con l’obiettivo di prendere quanto più possibile dalla loro storia, restituendo vita così allo stesso successo mediatico. Peccato, però, che non sia così semplice, e che sia il caso di dar vita a nuove idee smettendo di copiare ciò che è già stato fatto e ciò che è già stato detto. Ricopiare il passato non serve a nulla, aiuta solo a perdere una propria identità cadendo nel tranello del paragone. Questa è una lezione che il mondo delle Serie Tv deve certamente imparare. Questa è una lezione che Uno Di Noi Sta Mentendo, il nuovo teen drama dal sapore thriller prodotto da Netflix, deve imparare.

uno di noi sta mentendo

Uno Di Noi Sta Mentendo è, a tutti gli effetti, una storia che fa incontrare Gossip Girl e Pretty Little Liars, e lo fa – purtroppo – senza aggiungere nulla di nuovo. Probabilmente basterebbe questa frase per spiegare la trama del nuovo prodotto original Netflix, ma noi andremo comunque nello specifico. La vita di un gruppo di adolescenti viene totalmente stravolta dalla morte di un loro compagno di scuola famoso per essere un elemento scomodo all’interno delle loro esistenze. La vittima, Simon, era a conoscenza dei segreti più nascosti di tutti gli studenti della scuola che frequentava, motivo per il quale ognuno avrebbe avuto un movente per fargli del male. In particolar modo, però, la serie si concentra sulla vita di cinque personaggi che, fin da subito, vengono ritenuti colpevoli dalla polizia perché presenti al momento della morte del ragazzo. Da quel momento, il club del delitto (così vengono soprannominati), cerca di vedere chiaro all’interno della storia cominciando una battaglia contro tutti i segreti che, nonostante tutto, non sono morti con Simon.

Durante la loro ricerca verso la verità, infatti, i ragazzi riceveranno diversi messaggi contenenti dei segreti scomodi, e il tutto – ovviamente – senza alcuna firma. Chi è che manda i messaggi e, soprattutto, chi è che ha ucciso Simon? Per rispondere a questa domanda la Serie Tv Netflix si consente un tempo dalla durata di otto puntate da circa cinquanta minuti. Occorre dirlo: due episodi in meno avrebbero aiutato la serie nella sua riuscita. Soprattutto perché il finale, di cui non parleremo nello specifico per evitare qualsiasi spoiler, promette una seconda stagione.

uno di noi sta mentendo

Uno Di Noi Sta Mentendo, così, cerca di essere un teen drama conservando dentro di sé solo la presenza di un gruppo di adolescenti, perché per il resto niente gli conferisce questa caratteristica. Tutte le storie raccontate non scavano dentro l’identità di chi le sta vivendo, e questo a causa dell’incapacità di fornirci altri dettagli rispetto a questa cosa se non delle storie d’amore già viste, e dei tipici cliché di cui avremmo fatto volentieri a meno. Uno Di Noi Sta Mentendo sta decisamente seguendo le orme di quello che è già stato detto nel 2010 cercando di renderlo moderno grazie alla presenza dei social, ma questo non basta. Ed è bene ricordarlo a qualunque teen drama che voglia presentarsi a noi: per riadattare qualcosa non basta usare l’arma dei social. Bisogna fare di più.

Uno Di Noi Sta Mentendo, purtroppo, sceglie di riproporre in parte la trama di Pretty Little Liars affidandosi a una pezzo di quel prodotto che meno avevamo apprezzato: la sua inconclusione. I fan più accaniti della serie, infatti, ricorderanno quanto spesso gli indizi proposti non riuscissero a sviluppare la trama ma che, anzi, davano la sola possibilità di girarle intorno. Ed è questo ciò che rivediamo qui: tanti indizi, ma tutti dal sapore superficiale. Non aggiungono nulla, non depistano come dovrebbero. Hanno un unico obiettivo: allungare il brodo.

Per questi motivi la nuova Serie Tv original Netflix non ci lascia assolutamente niente addosso, costringendoci a distaccarci totalmente dalla possibilità della sua seconda stagione. Il finale risulta forzato, anche scontato. Non sappiamo a che punto voi siate della serie, ma se foste a metà e con qualche presentimento, beh….probabilmente avete ragione. E’ lui/lei il colpevole. Lo sappiamo: è davvero deludente.

LEGGI ANCHE – La classifica dei 10 migliori teen drama estivi presenti attualmente su Netflix