in ,

Grey’s Anatomy svolta, a suon di sfide difficili

Spoiler Alert! Non leggete oltre se non avete visto (o non volete sapere niente di cosa combina Meredith ne) l’episodio 13×05, Both Sides Now di Grey’s Anatomy in cui Amelia ci terrà con il fiato sospeso.

Innanzitutto wow! la dottoressa Grey ha nominato i suoi figli, non succedeva dalla stagione scorsa. D’altronde in una puntata in cui si parla tanto di famiglia (anche nel senso di sorellanza tra Amelia, Maggie e Mer e fratellanza tra Owen e Riggs) come in questa, non potevano far passare inosservato il fatto che i figli della protagonista non si vedono da un bel tot di tempo. Forse per dare ancora di più l’idea di una famiglia sfasciata dalla morte di Derek (sigh), forse per cercare di ridare un certo ché delle prime stagioni, Meredith comunque sta molto sulle sue e tende a pensare solo a cercare gioie nella sua professione. A parte per Riggs, ovvio.

Lavoro, lavoro, lavoro..

Mentre la Dottoressa Bailey si pregusta una giornata piena di gioia (in Grey’s Anatomy? seriamente si illude ancora?), con la prospettiva di fare un trapianto ad una nonnina di ottant’anni in lista d’attesa da tre per un fegato, la dottoressa Grey rischia di perdere una paziente per problemi epatici.

greys-anatomy-13x05-baileyOvviamente questo creerà tensioni su a chi realmente spetterebbe il fegato: una giovane che non sopravvivrebbe alla notte? oppure una vecchietta che sta aspettando da tanto, da troppo?

Così decidono di seguire le regole e accettare che il fegato spetta alla nonna ma chiedendole se è disposta a cadere. A questo punto la reazione della signora “HELL NO!” stupisce tutti e fa ridere per convinzione e menefreghismo, doti estremamente inaspettate da parte di questa dolcissima persona. Bailey, che la ha in cura da anni, si sorprende pure lei ma sa di aver “vinto” anche se ora la sua giornata gioiosa è stata trasformata in una montagna di.. concime, da parte della Dottoressa Grey.

greys-anatomy-13x05-miranda

Questa però, come suo solito, finisce sempre per atterrare in piedi e, alla triste morte sotto i ferri della Pierce di un’astronauta con una patologia mortale al cuore, ottiene un fegato perfetto per la sua giovane paziente. “Una giornata gloriosa” per Mer a cui probabilmente seguiranno altre mille #maiunagioia, come tutti sappiamo.

greys-anatomy-13x05-webber

Webber intanto, personaggio storico che trovo molto tagliente e allo stesso tempo reso saggio dall’esperienza, continua come nella puntata precedente, a riprendere un ruolo più primario, più presente e determinante nell’evolversi della storia, cosa apprezzabile.

“Edwards è la migliore”

Nelle classiche continue lotte per gli specializzandi, i quali spesso finiscono per sedimentarsi in un settore, Pierce prende con sé la Edwards per il paziente con i problemi cardiologici perché pensa sia la migliore.

greys-anatomy-13x05-edwardsQuesto la fa certamente felice e da qui nascono situazione comiche quando Amelia non vuole “farsela fregare” perché Edwards è la sua specializzanda. Ovviamente Jo la prende sul personale e passa la giornata a lamentarsi con DeLuca (nonostante sia comunque in servizio di un caso critico e interessante).

greys-anatomy-13x05-maggie

Edwards però, con Maggie, perde il paziente ma impara a vedere i lati positivi delle cose, innanzitutto perché ci ha provato a salvarlo e sì, è andata male ma il successo era improbabile e avrebbe avuto solo un altro mese di vita, e poi perché gli organi del deceduto sono serviti a salvare un’altra vita e chissà potenzialmente quante altre.

Però sì, una lacrimuccia scende sempre quando succedono cose del genere.

Jo e DeLuca, gli opposti..

Si attraggono? Certo, come ci viene sottolineato spesso nel corso della puntata, DeLuca è un bell’uomo.. premuroso? Anche. Quasi ci si dimentica di tutto il discorso del processo con Karev, quasi! Al servizio della Dottoressa Bailey riusciamo a ritrovare il DeLuca che ci piaceva la stagione scorsa, ma presto ci viene ricordato quanto brutto sia vedere come Jo si comporta con lui.

Tutta dolce e scherzosa, Jo s’è già scordata di Karev, DeLuca ha già mandato giù il fatto che lei fosse interessata solo che lui non dicesse la verità ad Alex e che bazzicando con lei le ha già prese una volta, e per bene. Dall’altro lato della bandiera Karev non ci prova nemmeno a parlarle (e nemmeno vorrei vederla una scena del genere), ma di certo non ha dimenticato come la situazione peggiora ogni volta che prova a ragionare coi i due specializzandi, tanto che lo ricorda anche a Mer nel momento in cui lei rischia di fare cose avventate.

Continuo a sperare che Jo smetta di comportarsi così, ma non riesco a convincermi che sia possibile.

Riggs e Owen

Riggs continua a provarci con Mer, ma in questa puntata non viene dato troppo spazio a questa faccenda, se non in una scena iniziale che ci fa capire quanto poco abbia capito, o meglio, voluto capire, del “restiamo colleghi” di Meredith. D’altro canto nemmeno lei non insiste ad allontanarlo seriamente, il suo sembra anzi un classico “smettila di seguirmi” seguito da un “ma perché non mi segui più?“.

greys-anatomy-13x05-owen-harriet

Sul settore Owen, invece, è molto più chiaro come le cose tra questo e Riggs stiano migliorando progressivamente.

Facciamo un passo indietro: Owen si offre di tenere Harriet, la bambina di April e Jackson, confermando il suo amore incondizionato per i bambini, misto al desidero di piacere a queste creaturine che però gli piangono addosso costantemente. Vediamo Hunt che vuole dimostrare a sé stesso che può cavarsela in caso di arrivo di un nascituro suo. Riggs, ad un certo punto, lo aiuta a svolgere l’importante, pericolosa operazione del cambio del pannolino con lo stesso affiatamento che si dice abbiamo avuto un tempo, a cui noi poveri mortali abbiamo avuto occasione di assistere solo un’altra volta durante un intervento chirurgico.

greys-anatomy-13x05-owenriggsTroveranno la strada per tornare amici/fratelli come un tempo? Secondo me sì, e non vedo l’ora!

Amelia!

Ultima ma non ultima Amelia pensa di essere incinta! Cosa? ma l’attrice non aveva detto che la sua gravidanza non sarebbe stata inserita nella serie? Eppure il pancione si nota sapendolo! E infatti, come avete visto, Amelia non è realmente incinta, ha “solo” un preoccupante ritardo di tre giorni, cosa che per lei è totalmente assurda e allarmante.

greys-anatomy-amelia-2-0

Mer, che scoprendola per prima, “si esalta” (per quanto fosse quella la massima esponente di gioia che riesce a provare per qualcuno che non è Riggs), quando scopre che Amelia non ha fatto il test, finisce per risponderle piuttosto inacidita. Nel corso dell’episodio lo dichiara praticamente a mezzo ospedale, insomma a gran parte dei personaggi femminili, in cerca di consigli su come dirlo ad Owen. Ottiene molto poco devo dire, se non un costante richiamo al fatto che proprio Owen dovrebbe essere il primo a saperlo, oltre ad altre varie frecciatine da parte di Mer che vuole che confermi il tutto con un test di gravidanza prima di complicarsi la vita ed illudere tutti. Ed ha scandalosamente ragione.

Ed effettivamente dopo una puntata a guardare Owen prendersi cura di un figlio, è chiaro che Amelia non è altrettanto entusiasta e convinta e anzi, pensa a quella volta in cui era incinta ma il suo ragazzo era morto, anche questo rinfrescato alle nostre memorie nella puntata scorsa. Quando, prendendo esempio da una paziente, decide semplicemente di dirlo a suo marito (che è tipo quello che tutti le hanno detto per tutto il giorno), alla scoperta che non è veramente incinta, lui ci rimane male ma la consola con l’idea di riprovarci con calma, mentre lei sembra sollevata ma allo stesso tempo dubbiosa, come se stesse questionando tutta la sua situazione.

greys-anatomy-owen-amelia

Può essere un pretesto per fare uscire di scena il personaggio di Amelia mentre l’attrice è troppo incinta per nasconderlo dalle riprese? Temo, ma spero di no, perché è stata un personaggio centrale in questi ultimi episodi e incuriosisce il pubblico, tagliarla fuori sarebbe un peccato.

Written by Sara Fattori

Ho un serio problema di dipendenza dalle serie tv.. come se non bastasse la mia formazione sociologica mi porta ad interpretarle come una chiave di lettura del mondo!
Lo so, non sto bene, ma il primo passo è ammetterlo!

Game of Thrones 7: foto dal set rivelano grandi incontri tra i personaggi

Beati quelli che guardano le Serie Tv