in ,

Grey’s Anatomy 16×09 – Il midseason finale puzza già di tragedia

Grey's Anatomy

Bentornati con la recensione del nono episodio della sedicesima stagione di Grey’s Anatomy. Quella andata in onda questa settimana è una puntata assai diversa da quella scorsa.

Alla bellezza, alla solennità e alla grandezza della 16×08, si contrappone la banalità di storie che ormai abbiamo visto e rivisto e che di bello, solenne e grande non hanno proprio nulla. La menzione a un vecchio personaggio a cui siamo affezionati ci risolleva il morale assieme alla presenza di un nuovo dottore sexy e di alcuni volti noti di Station 19, spin-off di Grey’s Anatomy. A parte questo, l’episodio è stato piuttosto scontato e per certi versi intollerabile. Sì, mi riferisco ad Owen Hunt.

Gli sceneggiatori di questo medical drama sanno come dare le brutte notizie, sanno come toccarti dentro, prenderti il cuore e stritolarlo senza pietà. Perciò i fatti accaduti a Miranda Bailey e Ben Warren non mi hanno lasciata indifferente. La loro è una sofferenza inspiegabile e sono tremendamente dispiaciuta per la loro perdita. È pur vero che sentivo in cuor mio che qualcosa sarebbe successo. Chiamiamolo sesto senso, chiamiamola abitudine perché sono cose che altre volte abbiamo visto in questa serie, ma avere due gravidanze tranquille nello stesso momento sembrava troppo bello per essere vero.

Grey's Anatomy

Ho detestato con tutto il mio essere la scoperta fatta da Amelia. Proprio nella scorsa recensione di Grey’s Anatomy dicevo quanto fossi contraria a un possibile riavvicinamento tra Owen e Amelia. Chiaramente scoprire che il bambino sia di Owen ci porterà inevitabilmente in questa direzione. Koracick e Webber hanno sottolineato una cosa importante: nonostante Hunt e Teddy abbiano una figlia, lui non le ha ancora chiesto di sposarla pur essendo un gran sostenitore del matrimonio, ai livelli di Ross Geller di Friends, e pur avendole dichiarato il suo amore.

Quello che giustamente mi chiedo è: qual è il motivo di tutto ciò? Hunt fa proposte di matrimonio con la facilità con cui io fagocito intere scatole di Chicken McNuggets. Mi viene da pensare che forse il motivo per cui non sia convolato a nozze con Teddy è perché in cuor suo sa di amare ancora Amelia. E questo mi fa imbestialire. Mi fa proprio perdere la ragione! Non riesco a spiegare a parole quanto disperatamente vorrei prenderlo a calci rotanti sulle gengive.

Amo Amelia Shepherd e penso che sia uno dei migliori personaggi attualmente in Grey’s Anatomy, nonostante gran parte del fandom non la pensi come me. E amo alla follia la sua relazione con Atticus Lincoln. Finalmente, da quando è con lui, la Shepherd ha ripreso a vivere. La sua relazione con Owen era tossica sia per lei che per noi spettatori. Una relazione malsana, una relazione morbosa da parte di Hunt e soprattutto senza equilibrio. Chiunque abbia scritto questo episodio ha fatto proprio la cacca fuori dal vasetto.

Grey's Anatomy

Amelia meritava la felicità di una relazione stabile e sana. E avrebbe potuto averla solo con Link. Sappiamo già cosa succederà dopo. Dirà ad Owen che il bambino è suo. Owen andrà in crisi, mantenendo un teschio in mano si chiederà Teddy o Amelia? È questo il dilemma. E poi spezzerà il cuore alla Altman per tornare con la Shepherd. Koracick interverrà come supporto del cardiochirurgo e nel momento in cui succederà qualcosa tra loro, Owen diventerà geloso. E così via fino all’esaurimento nervoso. Ovviamente tutto questo sarà servito su un contorno di Ameliafollia.

Vi ricordo che Grey’s Anatomy è stata rinnovata per un’altra stagione, perciò c’è tempo per riciclare ‘sta storia all’infinito. In fin dei conti questa serie sta disperatamente cercando di somigliare a Beautiful (il cui inizio ormai non lo ricorda più nessuno), altra maestra nel riciclare storie e soprattutto matrimoni.

Grey's Anatomy

Procedendo oltre, mi duole il cuore per Maggie Pierce. Chiunque abbia letto in passato le mie recensioni sa che purtroppo quello della Pierce è un personaggio che non mi sta troppo simpatico. Però, oggi, sono qui a dire che mi dispiace per lei, sinceramente. La morte di Sabrina Webber l’ha profondamente toccata e la sincerità con cui questo argomento è stato trattato è uno dei punti a favore di questa puntata.

La storia tra Webber e Catherine non è qualcosa che mi interessa particolarmente arrivati a questo punto. Ci sono questioni che hanno un urgente bisogno di essere risolte e che catturano di più l’interesse generale. Come la storyline di Miranda Bailey. Tutti noi vogliamo sapere in che direzione procederà, cosa c’è nel suo futuro dopo la triste scoperta? Chi è e cosa vuole questo nuovo dottore super sexy mandato direttamente da Cristina Yang come regalo per Meredith Grey? Cosa succederà al pentagono amoroso Link-Amelia-Owen-Teddy-Tom?

Ecco cosa voglio sapere. Perciò spero che il tempo consumato parlando di Webber e della sua amica ci venga restituito al ritorno dalla pausa invernale e venga investito per darci risposte immediate riguardo le questioni appena citate.

Grey's Anatomy

Fermandoci brevemente sul nuovo dottore sexy, il nuovo Alex Karev, devo dire che è bello, ma soprattutto arrogante. Il che lo rende ancora più attraente. McWidow, come lo ha battezzato Cristina, potrebbe essere colui che aspettavamo per allontanare Meredith da DeLuca. Forse è la volta buona che la rivedremo in una relazione stimolante, entusiasmante e interessante. Io sono pronta!

Concludo spendendo qualche parola sugli ultimi istanti delle puntata: quant’era scontato? Troppi dei nostri medici preferiti contemporaneamente nello stesso luogo. Una scena troppo lunga in relazione alle altre girate nel bar. Era chiaro che dovesse succedere qualcosa. E come concludere il midseason finale se non con una cara e vecchia tragedia? L’ennesimo disastro che incombe sui nostri dottori sfortunati. Sento già la puzza di morte. Forse sarebbe meglio cominciare il toto-morti prima del ritorno di Grey’s Anatomy il 23 gennaio 2020.

Per quest’anno è tutto, all’anno prossimo, halleloo!

LEGGI ANCHE – Grey’s Anatomy 16×08 – Il tributo che Meredith meritava

Written by Fabiana Fanelli

La mia vita è un pendolo che oscilla tra una serie tv e l'altra. Tutto sommato mi è andata bene, pensate se oscillasse tra dolore e noia!
Ricordate: "Life's too short to be serious" (La vita è troppo breve per essere seri)

La classifica dei 10 attori delle Serie Tv con la miglior mimica facciale

the crown

The Crown è sempre The Crown: la terza stagione vince la scommessa più difficile