in ,

Big Little Lies 2×04 – Solo il finale potrà rivelarci il senso della seconda stagione

Big Little Lies 2

Tutti a Monterey sono sconvolti e logorati per diverse ragioni. Big Little Lies 2 ha abbandonato il mistero scegliendo invece di concentrarsi su come la paura, il dolore e l’incertezza possano spezzare la sottile, fragile e apparente calma che regna. Questa situazione di stasi si sta rompendo, mille crepe si stanno formando, la tensione sta aumentando verso un epilogo di stagione sempre più eccitante.

Si sta creando una frattura tra le Monterey Five. La bugia che le aveva unite ora le sta dividendo.

Il nemico Perry ormai è stato sconfitto, anche se nel modo più violento possibile. Si vede nei sogni di Madeline (che aprono questo quarto episodio di Big Little Lies 2) dove lei rassicura prima una Celeste sconvolta, poi passa a Bonnie. Sogni rivelatori che servono a noi spettatori per avere più dettagli su quella notte. La connessione che le cinque donne avevano sembra essere scomparsa. La minaccia del detective Quinlan è sempre presente. Scambia qualche parola con Madeline e Renata, ricordando a loro e a noi che non crede alla storia dell’incidente.

Non vogliono più mentire. Già Bonnie aveva espresso questo desiderio negli episodi precedenti di Big Little Lies 2. Ora anche Celeste non capisce perché ha mentito. Ma mentire è tutto quello che resta alle Monterey Five e, allora, non possono far altro che fingere.

Finzione è il tema portante di questo quarto episodio di Big Little Lies 2. Tutte fingono, a cominciare da Renata e il suo party per Amabella. Non se lo può permettere dopo che ha perso tutto per colpa dell’incompetenza del marito. Eppure lo fa e, per questo motivo, non si può non empatizzare con lei. In fin dei conti, Renata vuole dare ad Amabella tutte le opportunità che le sono state negate a causa della sua povertà. Vuole solo essere una brava madre.

Ma le protagoniste indiscusse di questo episodio di Big Little Lies 2 sono due.“Lei sa” si riferisce a due donne, le nuove mamme dello show: Mary Louise e Elizabeth.

Big Little Lies 2

Mary Louise continua a negare ogni verità su chi fosse realmente suo figlio. È come se vedesse solo l’apparenza, l’involucro luccicante che rivestiva Perry, e non il marciume che c’era all’interno del figlio. In quattro minuti rivela che si è trasferita nel palazzo di Jane incurante di quello che può significare per la ragazza, fissa Bonnie così intensamente che sembra volerla fulminare con lo sguardo, nega il racconto di una vittima di stupro e dice alla nuora che, se Perry era un adultero, era colpa sua.   

Ed ecco l’epicità fatta scena. Celeste schiaffeggia Mary Louise che tradotto sarebbe Nicole Kidman che colpisce Meryl Streep.

Quello schiaffo però sancisce la vittoria di Mary Louise che non aspettava altro. Vuole l’affidamento dei gemelli perché la loro madre è chiaramente instabile. Le pillole, l’incidente, il sesso e l’alcol, le sue reazioni sono prove della sua inadeguatezza come madre. Lo schiaffo è stata la classica goccia che fa traboccare il vaso o forse la morte di Perry ha riaperto in Mary Louise una ferita mai rimarginata. Mary Louise è una madre senza figli. Il ruolo di nonna evidentemente non è abbastanza per riempire il suo vuoto. Forse Max e Josh sono la sua seconda possibilità. Può fare meglio questa volta. Vuole “guarirli” da ciò che considera delirante.

Ha cresciuto uno stupratore, eppure a causa del suo narcisismo non riesce a vederlo.

Non importa che i suoi nipoti potrebbero disprezzarla, che potrebbe danneggiare permanentemente Celeste o che lei non sia il miglior genitore al mondo, considerando che continua a difendere il figlio stupratore. Dal suo punto di vista sta facendo la cosa giusta. Ogni devastazione lungo questo processo è irrilevante. Le sue sarebbero anche buone intenzioni e lo spettatore lo percepisce ma questo non è il modo giusto. Dovrebbe sapere che cosa vuol dire perdere i propri figli e sta infliggendo lo stesso terrore a Celeste.

Bonnie finge piuttosto bene. Sorride, balla, si rilassa e scherza. Riesce a ingannare tutti, tranne sua madre. Già entrando in casa di Renata Elizabeth aveva percepito una strana energia, dovuta a tutto quel finto sfarzo. Bonnie si sente a disagio, soprattutto quando la madre afferra il suo volto nel tentativo di invocare qualche mistica visione.

E poi succede il colpo di scena. Elizabeth, alla fine della festa di Amabella, collassa a terra a causa di un ictus.

Mentre ciò accade, vediamo dei veloci flash in cui è impressa un’immagine: bolle all’interno del mare. È solo alla fine di questo episodio di Big Little Lies 2 che capiamo meglio quell’immagine. Quando si risveglia dal coma e Bonnie le tocca teneramente la mano, Elizabeth è nel panico. Quelle bolle, infatti, sono create da una Bonnie che sta affogando. Da quando è arrivata a Monterey Elizabeth ha visto l’acqua come un qualcosa di minaccioso. Ha rivelato a Bonnie le sue paure, parlandole delle visioni del suo annegamento. Perfino Bonnie ha sfidato il fato, camminando in profondità come se stesse giocando con un desiderio di morte.

Cosa rappresentano queste immagini? Potrebbero riguardare un momento del passato di Bonnie oppure un flashforward che ci indica quale sarà la fine della donna in Big Little Lies 2. Più palesemente, potrebbe essere una metafora. Elizabeth sa che la figlia le nasconde qualcosa. È preoccupata per il benessere della figlia perché è evidente che sta attraversando qualcosa di oscuro e significativo. Vede, in poche parole, che sta affogando nella sua stessa bugia.

Mary Louise sembra volere la verità ma poi cambia idea. Potrebbe invece essere proprio Elizabeth, con le sue visioni mistiche, a portare a galla le menzogne.

Big Little Lies 2

In conclusione, il quarto episodio di Big Little Lies 2 è ottimo, con dialoghi brillanti e recitazione sempre di alto livello. Meryl Streep ruba la scena a tutte le altre protagoniste le cui qualità attoriali però non si mettono in discussione. Non si discosta da quello che è il livello generale di tutta la serie tv. Ancora non si capisce bene però quale sia il punto di arrivo dello show. Probabilmente Mary Louise avrà un ruolo centrale, così come la stessa Elizabeth. Ci sono diverse direzioni e non una sola come era successo per la prima stagione.

A questo punto solo il finale può dirci quale sarà il senso di Big Little Lies 2. Intanto godiamoci le poche puntate che rimangono e queste straordinarie attrici sui nostri teleschermi!

Leggi anche – Big Little Lies 2: la recensione del terzo episodio

Written by Chiara Manetti

Amo scrivere; è la mia passione più grande. Datemi due personaggi e vi monto una storia in un baleno. Mi considero da sempre una scrittrice, anche se non ho mai pubblicato niente.
Amo le serie TV. Le ho scoperte quasi per caso ma, da quando l'ho fatto, non le ho più abbandonate. Ne divoro non so quante a settimana, al mese, all'anno.
Quindi che fare con due passioni come queste? La risposta è semplice: le ho unite. Ho fatto bene? Ovviamente. Il risultato? Beh, quello me lo dovete dire voi.

Netflix

Netflix, ecco tutti gli anime che usciranno a luglio!

DOWNTON ABBEY

La classifica dei 10 più imbarazzanti errori di anacronismo nelle Serie Tv