in

Perché guardare Picnic at Hanging Rock se hai amato Twin Peaks

Picnic at Hanging Rock
Le ragazze delle due Serie Tv

Picnic at Hanging Rock è una miniserie di 6 puntate prodotta da FremantleMedia e messa in onda su Sky Atlantic HD che vede protagonista la Margaery Tyrell de Il Trono di Spade, Natalie Dormer (trovate qui un articolo in cui commenta la 7° stagione di GoT). La serie prende spunto dal romanzo omonimo scritto da Joan Lindsay nel 1967 ed è una sorta di remake a puntate del film di Peter Weir (uscito nel lontano 1975). Definita da Variety “un incubo in cui non vedrete l’ora di tuffarvi”, ha ricevuto un ottimo riscontro sia a livello di critica che di pubblico. Questo successo è merito soprattutto della grande interpretazione della Dormer nei panni di Hester Appleyard, ma  anche il supporting cast è di spessore. Yael Stone (Orange is the New Black, High Maintenance), Lily Sullivan, Lola Bessis e Harrison Gilbertson (Need for Speed, Fallen) sono solo alcuni nomi che popolano la numerosa fauna di attori presenti nella produzione.

picnic at hanging rock

Una gita fuoriporta che si tramuta in tragedia

Australia. È il giorno di San Valentino del 1900, le studentesse dell’Appleyard College di Melbourne e la loro governante si ritrovano vicino ad Hanging Rock, un gruppo roccioso dell’entroterra australiano, per pranzare insieme. La gita fuoriporta si tramuterà presto in tragedia quando alcune di loro decidono di allontanarsi. A far ritorno sarà solo una delle studentesse, in stato di shock. Delle altre, nessuna traccia. Sia i cittadini, sia le autorità inizieranno a indagare su quanto avviene all’interno della scuola e sull’oscuro passato della severa direttrice del college Hester Appleyard, sui suoi segreti e sulle sue misteriose origini.

I punti in comune con Twin Peaks

Se avete amato la Serie Tv ideata dal genio assoluto di Lynch non potete non guardare Picnic at Hanging Rock. I punti di contatto tra le due produzioni sono numerosi e con questo articolo proveremo a trovarne il maggior numero possibile. Twin Peaks è una Serie Tv che ha segnato e continua a segnare le generazioni (per una sfilza di motivi che abbiamo analizzato qui), è un prodotto che di fatto è entrato nell’immaginario collettivo. La produzione di Lynch rimane un momento memorabile per costruzione di attenzione e influenza sulla cultura pop. Ma c’è di più: tutta la narrazione televisiva moderna ha fatto proprie alcune caratteristiche che hanno reso iconica Twin Peaks. Tra le più importanti abbiamo la costruzione parallela di una trama orizzontale complessiva e di una verticale all’interno di ciascuna puntata, un notevole approfondimento psicologico dei personaggi e la creazione di un mood complessivo intorno alla storia e ai suoi luoghi. Ma tornando al confronto tra le due, cerchiamo di osservare quali caratteristiche le accomunano.

Picnic at Hanging Rock

Il mistero, la tensione e il paranormale

Entrambe le serie sono permeate e caratterizzate da un fitto alone di mistero che si mescola a una tensione crescente in correlazione alle scoperte sconvolgenti e agli elementi paranormali presenti. I demoni, le allucinazioni, le visioni e i sogni sono fattori decisivi in Twin Peaks e quanto mai ricorrenti anche in Picnic at Hanging Rock. Il cielo che si distorce e cambia colore, la mente e i voli onirici della Appleyard sono solo alcuni esempi in cui possiamo ritrovare la magia presente in Twin Peaks. Anche il tema del doppio, molto caro a Lynch, è presente sin dai primi 5 minuti in Picnic at Hanging Rock. Capiamo subito che Hester Appleyard non è chi dice di essere, ma non sarà l’unico doppelganger che avremo in questa miniserie. Possiamo dire inoltre che in Twin Peaks ogni cosa ha il suo doppio. Laura ha due diari segreti, Leland e BOB, Cooper ed Evil-Cooper posseduto sempre dallo spirito maligno, Cooper e Richard. Abbiamo insomma la proliferazione di coppie dialettiche, normalità contro anormalità, sogno e realtà, verità contro falsità. In entrambe le serie molto spesso la dialettica va letta al contrario. Spesso ciò che sembra una cosa in realtà è il suo contrario e viceversa. Il termine contrapposto della coppia rappresenta semplicemente l’approfondimento del primo termine.

Giovani ragazze (forse) innocenti

In Picnic at Hanging Rock, come in Twin Peaks, è presente il coinvolgimento di giovani donne innocenti ma che nascondono innumerevoli segreti come Laura Palmer (in questo articolo abbiamo analizzato il suo personaggio). Le vediamo infuocate da amori e passioni, le vediamo sfoggiare look strambi e allo stesso tempo sensuali. I nudi in entrambe le serie sono rari, ma efficacissimi. Ognuno di noi si innamora di Laura, di Donna, di Audrey attraverso un meccanismo inspiegabile. Lo stesso meccanismo che vi porterà a essere attirati dal fascino delle ragazze di Picnic at Hanging Rock. Per quanto riguarda invece le vicende che le protagoniste vivono nel corso delle due Serie Tv possiamo dire che attraverso esse riusciamo a capire i metodi con cui il male si manifesta nel mondo. Comprendiamo come l’innocenza venga infangata nel silenzio di chi è più prossimo alla scena della corruzione. Di come quest’ultima si manifesti come un male contaminante.

Picnic at Hanging Rock
Le ragazze delle due Serie Tv

La natura sovrana

Sia nella serie creata da Lynch, sia in Picnic at Hanging Rock la natura la fa da padrona. Le vicende principali delle Serie Tv avvengono all’ombra di due montagne gemelle, nella prima, e di un gruppo roccioso avvolto nel bush australiano nella seconda. In entrambe la natura influenza comportamenti e umori degli abitanti. Dona quel senso di magico che solo una cascata o una foresta possono creare. “C’è una specie di malattia nell’aria. Qualcosa di molto, molto strano fra questi vecchi boschi. Puoi chiamarla come vuoi, una maledizione, una presenza.”,  spiega lo sceriffo Truman a Cooper. La foresta, o il bush nel caso di Picnic at Hanging Rock, è da sempre il luogo in cui ci si perde. Un luogo in cui si muore di fame o si viene sbranati dalle belve e in cui si vaga persi nell’errore spirituale come nella selva oscura di Dante. È il luogo in cui si incontrano mostri e creature malefiche. È quello che sta al di fuori del consorzio civile, fuori dalla legge, una tellurica, sconosciuta e sconfinata forza. È il luogo delle apparizioni, un pericoloso santuario di sollecitazioni sensoriali in cui si può cader preda del timor panico.

picnic at hanging rock

Il coinvolgimento di tutta la comunità

La città svolge un ruolo fondamentale nelle due serie perché viene coinvolta e si mette a nudo nei momenti di crisi. Twin Peaks mostra cosa c’è sotto la superficie rassicurante della famiglia, del paesino idilliaco di montagna, dei meravigliosi siti naturalistici. A Twin Peaks tutti hanno qualcosa da nascondere. Tutti mentono. Tutti hanno segreti. Laura Palmer è la grande regina triste di tutti i misteri e condivide con suo padre un segreto infernale che entrambi si nascondono a vicenda tramite la condivisione di allucinazioni schizofreniche. Anche in Picnic at Hanging Rock più passa il tempo è più scopriamo che niente è come sembra. Intrighi sessuali, relazioni saffiche, menzogne che emergono in superficie proprio nei momenti più complessi della narrazione. In questo caso sarà Hester a essere la regina degli intrighi e del mistero. Twin Peaks e Picnic at Hanging Rock rivelano che le persone hanno una natura segreta. Nessuno conosce nessuno davvero. Tutti sono preda della tristezza e della disperazione. Nessuno è innocente. Tutti potrebbero essere colpevoli dell’omicidio di Laura Palmer o della sparizione delle fanciulle.

Insomma, se avete avete amato Twin Peaks non vi rimane altra scelta che correre a vedere questa piccola perla, sperando che l’amiate come la ama chi vi scrive.

Leggi anche: Il finale di Picnic at Hanging Rock ci mostra il vero volto di Hester Appleyard

Written by Giacomo Simoncini

“Giro, vedo gente, mi muovo, conosco, faccio delle cose. Ad un mondo di numeri ne preferisco uno di lettere. Scrivo per coinvolgere gli altri, per far appassionare le persone a ciò che amo. ”

buffy

È UFFICIALE il reboot di Buffy

Vikings

Il trailer e la data d’uscita della seconda parte della quinta stagione di Vikings