in ,

The Walking Dead 7×14 – Le Pagelle: il coraggio di Sasha, la viltà di Eugene

The Walking Dead


DARYL 7 – Daryl non si sente a suo agio. Nascondersi e scappare sono l’esatto opposto di ciò che ama fare. E rivedere Maggie non fa altro che aumentare il suo dolore, i suoi sensi di colpa per Glenn. Il pianto liberatorio ci mostra ancora una volta la sua vulnerabilità. Ma grazie alle parole di Maggie, Daryl sembra aver finalmente accettato di non essere il responsabile della morte di Glenn. È un buono, e ora finalmente lo sa anche lui. Ditelo che vi è scesa la lacrimuccia alle parole di Maggie su Glenn e Daryl. Ancora una volta, il coreano del nostro cuore viene ricordato, e la sua bontà continua ad aiutare quelli rimasti in vita ad andare avanti, e a fare la cosa giusta. Speriamo che ora Daryl sia pronto a darsi un po’ di pace, prima di iniziare la vera guerra.

Sherlock

30 cose che rischi di fare se guardi troppo Sherlock

nick

Le 30 migliori citazioni di Nick Miller