in

The Witcher 2 – Dopo mille peripezie, le riprese dello show sono FINITE

Pochi giorni fa vi avevamo parlato della lunga assenza di The Witcher e delle conseguenze che potrebbe provocare sulla serie televisiva; sorprendentemente, Netflix ha rivelato la conclusione delle riprese dello show tramite un video che vede il dietro le quinte della produzione. Dopo innumerevoli stop nel corso dell’ultimo anno (prima la pandemia di COVID-19 e dei casi di positività sul set e, successivamente, l’infortunio di Henry Cavill), i fan possono tirare un sospiro di sollievo su questa ottima notizia.

La prima stagione della serie televisiva originale di Netflix, rilasciata sul catalogo del servizio di streaming alla fine del 2019, è stata un enorme successo, e ha fatto eco al trionfo della serie di videogiochi basata sempre dagli omonimi libri scritti dall’autore polacco Andrzej Sapkowski. Interpretato da Henry Cavill nei panni di Geralt di Rivia, un witcher e mutante con poteri speciali che uccide i mostri per denaro.
Il rinnovo della seconda stagione è arrivato velocemente e ha fatto sì che venissero ordinari anche due spin-off.
The Witcher: Nightmare of the Wolf sarà una serie animata incentrata sull’origine del mentore di Geralt, Vesemir; The Witcher: Blood Origin sarà una serie prequel live-action ambientata 1200 anni prima degli eventi della serie.

La produzione della seconda stagione di The Witcher è completata

Le riprese della seconda stagione di The Witcher erano iniziate a febbraio 2020, prevedendo un’uscita alla fine dello stesso anno o all’inizio del 2021.
Già nei giorni scorsi la truccatrice dello show, Jacqueline Rathore, aveva confermato tramite delle stories su Instagram che la maggior parte del lavoro era stata completata riguardo la seconda stagione, con la conclusione delle riprese prevista per l’1 aprile.

Il video di conferma che la produzione è terminata fornisce informazioni su quanto sia stato diverso girare The Witcher secondo i protocolli di sicurezza COVID-19. Il filmato mostra il cast e la troupe che lavorano con visiere, maschere e gomiti che si toccano l’un l’altro, al posto della più tradizionale stretta di mano.
Il video, narrato dalla showrunner Lauren Schmidt Hissrich, fornisce anche uno sguardo alla portata della produzione, con la showrunner che rivela che ci sono stati 158 giorni di riprese in un anno. Cita anche alcune statistiche sbalorditive sulla produzione, suggerendo che la seconda stagione di The Witcher sarà più epica rispetto a quella di debutto, del 2019. La popolarità della serie fantasy immersiva ha probabilmente anche aumentato il budget di produzione, dando ai nuovi episodi la possibilità di appoggiarsi maggiormente agli elementi high fantasy che i fan conoscono e amano dai giochi e dai libri.

Potete vedere il video qui sotto:

Oltre a dare uno sguardo dietro le quinte, il video ci permette di dare un nuovo sguardo sui personaggi principali dello show a partire da Geralt e, successivamente alle due giovani donne, Ciri (Freya Allan) e Yennefer (Anya Chalotra), oltre a suggerire che il nuovo cast avrà un ruolo importante da svolgere.
La seconda stagione di The Witcher adatta il terzo libro della serie, Blood of Elves, anche se Hissrich ha anche suggerito che potrebbe aver sfruttato anche la trama del libro successivo, Time of Contempt. Il pubblico, ad ogni modo, lo scoprirà presto, ora che la produzione è ufficialmente terminata.

Inoltre il video, pubblicato più o meno nello stesso periodo dell’immagine promozionale di Geralt nella nuova stagione, offre uno sguardo affascinante su una delle più grandi produzioni televisive del mondo.
È non solo la conferma definitiva che la produzione si è effettivamente conclusa dopo tutto questo tempo ma segna l’inizio del processo di post-produzione. Il momento esatto in cui uscirà la seconda stagione di The Witcher è sconosciuto per ora, ma la speranza è che, come per la stagione di debutto, avvenga per il periodo natalizio.

Written by Silvia Nunnari

Ho deciso che fra una serie televisiva ed un'altra, sorseggiando vino con Cercei Lannister ed Olivia Pope, di riempire il web con la mia scrittura.

Bridgerton

Bridgerton 2: non ci sarà Regé-Jean Page, il Duca di Hastings