Vai al contenuto
Home » News » Le tre sorelle Green di Friends potrebbero riunirsi in The Morning Show!

Le tre sorelle Green di Friends potrebbero riunirsi in The Morning Show!

A Reese Witherspoon e Jennifer Aniston piacerebbe moltissimo poter aggiungere Christina Applegate al cast di The Morning Show anni dopo aver interpretato le tre sorelle Green in Friends. Proprio di recente, le due protagoniste della serie di Apple TV+ hanno rivelato di avere questo desiderio per un nuovo ipotetico personaggio della serie in cui recitano assieme.

Hanno dichiarato di aver pensato a Christina Applegate durante un’intervista con Entertainment Tonight prima della premiere della seconda stagione della serie durante questa settimana. Reese Witherspoon è stata la prima a dire che sarebbe interessata ad avere la Applegate nella serie, considerato anche che – proprio come lei – Christina ha interpretato una delle sorelle di Jennifer Aniston, Amy, in Friends.

Abbiamo bisogno che Christina Applegate si unisca a noi… sarebbe divertente.

Ha detto Reese. Jennifer Aniston, allora ha fatto eco alla sua collega e ricollegandosi alle sue parole ha ribadito:

Dobbiamo… dovremmo veramente fare qualcosa del genere.

The Morning Show

La star di Big Little Lies e Little Fire Everywhere ha poi palato del recente episodio speciale di Friends (qui le scene tagliate) rilasciato da HBO Max e ha sottolineato, rivolgendosi alla collega, che quell’episodio ha avuto un impatto significativo su di lei.

È stato così commovente. L’ho trovato così emozionante. Ho pianto tre volte guardandovi. Mi ricorda un periodo della mia vita. Voi tutti l’avete vissuto, ma noi l’abbiamo guardato. È stato importante per me.

Ha detto. E poi ha aggiunto:

Ricordo che avevo una bambina piccola e che ero una mamma e voi ragazzi eravate i miei amici.

Jennifer Aniston ha poi sottolineato che lei e i suoi colleghi hanno fatto tanta strada dopo la fine della famosa sitcom.

Ha detto:

Tornando indietro e guardando Reese e le mie clip con Reese di quei tempi, eravamo delle bambine noi stesse e… eravamo così carine. Chi l’avrebbe detto che avevamo tutta la nostra vita, in un certo senso, davanti a noi? È così assurdo pensare che partendo da lì, adesso siamo arrivate qui.

L’argomento di conversazione si è poi spostato sulla nuova stagione di The Morning Show e Jennifer Aniston ha osservato che la comparsa di una pandemia globale ha avuto grandi effetti sulla pianificazione del secondo ciclo di episodi.

Quando eravamo in lockdown è stato il momento in cui abbiamo realizzato che dovevamo tornare al lavoro e provare a capire come avremmo potuto incorporare questo nuovo elemento nella serie.

Ha detto l’attrice. Inoltre, Jennifer ha spiegato che i produttori di The Morning Show erano altrettanto diffidenti nel mostrare gli effetti del coronavirus nella serie, preoccupati per il modo in cui il pubblico avrebbe potuto rispondere. Ha notato che il team della serie ha cercato di capire come poter inserire questo tema nel modo più delicato possibile perché non avevano idea di dove ci saremmo trovati nel momento in cui la serie sarebbe andata in onda. Si sono chiesti: se fossimo usciti dal periodo COVID, allora le persone non mostrerebbero stanchezza nel sentire parlare di questo argomento?

The Morning Show ha fatto il suo debutto inizialmente nel 2019 e la serie si basa sul libro di Brian Stelter, Top of the Morning: Inside the Cutthroat World of Morning TV, uscito nelle librerie ad aprile del 2013. Il cast del programma include anche attori del calibro di Steve Carell (The Office), Bel Powley (Diario di una teenager) e Billy Crudup (Quasi famosi). La serie ha ricevuto un riscontro principalmente positivo dalla critica sin dal suo iniziale debutto e ha ricevuto grandi lodi anche per le performance dei suoi attori principali. La seconda stagione di The Morning Show farà il suo debutto su Apple TV+, la piattaforma di streaming di Apple proprio questo venerdì, 17 settembre 2021.

Attualmente Christina Applegate è impegnata in Dead to Me, la serie di Netflix in cui recita accanto a Linda Cardellini e James Marsden.