Vai al contenuto
Home » News » The Handmaid’s Tale è stata rinnovata per una sesta e ultima stagione

The Handmaid’s Tale è stata rinnovata per una sesta e ultima stagione

Attenzione: l’articolo contiene spoiler sul finale della quarta stagione di The Handmaid’s Tale!

Ebbene sì: Hulu ha ufficialmente annunciato che The Handmaid’s Tale è stata rinnovata per una sesta stagione, che, però, sarà anche l’ultima. La notizia è arrivata in questi giorni e ha addirittura preceduto di qualche giorno l’uscita della quinta stagione della serie, prevista dalla piattaforma streaming per il prossimo mercoledì 14 settembre. The Handmaid’s Tale, tratta dall’omonimo romanzo di Margaret Atwood, va in onda dal 2017 e in questi anni ha ricevuto recensioni positive sia dal pubblico sia dalla critica, ottenendo anche diversi importanti riconoscimenti, incluso lEmmy per la Miglior serie drammatica.

The Handmaid’s Tale è ambientata in un universo distopico, ma per certi versi spaventosamente simile alla nostra realtà, in cui in seguito ad una seconda guerra civile, negli Stati Uniti d’America si verifica l’insediamento del regime teocratico totalitario di Gilead. In questo regime, le donne sono soggiogate agli uomini e considerate solo in base al loro tasso di fertilità; in particolare, le donne fertili, chiamate “Ancelle”, sono sottoposte ad un regime di schiavitù sessuale volto al concepimento. La serie segue i tentativi di una di queste ancelle, June (Elizabeth Moss), di sfuggire alla schiavitù. La quinta stagione di The Handmaid’s Tale, nella quale come sappiamo non ritroveremo Alexis Bledel nel ruolo di Emily Malek, riprenderà direttamente da dove la quarta stagione si era conclusa, con June che dovrà affrontare le conseguenze dell’omicidio del Comandante Waterford e, potenzialmente, ritornare a Gilead. 

In seguito all’annuncio del rinnovo di The Handmaid’s Tale per una sesta e ultima stagione da parte di Hulu, è arrivata la prima dichiarazione ufficiale dello showrunner della serie, Bruce Miller. In particolare, oltre a lodare il lavoro della Atwood, Miller ha espresso la propria gratitudine nei confronti della piattaforma streaming, che ha permesso che la serie avesse una vera e propria stagione finale prima della conclusione. 

Ecco la dichiarazione di Bruce Miller:

È stato un vero onore raccontare la storia del rivoluzionario romanzo di Margaret Atwood e del suo mondo spaventosamente rilevante, e siamo elettrizzati di poter dare agli spettatori una sesta e ultima stagione di esso. Siamo grati a Hulu e MGM per averci permesso di raccontare questa storia, che sfortunatamente è rimasta più rilevante che mai durante la sua messa in onda, e siamo sbalorditi dai nostri incredibili fan per il loro incessante supporto, e senza di loro non saremmo mai arrivati fino a questo punto.

Ad ogni modo, non tutto è perduto per i fan di The Handmaid’s Tale. Infatti, pare che sia in lavorazione una serie spin-off tratta da un successivo romanzo di Margaret Atwood, intitolato The Testaments. Anche se ancora non è chiaro come e quanto la trama di questa serie seguirà quella del libro, e soprattutto il modo in cui essa si collegherà a The Handmaid’s Tale, pare che The Testaments sarà ambientata diversi anni dopo la conclusione della serie madre. E, dato che il romanzo della Atwood rivela cosa è accaduto a June anni dopo gli eventi del precedente, forse l’addio sarà solo un arrivederci

Le 5 migliori teorie sulla quinta stagione di The Handmaid’s Tale