Vai al contenuto
Home » News » The Flight Attendant: Kaley Cuoco è scettica sull’eventuale terza stagione, HBO molto meno

The Flight Attendant: Kaley Cuoco è scettica sull’eventuale terza stagione, HBO molto meno

Kaley Cuoco è conosciuta dalla maggior parte degli addicted per essere stata la bella e intraprendente Penny di The Big Bang Theory, ma c’è anche chi la ricorda anni prima nei panni di Billie Jenkins in Streghe. Più recentemente, invece, abbiamo avuto modo di seguirla nella serie L’assistente di volo – The Flight Attendant, basata sull’omonimo romanzo di Chris Bohjalian del 2018. È proprio a proposito di quest’ultima serie targata HBO che Kaley Cuoco ha voluto dire la sua, affermando che molto probabilmente non ci sarà una terza stagione.

L’attrice, nel corso di un’intervista a People.com, ha infatti dichiarato: “Ne abbiamo fatte due, probabilmente dovremmo finire. Penso di essere stata in inferiorità numerica con quel pensiero; c’è sicuramente interesse a fare una terza stagione. Ma credo che per me, in questo momento, l’aereo sia atterrato

Kaley Cuoco ha inoltre voluto ipotizzare che, se The Flight Attendant dovesse ritornare con una terza stagione, sicuramente ciò non accadrebbe nell’immediato futuro. Queste le sue parole a tal proposito: “Alcuni dei miei programmi TV preferiti impiegano del tempo per tornare, e così sono molto entusiasta di una nuova stagione. Voglio assicurarmi che i fan siano entusiasti e che non stiamo spingendo troppo

The Flight Attendant

Per quanto riguarda la seconda stagione, che secondo l’attrice sarà con molta probabilità l’ultima che potremo vedere (almeno per adesso), Kaley Cuoco ha affermato: “Abbiamo fatto così tanto in questa stagione. Anche negli otto episodi, abbiamo scritto così tante storie che penso: ‘Beh, cosa potremmo fare dopo?’” Nonostante la star di The Big Bang Theory sembri così sicura di sé e del proprio pronostico riguardo The Flight Attendant, tuttavia, una fonte interna di HBO Max ha dichiarato che nessuna decisione ufficiale è stata presa su un’eventuale terza stagione della serie.

I produttori esecutivi Steve Yockey e Natalie Chaidez hanno invece affermato:

Non lo sappiamo. Il nostro piano è sempre stato quello di creare un nuovo caso per ogni stagione, con un inizio, un percorso e una fine che potesse trasportare i nostri personaggi in un aspettato mistero internazionale. Ha funzionato per la seconda stagione e siamo molto contenti del riscontro avuto dal pubblico. Probabilmente potrebbe funzionare anche in una terza stagione. Il quesito più grande riguarda sempre la storia emotiva di Cassie. Se riusciremo a capire come sarà, allora saremo felici di realizzare anche una terza stagione

Leggi anche: The Flight Attendant – nella seconda stagione Sharon Stone ha schiaffeggiato Kaley Cuoco fuori dal copione