in

Taylor Swift attacca pesantemente Netflix su Twitter per una battuta «pigra e sessista»

taylor swift

Taylor Swift ha deciso di scagliarsi contro la celebre piattaforma di streaming Netflix con un post che ha rapidamente sollevato un bel polverone. Pare che ultimamente i vertici di Netflix non possano stare tranquilli: proprio qualche giorno fa infatti Tom Ellis è stato travolto dalle critiche social per un’imperdonabile gaffe. Sappiamo bene che la celebre popstar americana è una serie tv addicted e proprio due anni fa ha deciso di omaggiare Friends duettando insieme a Lisa Kudrow con “Gatto rognoso”. Avrà deciso quindi di guardare il nuovo show intitolato Ginny & Georgia, una delle novità del mese di febbraio di Netflix. Durante la visione non ha affatto gradito una battuta della serie tv che ha trovato “profondamente sessista“. Taylor Swift allora ha scritto dei tweet incandescenti contro lo show e la piattaforma di streaming, rei secondo lei di averla denigrata per i suoi passati flirt. La popstar è arrivata anche a ricordare con rammarico a Netflix la loro passata collaborazione. Taylor aveva realizzato infatti per la piattaforma un docufilm sulla sua vita, Miss Americana. Ma Ginny & Georgia non è stata l’unica serie tv attaccata dalla cantante, nel suo mirino è finita anche lo show teen Degrassi: Next Class.

Taylor Swift ha rivolto parole al vetriolo contro Netflix e la serie tv Ginny & Georgia.

Ehi, Ginny & Georgia, il 2010 ha chiamato e rivuole indietro la sua battuta pigra e sessista. Che ne dite di smettere di degradare le donne che lavorano duramente definendo DiVeRtEnTe questa m***a? E poi, Netflix, dopo Miss Americana questo vestito non ti sta bene. Buon Women’s History Month, immagino.”

La Swift ha postato gli screen delle battute che l’avevano fatto infuriare perché erano tutte incentrate sui suoi passati flirt. In Degrassi: Next Class veniva detto “Taylor Swift ha costruito una carriera sugli ex“, mentre nella più recente serie tv di Netflix è stato detto “Di che ti preoccupi? Cambi uomini più spesso di Taylor Swift“. Tante volte in passato la vita sentimentale della popstar americana è stata oggetto di speculazione da parte dei tabloid di tutto il mondo. La cantante ha deciso con il suo album Reputation di denunciare l’eccessiva attenzione mediatica che le donne devono sopportare. Inoltre la cantante aveva già commentato nel 2014 le numerose critiche sessiste che aveva ricevuto nella sua carriera in un’intervista rilasciata al programma radiofonico australiano  Jules, Merrick & Sophie:

Avrai persone che diranno, ‘Oh sai, è come se scrivesse solo canzoni sui suoi ex fidanzati’ e penso, francamente, che sia solo una prospettiva molto sessista da avere. Nessuno lo dice di Ed Sheeran. Nessuno lo dice di Bruno Mars. Stanno tutti scrivendo dei loro ex, delle loro attuali fidanzate, della loro vita amorosa e nessuno solleva una bandiera rossa lì.”

E dopo aver scoperto che nella serie tv Netflix era stata nuovamente denigrata per i suoi ex, ha deciso di attaccare la piattaforma di streaming. Come c’era da aspettarsi il tweet della Swift ha ricevuto in pochissimo tempo tantissime interazioni: ha avuto più di 30 mila risposte, è stato ritwittato 197 mila volte e ha ricevuto cuori da oltre 264 mila utenti. Dopo pochi minuti i fan della star hanno fatto entrare in tendenza le parole RESPECT TAYLOR SWIFT per sostenerla. Tutti nei commenti si sono schierati dalla sua parte:

Se quegli sceneggiatori pensavano a queste battute come a scherzi, sono davvero così stupidi? Essere persone misogine e vergognose non è mai stato uno scherzo. Taylor è stata attaccata per tutta la sua carriera e non lo merita. Non lo si fa nessun altro! RISPETTA TAYLOR SWIFT.

Sono solo così … le donne non possono nemmeno esistere a questo punto senza vergognarsi, è quasi come se dimenticassero che Taylor ha una relazione duratura da circa 5 anni … posso assicurarti che la battuta è COSÌ vecchia e nemmeno minimamente divertente. RISPETTA TAYLOR SWIFT

Non le ha mandate a dire, Taylor Swift.

Written by Marilisa Di Maio

Classe 95, laureata in "Lettere Classiche". Adoro le serie comedy e i dramma che ti strappano il cuore, senza alcuna via di mezzo. Il mio sogno sarebbe quello di avere la motivazione e l'ottimismo di Leslie Knope, ma mi sveglio ogni mattina con la stessa voglia di vivere di April Ludgate...

Hulu annuncia una serie non autorizzata su Mike Tyson, il pugile si ribella

Netflix annuncia DUE nuovi progetti sull’iconico marchio My Little Pony