in ,

Stranger Things: Netflix e Mediaset insieme per una campagna molto innovativa

stranger things 3

Da qualche giorno su Italia 1 appare sugli schermi il simbolo del canale televisivo, sottosopra e con sfondo e colori decisamente familiari. Data la prossimità del rilascio di Stranger Things 3 non era difficile immaginare cosa si nascondesse dietro, e la conferma non ha tardato ad arrivare.

In occasione dell’uscita dei nuovi episodi della serie originale Netflix, su Italia 1 è stato organizzato l’evento Stranger80s. Il palinsesto ha subito per oggi un radicale cambiamento, e gli spettatori sono stati catapultati dritti nelle atmosfere di Stranger Things grazie a una programmazione ricca di film e serie tv degli anni 80.

stranger things

A partire da stamattina presto con Il segreto del mio successo e Breakfast Club, passando oggi pomeriggio per I Gremlins e I Goldbergs, concludendo stasera con I Goonies, E.T. e It.

Anche Netflix, ovviamente, ha pubblicizzato a modo suo l’evento, e lo ha fatto con alcuni post pubblicati poche ore fa sui vari profili social.

In questi due post Netflix sfrutta alla grande due elementi vintage della tv italiana. L’immagine ripropone parte del palinsesto di Italia 1 di oggi con la grafica del caro vecchio televideo, con il logo del canale in alto, sottosopra anche qui.

Il video, pubblicato anche su Instagram, vede protagonista Uan, il pupazzo che presentava bim bum bam, il vecchio programma pomerdiano per bambini. Uan manda una lettera ai suoi cari amici Uanini, annunciando che presto partirà per andare a far visita a una sua amica in Indiana. Le immagini ci portano ad Hawkins, nelle ambientazioni di Stranger Things, dove il malcapitato finirà a fare da cavia come la sua amica Eleven.

Va da sé che questa campagna ha riscosso un notevole successo, specialmente per quanto riguarda il video con il pupazzo che molti ricordano dalla loro infanzia e gioventù. Tanti hanno commentato positivamente questa trovata di Netflix, commentando sulla genialità di chi ci lavora e su quanto sia una mossa azzeccata in ottica di marketing.

La nostalgia colpisce sempre, e buona parte del fascino di Stranger Things risiede anche in quello, inutile negarlo. Una campagna pubblicitaria così mirata non può che colpire nel segno, e prepara gli spettatori per il grande ritorno della serie.

Leggi anche: Stranger Things – Tutti i misteri che dovranno essere risolti nella terza stagione

Written by Antonia Perreca

Sono una stramba nerd libromane con una folle passione per Stephen King.
Mi piacciono le sportive d'epoca, il rock d'altri tempi, le camicie a scacchi, la metà del tempo faccio riferimenti che nessuno capisce... Insomma, sono Dean Winchester al femminile!
Nella vita leggo libri e guardo Serie Tv, e nel tempo che avanza cerco di far rientrare studio e lavoro. Ma le prime due hanno la precedenza, sia chiaro!

the big bang theory

Kaley Cuoco produrrà e reciterà nella nuova Serie The Flight Attendant

Lucifer - Tom Ellis

L’adattamento Netflix di Sandman sta tirando dentro anche Tom Ellis di Lucifer