in

Anche nel revival di Sex and the City ci sarà il COVID-19

Ebbene sì, nel revival di Sex and the City verrà trattato l’argomento della pandemia, la conferma arriva direttamente da una delle attrici protagonisti: Sarah Jessica Parker. Intitolato And Just Like That, l’iconico show tornerà su HBO Max come serie limitata (qui potete vedere il teaser trailer). Insieme alla Parker ci saranno le co-star Cynthia Nixon e Kristin Davis. Come già annunciato in passato, Kim Cattrall è l’unico membro del cast a non tornare per una scelta personale (anche se voci di corridoio hanno accennato a degli attriti fra la Cattrall e la Parker).
La Cattrall ha parlato a lungo della sua esperienza nello show e di come non ci fosse quella forte amicizia che molti pensavano esistesse all’interno del cast. Tuttavia, la popolarità della serie è continuata dopo ben sei stagioni e due film di successo. Sex and the City rimane una delle serie tv più popolari nella storia della televisione, anche se i due film sono stati visti come passi falsi da parte degli autori. Resta da vedere se il revival riuscirà nell’impresa di catturare la magia dello show originale.

Parker ha già detto che lo show toccherà, tra i vari argomenti, quello degli effetti dei social media e l’evoluzione del femminismo dalla fine degli anni ’90, e ora l’attrice ha rivelato che lo show avrà anche una trama riguardante la presenza del COVID-19. Parlando con Vanity Fair, la Parker ha detto di essere sicura che gli sceneggiatori affronteranno il virus nella serie e come ha influenzato la vita di tutte le donne protagoniste. L’attrice ha confessato che il cast coinvolto è entusiasta della trama rivelata da parte degli autori: vedere come è passato il tempo e come ciò potrebbe aver potenzialmente influenzato le relazioni al centro dello show.
Tutto ciò sarà aggravato dalla continua presenza della pandemia.

Il COVID-19 farà ovviamente parte della trama, perché quello è il contesto in cui [questi personaggi] vivono. E come ha cambiato le relazioni una volta che gli amici sono scomparsi? Ho grande fiducia nel fatto che gli scrittori esamineranno tutto. Penso che Cynthia, Kristin e io siamo tutti entusiasti del tempo che è passato. Sai, chi sono loro in questo mondo adesso? Si sono adattate? Che ruolo hanno giocato? Dove sono come donne, come amiche e come stanno trovando la loro strada? Si sono mosse con slancio? Sono come alcune persone che sono confuse, minacciate, nervose [da ciò che sta accadendo nel mondo]? Sono così curiosa ed entusiasta di vedere come immaginano gli scrittori queste donne oggi.

Non sorprende che la serie televisiva ripescata da HBO affronterà la pandemia di COVID-19. La città di New York City è stata l’epicentro del virus negli Stati Uniti all’inizio della diffusione del virus e ha colpito notevolmente la metropoli.
Visto che il virus è stato un momento determinante per molti newyorkesi, è giusto dire che lo show dovrà affrontarlo mantenendo una parvenza di realismo. Dopo gli errori commessi nei film, sarà positivo per il revival adottare un approccio più radicato e tornare alle sue radici di New York.

Parker ha detto che, al posto di Samantha, sarà la città stessa a fare da quarto personaggio, ed è importante capire cosa ha colpito la città dall’ultima volta che gli spettatori l’hanno visitata attraverso gli occhi del personaggio della Parker. Con così tante domande senza risposta, il revival di Sex and the City ha molto da affrontare. Attraverso la penna del personaggio di Carrie Bradshaw, i fan possono continuare a dare uno sguardo incrollabile a New York City se gli scrittori sono in grado di farcela, e sembra che la Parker sia più che fiduciosa che saranno in grado di farlo.

Written by Silvia Nunnari

Ho deciso che fra una serie televisiva ed un'altra, sorseggiando vino con Cercei Lannister ed Olivia Pope, di riempire il web con la mia scrittura.

shameless 11x05

Shameless 11×05 – Vecchi vizi, nuove virtù

L’assalto a GameStop diventerà una Serie Tv. Jordan Belfort commenta: «Scioccante»