in

Scrubs vista oggi – Per Zach Braff è «troppo politicamente scorretta»

Zach Braff e Donald Faison, protagonisti e migliori amici nella serie tv Scrubs (ma anche nella vita reale), sono stati intervistati per la BBC per parlare del loro podcast intitolato Fake Doctors, Real Friends. In questo podcast i due riguardano lo show raccontando aneddoti e curiosità.

Tra la coppia Zach/Donald e JD/Turk la differenza è quasi impercettibile, se escludiamo le competenze mediche che ovviamente mancano ai due attori. Di fatti la loro amicizia nella vita vera ha ispirato alcune scene dello show, Zach ha ammesso: «Sfogliavamo le pagine della sceneggiatura e pensavamo ‘Mmm, qui c’è l’aneddoto che abbiamo raccontato agli scrittori su quello che ci è successo’».

Serie Tv

Scrubs è andato in onda dal 2001 al 2010 e da allora tante cose sono cambiate. Come è successo per Friends, che ha ricevuto critiche di omofobia, razzismo e sessismo dopo essere tornata in auge negli ultimi anni, anche per Scrubs ci si pone le stesse domande. Sono serie tv che hanno un tipo di umorismo che sembra non essere più considerato accettabile nella società odierna. A proposito di questo, Zach Braff risponde:

Alcune cose sono troppo politicamente scorrette. Non si potrebbero assolutamente fare certe battute oggi. A volte anche allora, le cose venivano censurate perché i creatori cercavano di spingersi troppo in là rispetto a quanto il network televisivo gli permetteva.

Nonostante ciò, entrambi gli attori protagonisti pensano che la serie sia invecchiata molto bene. Per Donald è merito dell’argomento, ovvero della messa in scena del mondo medico e ospedaliero.

Con questa pandemia in corso, proprio ora dovremmo sottolineare l’importanza delle persone che lavorano in professioni sanitarie. Sono convinto che Scrubs regga ancora per il semplice fatto che ci sono persone che lavorano in quell’ambiente che stanno affrontando le stesse cose che vediamo nella serie.

Leggi anche: Scrubs – La classifica di tutte le stagioni secondo Rotten Tomatoes

Written by Dorotea La Donna

Vivo la mia vita un quarto di citazione filmica alla volta

gustavo fring

Cercasi… cameriere: il mio colloquio di lavoro con Gus Fring

David Lynch

David Lynch ha una nuova, delirante rubrica sul suo canale YouTube [VIDEO]