Vai al contenuto
Home » News » Sandra Oh parla dei problemi di salute legati all’enorme successo di Grey’s Anatomy

Sandra Oh parla dei problemi di salute legati all’enorme successo di Grey’s Anatomy

Sandra Oh ne ha fatta di strada da quando interpretava una primario di chirurgia nella serie medical creata da Shonda Rhimes. Grey’s Anatomy le ha indubbiamente cambiato la vita e ha lanciato la sua fortunata carriera. Dunque quando l’attrice ha lasciato la serie tv, ha continuato a ricevere decine e decine di offerte lavorative. Mentre i fan continuano a sperare di rivederla anche solo per un cameo nella longeva serie medical, l’attrice non vuole saperne e ha detto di aver chiuso ormai per sempre quel capitolo. Da allora ha recitato infatti al fianco di Jodie Comer nella fortunata serie tv Killing Eve che proprio quest’anno si è chiusa con un’esaltante ultima stagione. Inoltre l’anno scorso Sandra Oh è stata la protagonista assoluta di The Chair, uno show targato Netflix dedicato a un’intrepida preside che rivoluziona una prestigiosa università.

Sandra Oh ha rivelato però che se il successo di Grey’s Anatomy ha lanciato la sua carriera, tuttavia ha minato la sua salute.

Sandra Oh di recente ha partecipato a una speciale intervista per Variety, Actors on Actors, insieme all’attrice di Squid Game Jung Ho-yeon. Le due star hanno avuto modo di confrontarsi su diversi temi, ma hanno soprattutto parlato di cosa si prova a essere travolti dal successo. L’interprete di Cristina Yang ha chiesto all’attrice di Squid Game come stesse affrontando la fama improvvisa e ha raccontato di aver sofferto molto quando quasi venti anni fa Grey’s Anatomy è diventata un fenomeno globale. Ecco cosa ha detto:

“La cosa che ricordo più vividamente di quando è arrivato Grey’s Anatomy: la mia vita è cambiata molto. Ed è difficile da immaginare, perché sono passati quasi 20 anni, quindi il contesto è molto diverso, ma lo stress è lo stesso, la confusione è la stessa. E penso che sia per questo che la mia domanda per te è: come ti stai prendendo cura di te stesso? Perché mi sento come se, onestamente, a un certo punto mi fossi ammalata. Penso che tutto il mio corpo fosse molto, molto malato. Anche se continui a lavorare, giusto? È solo come, ‘Oh, non riesco a dormire. Oh, mi fa male la schiena. Non so cosa c’è che non va nella mia pelle.’ Ho imparato che dovevo prima prendermi cura della mia salute. Ma non è solo il tuo corpo, giusto? Quella è la tua anima, la tua mente che necessitano di cure. Sai cosa intendo? Perché alla fine non puoi dipendere da nessun altro. Devi in ​​qualche modo trovarlo dentro di te.”

Leggi anche – Ellen Pompeo: «Grey’s Anatomy andrà avanti, ma stiamo pensando a qualcuno per sostituirmi»