in

Nathalie Emmanuel parla delle conseguenze di una scena di Game of Thrones sulla sua carriera

Nathalie Emmanuel, dopo essersi esposta sulla mancanza di diversità e rappresentazione delle etnie in Game of Thrones, ha rivelato che le scene di nudo che ha girato nel corso degli anni hanno avuto un impatto significativo sulla sua carriera. L’attrice 32enne è nota soprattutto per aver recitato nella fortunatissima serie HBO Game of Thrones nei panni di Missandei di Naath, un’ex schiava che è stata liberata da Daenerys Targaryen (Emilia Clarke) e poi si è unita a lei per il resto della serie, divenendo sua alleata nel tentativo di riconquistare l’agognato Trono di Spade: un’interpretazione che, come lei stessa ha rivelato, l’ha persino aiutata a uscire da un crollo.

Tuttavia il successo ottenuto ha avuto anche un risvolto della medaglia: il modo in cui è stato costruito il personaggio di Missandei, infatti, ha portato la sua interprete a dover affrontare molte conseguenze riguardo la sua nudità.

Nathalie Emmanuel è solo uno dei tanti membri principali del cast che hanno dovuto girare scene di nudo durante la loro permanenza nello show. Nel corso delle stagioni di Game of Thrones, Missandei sviluppa infatti un intenso rapporto con Verme Grigio (Jacob Anderson), un soldato dell’esercito degli Immacolati che è stato liberato da Daenerys insieme a lei. Nella penultima stagione dello show i due hanno consumato la loro relazione in una romantica scena d’amore molto attesa dai fan: una scena che mostrava la nudità dell’attrice e contenuti sessuali espliciti, elementi che in realtà non sono mai mancati in Game Of Thrones.

Ciononostante Nathalie Emmanuel ha recentemente rivelato che, a seguito della sua performance in Game Of Thrones, nei produttori di altri progetti che la riguardano è sorta l’aspettativa irrealistica che lei si senta completamente a suo agio nell’eseguire scene di nudo, quando spesso non è così. Intervistata da Josh Smith, Nathalie Emmanuel ha rivelato infatti sul podcast di Make It Reign che, solo perché si sentiva a suo agio con la nudità in Game Of Thrones, quella sicurezza non si può traslare in altri progetti come un’impostazione predefinita.

“Quando ho fatto Game of Thrones ero d’accordo su certe scene di nudo o sulla nudità all’interno dello spettacolo. E la percezione da parte di altri progetti, quando il ruolo richiedeva la nudità, era che fossi aperta a fare qualsiasi cosa solo perché l’avevo fatto in quello show. Ma quello che la gente non ha realizzato è che ho concordato termini e condizioni specifiche per quel particolare progetto, e questo non si applica necessariamente a tutti i progetti”.

Game Of Thrones ha sempre portato con sé la controversia di presentare scene che contengono nudità esplicita e forti contenuti sessuali. Recitare in scene che contengono questi elementi è incredibilmente impegnativo per qualsiasi attore e, come Nathalie Emmanuel chiarisce, è importante concordare i termini delle scene con ogni progetto individualmente. Solo perché era disposta a comparire in scene di nudo in Game Of Thrones, ciò non significa che lo stesso livello di comfort si replicherà in ogni progetto che seguirà.

Nathalie Emmanuel ha anche spiegato che se qualcuno insiste sulla necessità di fare scene di nudo che lei non si sente di interpretare la risposta è: “Okay, grazie mille. Apprezzo molto il suo interesse, ma questo non è quello di cui, secondo me, il ruolo ha bisogno. È una differenza di opinioni e di creatività. E va bene così“.

La performance di Nathalie Emmanuel nei panni di Missandei in Game Of Thrones dimostra in ogni caso che si tratta di un’attrice talentuosa e versatile: dall’introduzione del suo personaggio nella terza stagione alla sua tragica morte nell’ottava stagione, Missandei è stata molto amata in Game Of Thrones. Per questo i fan dello show non vedono l’ora di vederla nei suoi prossimi progetti, tra i quali figura il nono capitolo della saga di Fast & Furious, atteso anche per la performance della bella Nathalie Emmauel.

Scritto da Cristina Natoli

Il mio (metro e sessanta scarso di) corpo è composto da un’insensata intermittenza di intricati funambolismi mentali privi di qualsiasi utilità pratica e pennellate rosa di incurante leggerezza, tra i quali mi destreggio con la stessa nonchalance innata con cui passo dalle serie tv Drama alle comedy, senza andare in autocombustione.

David Schwimmer era il vero rubacuori di Friends, secondo Courteney Cox

sexify

5 motivi per cui recuperare immediatamente Sexify