in

Millie Bobby Brown sul suo pubblico: “Non accettano che io stia crescendo”

Millie Bobby Brown

Millie Bobby Brown è di certo un nome molto noto per tutti i fan di serie tv e di Netflix. È stata infatti conosciuta dal grande pubblico grazie al ruolo di Eleven/Jane Ives in Stranger Things, serie di successo per la quale siamo ancora in attesa della quarta stagione.

Di Strangere Things ormai si sa praticamente tutto. La serie fantascientifica è stata ideata dai fratelli Duffer, Matt e Ross, già noti per aver lavorato come sceneggiatori ad alcuni episodi di Wayward Pines. Con l’approdo a Netflix, però, hanno certamente raggiunto nuove vette e nuovi spunti d’inizio.

La stessa cosa vale ovviamente per la giovane Millie Bobby Brown, che dopo il ruolo di Eleven non si è davvero più fermata.

Questo suo primo grande ruolo ha fruttato alla giovane attrice diverse candidature e ben più di un premio. È stata infatti nominata due volte come miglior attrice non protagonista in una serie drammatica agli Emmy, tra il 2017 e il 2018, e ha vinto per la miglior performance in una serie agli MTV Movie & TV Awards. Ha infine ricevuto il Saturn Award come miglior attrice giovane in una serie nel 2017 e successivamente, nel 2018, ha ottenuto anche il Teen Choice Award come miglior attrice in una serie televisiva di fantascienza.

Dato questo suo grande successo già in giovane età, quindi, non stupisce poi molto che i suoi fan siano molto legati a lei e al personaggio di Eleven.

Tuttavia anche le baby star crescono, ed è esattamente ciò che sta accadendo a Millie Bobby Brown, la quale per l’appunto dice che forse i suoi fan non si rendono conto di quanto possa essere difficile crescere sotto i riflettori.

L’attrice ne ha parlato proprio di recente in un’intervista con MTV. Tra le altre cose ha ammesso che capisce che i suoi fan si interessino a lei e alla sua vita, ma alcune volte ha la sensazione che lottino per non vederla crescere, cambiare e modificarsi. Una cosa che, invece, è una costante della vita e capita a tutti, persone famose e non.

Questo è ciò che Millie Bobby Brown ha detto nel corso dell’intervista: “Ho solo 17 anni ma sto cercando di diventare una donna“, ammettendo quindi una sua specifica volontà di cambiamento. Ha poi aggiunto: “La gente ti guarda crescere e si sentono quasi come se giocassero un ruolo nella tua crescita e nel tuo viaggio ma, dall’altra parte, non sono pronti ad accettare il fatto che stai effettivamente crescendo.”

Millie Bobby Brown ha poi aggiunto, nel corso dell’intervista, che le piace molto poter sperimentare in fatto di abbigliamento e stile, e anche qui sembra che il suo pubblico abbia spesso qualcosa da ridire. Ricorderete infatti come già più volte sia finita nel mirino della critica per i suoi look considerati troppo da adulta.

I fan riescono effettivamente a essere piuttosto lapidari con i loro idoli, specie se pensano che una persona, come in questo caso Millie Bobby Brown, stia mostrando un po’ troppa pelle o si stia comportando in maniera non consona alla sua immagine.

Nonostante questo l’attrice sembra però essere irremovibile e ben decisa a seguire solo il suo pensiero e la sua idea di immagine. Non si lascia quindi abbattere dalle critiche, ed è entusiasta per tutti i progetti futuri in cui potrà lanciarsi ora che sta crescendo. “Ho completamente accettato questa cosa, non interpreterò più ragazze giovani… non voglio che niente mi trattenga e penso che questa sia la cosa più importante. Voglio crescere.” ha infatti dichiarato.

Ricordiamoci inoltre che la giovane attrice si è già lanciata nel mondo del cinema, grazie ai film Godizilla vs. King Kong ed Enola Holmes. Non possiamo che essere orgogliosi del suo percorso e della sua crescita, non solo intesa dal punto di vista artistico. Ogni persona è libera di esprimere se stesso in ogni modo, e lo stesso vale anche per i nostri idoli. Perciò auguriamo tutto il meglio e tutta la fortuna del mondo per i prossimi progetti a Millie Bobby Brown.

Written by Elena Di Stasio

Ho studiato presso la Constance Billard School for Girls, e sono stata proprio io a scegliere Blair Waldorf come mia erede in quella scuola. In effetti, era la migliore delle mie tirapiedi.
All'università ho scelto di studiare per un periodo alla NYADA, ed ero l'allieva preferita di Cassandra July! Ma ho scoperto che scrivere e recensire sono le mie vere passioni. Ultimamente ho viaggiato fino a Westeros, e da poco mi sono appassionata ai viaggi nel tempo e nello spazio. Non so dove mi porterà il futuro, ma sarò lieta di tenervi aggiornati, dovunque andrò!

santana lopez-glee

Com’è cambiata Santana Lopez dalla prima all’ultima stagione di Glee