in

La relazione tra Loki e Sylvie non è incestuosa, lo conferma la regista

Loki

Loki è l’ultima serie tv uscita su Disney+ del Marvel Cinematic Universe (se ve la foste persa potete trovare la recensione dell’ultima puntata proprio qui). Uscita a inizio giugno sulla piattaforma streaming, si è conclusa circa due settimane fa, lasciando i fan attoniti ed estasiati e contemporaneamente aprendo un nuovo scenario da esplorare per la Fase 4 dell’MCU. Non solo per la teoria sul legame che la serie tv può avere con WandaVision (ve ne abbiamo parlato nel dettaglio qui) ma anche per i film e le serie tv che stanno per arrivare o sono in preparazione. Un esempio fra tutti, What If…?

Chi ha seguito Loki dall’inizio alla fine sa bene cosa abbia significato per l’universo Marvel. Abbiamo seguito le vicende del Dio dell’Inganno alle prese con la TVA, ovvero la Time Variance Authority, il cui obiettivo era quello di mantenere in asse la Sacra Linea Temporale, epurandola quindi da tutte le varianti che tentavano di creare delle ramificazioni esterne che avrebbero portato ad alterazioni della realtà. Più nello specifico si andava a caccia di una variante dello stesso Loki, che continuava a viaggiare per il flusso temporale causando disturbi (più noti come eventi Nexus) senza però riuscire mai a farsi prendere.

La variante di questione è una donna, e risponde al nome di Sylvie. Il suo obiettivo è quello di capire chi siano i Custodi del Tempo che si nascondono dietro la gestione della TVA. Dopo il suo incontro con Loki abbiamo assistito a una progressiva crescita del legame tra i due, culminato nello scontro finale di fronte a Colui Che Rimane (personaggio che, come ormai è noto quasi a tutti, si riferirebbe a Kang, ipotizzato come nuovo villain dell’MCU). Il legame che si è creato tra Loki e Sylvie ha un che di peculiare, per alcuni, e di disturbante, per altri.

La relazione tra Loki e Sylvie non sarebbe infatti stata vista di buon occhio da una parte del pubblico, che avrebbe quindi gridato all’incesto. Un pensiero che però la regista ha prontamente smentito.

Punto focale della serie tv Loki sono state appunto le varianti, versioni diverse di un dato personaggio (noi abbiamo visto quelle dello stesso Loki e sentito parlare di quelle di Colui Che Rimane/Kang) nei molteplici universi paralleli che, sul finale della serie tv, avrebbero dato origine al Multiverso. Vedere quindi l’avvicinamento sentimentale di due personaggi come il Dio dell’Inganno e Sylvie, ha portato buona parte degli spettatori a pensare a una relazione incestuosa, trattandosi di due varianti dello stesso identico personaggio.

Quello che dunque in apparenza sembrerebbe essere un tipo d’amore narcisistico e a tratti davvero inquietante e disturbante, ha ricevuto poi una smentita dalla stessa regista della serie tv. Kate Herron, che di recente ha anche raccontato di quanto le piacerebbe dirigere un film di Spider-Man, ha parlato in un’intervista recente della serie tv con protagonista Tom Hiddleston. Quando si è arrivati a parlare del legame nato tra Loki e la sua variante donna, Sylvie, lei ha ammesso di non vedere per nulla l’idea di incesto.

Ha dichiarato infatti: “A mio modo di vedere loro sono sì entrambi Loki, ma non sono la stessa persona. Non li vedo come se fossero fratello e sorella. Hanno dei background completamente diversi e penso che ciò sia soprattutto importante soprattutto per il personaggio di lei. Possono avere circa lo stesso ruolo in fatto di universo e destino, ma prendono decisioni completamente diverse“. Nulla di cui doversi davvero preoccupare, dunque. I diversi background dei due personaggi li rendono incredibilmente diversi negli intenti e invece simili negli atteggiamenti. Comportamenti simili per finalità diverse. Nulla di cui preoccuparsi, quindi, per quel che riguarda la relazione tra Sylvie e Loki.

Scopri Hall of Series Plus, il nuovo sito gemello di Hall of Series in cui puoi trovare tanti contenuti premium a tema serie tv

Scritto da Elena Di Stasio

Ho studiato presso la Constance Billard School for Girls, e sono stata proprio io a scegliere Blair Waldorf come mia erede in quella scuola. In effetti, era la migliore delle mie tirapiedi.
All'università ho scelto di studiare per un periodo alla NYADA, ed ero l'allieva preferita di Cassandra July! Ma ho scoperto che scrivere e recensire sono le mie vere passioni. Ultimamente ho viaggiato fino a Westeros, e da poco mi sono appassionata ai viaggi nel tempo e nello spazio. Non so dove mi porterà il futuro, ma sarò lieta di tenervi aggiornati, dovunque andrò!

how i met your mother

I 10 legami padre-figlia più disfunzionali delle Serie Tv

Mr Robot

Mr Robot e Shutter Island: più simili di quanto non si pensi