in

Kit Harington si confessa: «Dopo la fine di Game of Thrones ho avuto problemi di salute mentale»

jon snow

Kit Harington, l’attore che è diventato famoso grazie a Game of Thrones, è uno dei protagonisti della seconda attesa stagione di Modern Love. Ma questo non è l’unico progetto nel quale presto rivedremo Harington: l’attore inglese fa parte anche del cast di Eternals, il nuovo film Marvel che arriverà nelle sale cinematografiche di tutto il mondo nei prossimi mesi. Già nella seconda stagione di Criminal ci aveva mostrato di poter interpretare ruoli molti diversi da quello di Jon Snow, ma sembra che l’attore voglia continuare a stupirci con nuovi personaggi. Dopo che Game of Thrones si era conclusa con un finale che ha diviso il pubblico, l’attore si era preso una pausa e si era allontanato dalle scene per un anno.

Ora in un intervista Kit Harington ha spiegato perché ha deciso di fermarsi, rivelando che Game of Thrones gli aveva provocato dei problemi di salute mentale.

I fan ricorderanno bene che l’attore nel maggio del 2019 si era recato in una struttura per risolvere alcuni problemi personali. Ora Kit Harington ha deciso di parlare di quel periodo e di spiegare le motivazioni che lo hanno spinto a prendere quella decisione. In un’intervista rilasciata al The Jess Cagle Show di SiriusXM ha spiegato di aver attraversato un periodo molto difficile, dopo la fine di Game of Thrones:

“Ho attraversato alcuni problemi di salute mentale dopo Game of Thrones e durante la fine di Game of Thrones, ad essere onesti. Penso che sia dipeso direttamente dalla natura dello spettacolo e da quello che ho fatto per anni“.

Aver recitato in una serie tv così famosa e intensa emotivamente, investendo in essa innumerevoli sforzi lo ha provato. La fine della serie ha avuto quindi delle dure ripercussioni sulla vita privata di Kit Harington e gli ha provocato dei problemi di salute mentale. Per questo ha deciso di fermarsi per un po’, per concentrarsi su stesso, prima di buttarsi a capofitto in un altro progetto lavorativo. Purtroppo dopo il suo anno di stop, quando era pronto a rimettersi a lavorare, la pandemia ha stravolto tutti i suoi piani e lo ha costretto a restare fermo per molto tempo. Nonostante tutto, l’attore dice di non essersi affatto pentito di essersi preso un po’ di tempo per sé e afferma di essere contento della sua scelta.

Anche nei periodi più bui però ha sempre potuto contare su sua moglie, Rose Leslie, conosciuta sul set di Game of Thrones.

Kit Harington e Rose Leslie sono in questo periodo più innamorati che mai e lo scorso febbraio è venuto alla luce il loro primo figlio. Harington ha raccontato in una chiacchierata via Zoom con il giornalista di Access qualche giorno fa come è cambiata la sua vita da quando è diventato papà. L’attore ha spiegato:

Ti avvertono ma non ci credi. Ad esempio, è una responsabilità grande. Quello che stai per affrontare, è grande. Ma non hai modo di saperlo fino a quando non succede e poi realizzi ‘Oh, questo va avanti per sempre’. Non ti prendi una pausa. Ogni giorno mi sveglio e mi prendo cura di questo piccolo umano e ora facciamo parte di un’unità insieme.”

Kit Harington ha detto che quello che lo sorprende di più della paternità è il fatto che la nascita di un bambino riesca a unire in una sola unità tre persone. Ha ribadito nell’intervista:

“Penso che la cosa che mi sorprende di più della paternità è che ora siete un’unità, voi tre. È una dinamica completamente nuova che devi trovare, praticamente trovarla ogni giorno, mentre cresce e cambia. Come ti cambia? È una cosa bellissima, lo è davvero”.

Arriverà il agosto la seconda stagione di Modern Love che avrà come protagonista di un episodio proprio l’attore di Game of Thrones. L’attore ha spiegato la ragione per cui ha accettato questa parte: “Ho partecipato perché mi sono detto: ‘Perché non fai qualcosa che ti tolga il peso? Perché non fai qualcosa di divertente?” Non vediamo l’ora di vedere in questa serie Kit Harington.

Scritto da Marilisa Di Maio

Classe 95, laureata in "Lettere Classiche". Adoro le serie comedy e i dramma che ti strappano il cuore, senza alcuna via di mezzo. Il mio sogno sarebbe quello di avere la motivazione e l'ottimismo di Leslie Knope, ma mi sveglio ogni mattina con la stessa voglia di vivere di April Ludgate...

Il marito di Ellen Pompeo era infastidito dalle scene che doveva girare con Patrick Dempsey

I 10 migliori film adolescenziali che puoi trovare su Netflix