in

Kate Winslet rifiuta i ritocchi nella nuova serie HBO: “Non osare!”. Il regista voleva ridurle la pancia

Kate Winslet

Kate Winslet è un’attrice che di certo non ha bisogno di presentazioni. Resa nota dal grande colossal di James Cameron Titanic, al fianco di un giovanissimo e sempre bello Leonardo DiCaprio, è salita alla ribalta nel mondo del cinema, diventando una delle attrici più titolate della storia. Ci è già capitato di parlare della sua partecipazione a una serie tv HBO, ovvero Mare Of Easttown, il cui arrivo sembra ormai imminente (qui potete vedere un titolo di ciò che ci aspetta).

Come anticipato, sono moltissimi i ruoli ricoperti da Kate Winslet nel corso della sua carriera. Prima di essere resa famosa dal ruolo di Rose la possiamo ricordare sia in Hamlet (diretto da Kenneth Branagh nel 1996) e ancora prima in Ragione E Sentimento (diretto da Ang Lee nel 1995). Da lì in poi è stata tutta una discesa, e l’abbiamo vista cimentarsi nei ruoli e nei generi più diversi. È infatti passata da Eternal Sunshine Of The Spotless Mind a Neverland, da The Reader a Carnage, senza dimenticare L’Amore Non Va In Vacanze e i primi due film della saga di Divergent. Non solo: di recente è tornata a lavorare con James Cameron e l’anno prossimo potremo rivederla nell’attesissimo sequel di Avatar.

Non mancano certamente anche i suoi lavori nel mondo delle serie tv, anche se al momento non equivalgono nemmeno lontanamente i grandi ruoli cinematografici e i riconoscimenti da essi derivati. In questo ambito il suo lavoro più recente è proprio la già citata Mare Of Easttown, mini serie distribuita da HBO e in arrivo in Italia dal 9 giugno, visibile sia su Sky che su Now. Una data che, per i fan di un determinato franchise, coincide con quella dell’arrivo di Loki su Disney+. Ideata da Brad Ingelsby, Mare Of Easttown è un dramma poliziesco ambientato in una cittadina della Pennsylvania. Protagonista è la detective Mare Sheehan, interpretata per l’appunto da Kate Winslet, che dovrà indagare su un omicidio e, contemporaneamente, cercare di tenere in piedi la sua vita.

Proprio per questa sua interpretazione Kate Winslet si è trovata ad andare allo scontro con uno dei registi, rifiutando categoricamente dei ritocchi che si sarebbero dovuti fare in post produzione.

Di recente Kate Winslet è stata intervistata dal New York Times, e ha dunque avuto modo di parlare di questo suo ultimo progetto nel ruolo della detecive Marianne. Nel corso dell’intervista, l’attrice premio Oscar ha rivelato che il regista Craig Zobel avrebbe voluto rimuovere “una parte di pancia gonfia”, che si sarebbe intravista in una delle scene di sesso tra lei e l’attore Guy Pearce. Certo, questo tipo di cambiamento sarebbe stato semplicemente da apportare in post produzione, ma non sarebbe comunque stato realistico. L’attrice si è dunque esposta in merito, rifiutando categoricamente qualsiasi tipo di ritocco al suo fisico.Non osare!” sarebbe stata la sua reazione alla proposta di Zobel.

Questa però non sembra essere l’unica modifica apportata al suo personaggio. Per ben due volte infatti Kate Winslet si è espressa perché venisse modificato il poster promozionale di Mare Of Easttown, dal momento che il suo viso sarebbe stato troppo ritoccato. Ha infatti dichiarato: “Ragazzi, so quante linee ho intorno agli occhi. Per favore, rimettetele tutte a posto“.

Quello che mi preoccupa” ha aggiunto la Winslet nel corso dell’intervista al New York Times, “è che i volti sono belli. I volti che cambiano, che si muovono, sono volti belli, ma abbiamo smesso di imparare ad amare quei volti perché continuiamo a coprirli con filtri a causa dei social e chiunque può photoshoppare se stesso. Non vedo questa generazione cambiare, e mi rende solo triste perché spero che non dimentichino di essere presenti nella vita reale, senza puntare a ideali irraggiungibili“.

Per quel che riguarda il suo personaggio nella serie tv, Kate Winslet ha dichiarato: “Interpreto Mare come una donna di mezza età, le persone si affezionano a lei perché questo personaggio chiaramente non ha filtri. È una donna perfettamente funzionante e imperfetta, con un corpo, un viso e un modo di muoversi che rappresentano la sua età, la sua vita e il luogo da cui proviene. Ci manca tutto questo“. Un’importante lezione quella dell’attrice, che dimostra quanto sia importante e fondamentale accettare se stessi sempre e comunque, in particolar modo con il tempo che passa. Se queste sono le premesse, quanti di voi sono curiosi di rivedere sul piccolo schermo Kate Winslet?

Written by Elena Di Stasio

Ho studiato presso la Constance Billard School for Girls, e sono stata proprio io a scegliere Blair Waldorf come mia erede in quella scuola. In effetti, era la migliore delle mie tirapiedi.
All'università ho scelto di studiare per un periodo alla NYADA, ed ero l'allieva preferita di Cassandra July! Ma ho scoperto che scrivere e recensire sono le mie vere passioni. Ultimamente ho viaggiato fino a Westeros, e da poco mi sono appassionata ai viaggi nel tempo e nello spazio. Non so dove mi porterà il futuro, ma sarò lieta di tenervi aggiornati, dovunque andrò!

breaking bad

Behind The Series – Come la telecamera veicola il dilemma morale in Breaking Bad

10 Serie Tv che sono state schiacciate dalle aspettative dei fan