in

È tutto vero! In arrivo la Serie Tv tratta da Il Grande Gatsby

il grande gatsby

Il Grande Gatsby sta per tornare. A+E Studios e ITV Studios America stanno collaborando con lo scrittore Michael Hirst per una serie tv ad alto budget basata sull’iconico romanzo di F. Scott Fitzgerald: Il Grande Gatsby. I produttori hanno immaginato la creatura come una miniserie antologica e hanno scelto Michael Hirst già autore di spicco di lungometraggi come Elizabeth, e di produzioni televisive a sfondo storico come Vikings e The Tudors, come showrunner. L’uomo sarà anche produttore esecutivo insieme a Michael London. Sarà coinvolta anche la famiglia Fitzgerald in quanto Blake Hazard, pronipote di Scott e Zelda Fitzgerald e amministratore del patrimonio, fungerà da produttore consulente. L’adattamento guidato da Hirst è in lavorazione da almeno tre anni, risalente a quando il creatore di Vikings (qui vi parliamo del finale di stagione della serie tv Netflix) aveva un accordo generale con Barry Jossen, vicepresidente esecutivo di A+E Studios.

“Mi sembra di aver vissuto con Gatsby per la maggior parte della mia vita, leggendolo prima da scolaro, poi insegnandolo a Oxford negli anni ’70 e poi rileggendolo periodicamente da allora”, ha affermato Hirst, che ha continuato dicendo: “Come scrisse una volta il critico Lionel Trilling: Il grande Gatsby è ancora contemporaneo come quando è apparso per la prima volta, anzi, ha persino guadagnato peso e rilevanza. Oggi, mentre l’America cerca di reinventarsi ancora una volta, è il momento perfetto per guardare con nuovi occhi a questa storia senza tempo, per esplorare i suoi personaggi famosi e iconici attraverso la lente moderna del gender, della razza e dell’orientamento sessuale. La visione profondamente romantica di Fitzgerald non impedisce di esaminare ed esporre il ventre più oscuro dell’esperienza americana, motivo per cui la storia parla sia di tragedia che di speranza, e per cui continua a risuonare ancora oggi.”.

Il Grande Gatsby di Hirst esplorerà la comunità nera di New York negli anni ’20 e la sottocultura musicale.

Farah Jasmine Griffin, professoressa di letteratura inglese comparata e studi afroamericani della Columbia University farà parte della troupe come consulente per la serie. Lavorerà direttamente con Hazard e Hirst nella scrittura della produzione. Descritta come una rivisitazione, Il Grande Gatsby scaverà più a fondo nelle vite nascoste dei suoi personaggi attraverso la lente moderna di un sogno americano frammentato, catturando allo stesso tempo la piena maestosità della visione senza tempo di Fitzgerald.

La pronipote dello scrittore, Blake Hazard ha detto essere entusiasta di far parte del progetto e di aver sempre sognato una versione più diversificata e inclusiva di Gatsby che rifletta meglio l’America contemporanea, che potrebbe consentire a tutti noi di vedere noi stessi nel testo selvaggiamente romantico del suo antenato. Toccherà a Hirst il compito di rispettare l’opera e allo stesso tempo di trovare il coraggio di dare vita a una storia iconica in modo accessibile e fresco.

Anche le dichiarazioni dei vertici di A+E sembrano essere entusiastiche.

Barry Josse ha dichiarato che “Ci sono poche storie nel pantheon della letteratura americana che trascendono il tempo come Il Grande Gatsby. Insieme ai nostri partner di ITV Studios America e Groundswell Productions, A+E Studios ha il privilegio di dare vita a questo potente e complesso lavoro sotto l’occhio vigile dell’incomparabile Michael Hirst e la benedizione del membro della famiglia Fitzgerald Blake Hazard. Michael rimarrà fedele al romanzo di Fitzgerald e allo stesso tempo sarà in grado di costruire su quelle fondamenta una serie tv moderna che rifletterà maggiormente l’America sia di allora che di oggi, inclusa una maggiore esplorazione dei personaggi femminili. Quello che attualmente ci manca è solamente un regista in grado di mettere in macchina da presa le idee di Michael“.

I presupposti per creare una serie tv di caratura mondiale ci sono tutti, non resta che sperare nella riuscita dell’operazione. Non è infatti la prima volta che Il Grande Gatsby è stato adattato per il pubblico. Ricordiamo le pellicole per il grande schermo che si sono succedute a più riprese a partire dal 1926, passando per la versione del 1974 con Robert Redford e Mia Farrow fino ad arrivare a quella del 2013 con uno splendido Leonardo DiCaprio. Insomma, non ci resta che aspettare con ansia nuove notizie e nuovi rumors sui possibili attori e su chi sarà il regista della serie tv, noi saremo qui a raccontarvi tutto sulla versione serie tv de Il Grande Gatsby.

Written by Giacomo Simoncini

“Giro, vedo gente, mi muovo, conosco, faccio delle cose. Ad un mondo di numeri ne preferisco uno di lettere. Scrivo per coinvolgere gli altri, per far appassionare le persone a ciò che amo. ”

La Casa de Papel

La Casa de Papel: Álvaro Morte e Pedro Alonso insieme sul set a prendere in giro i fan

Shadow and Bone

Shadow and Bone: arrivano le foto ufficiali dell’attesissima serie fantasy di Netflix