in

7 pessime notizie sulle Serie Tv

i griffin

I Griffin al centro di una bufera che ha portato anche a una multa per Disney ma, decisamente peggiore, è la morte prematura di Michael K. Williams, che ha colto tutti di sorpresa e ha sconvolto il mondo del cinema e delle serie tv. Inoltre, l’abbandono di Phoebe Waller-Bridge alla serie“Mr. & Mrs. Smith” con Donald Glover, il divorzio di Kaley Cuoco e molto altro ancora in 7 notizie dal mondo delle serie tv che racchiudono il peggio della settimana.

È MORTO MICHAEL K. WILLIAMS, IL LEGGENDARIO OMAR DI THE WIRE

Questa settimana l’attore Micheal K.Williams, che interpretava il leggendario Omar Little in The Wire, è stato trovato morto nella sua casa a Brooklyn, New York. Williams aveva solamente 54 anni e le circostanze del decesso non sono state ancora chiarite.

L’attore era anche noto per il ruolo di Albert “Chalky” White in Boardwalk Empire e per essere il co-protagonista della serie Hap and Leonard.

Immediato è stato il cordoglio di colleghi e amici, nonché dei numerosissimi fan, che si sono riversati sui social per condividere un ultimo saluto a Micheal K.Williams. Giancarlo Esposito ha tweetato: “Non ho mai incontrato un essere umano più amorevole, premuroso e meraviglioso. Un vero amico e attore. Mi mancherai per sempre mio caro fratello”, mentre Wendell Pierce, amico e collega sul set di The Wire, ha scritto: “La profondità del mio amore per questo fratello può essere eguagliata solo dalla profondità del mio dolore nell’apprendere la sua perdita. Un uomo d’ immenso talento con la capacità di dare voce alla condizione umana ritraendo la vita di coloro la cui umanità è raramente elevata fino a quando non canta la loro verità”.

PHOEBE WALLER-BRIDGE LASCIA LA SERIE AMAZON PRIME VIDEO MR. & MRS. SMITH

Mr. & Mrs. Smith, la nuova serie prodotta da Amazon, è di nuovo alla ricerca di una protagonista. Questa settimana, infatti, Phoebe Waller-Bridge ha annunciato di essersi ritirata dal progetto e che non reciterà al fianco di Donald Glover, che è anche co-creatore della serie.

Dalle prime informazioni, sembra che Waller-Bridge avesse una visione creativa diversa rispetto a quella di Glover. Secondo quanto riportato dalle fonti, i due si sono separati amichevolmente riuscendo a tenere la loro amicizia al di fuori del lavoro. Adesso la produzione è alla frenetica ricerca di una nuova protagonista per riuscire a far debuttare la serie nel 2022 come da programma. La serie è attualmente in fase di scrittura e la produzione dovrebbe iniziare proprio nei primi mesi del prossimo anno.

KALEY CUOCO E IL MARITO KARL COOK DIVORZIANO DOPO 3 ANNI DI MATRIMONIO

Kaley Cuoco e suo marito Karl Cook hanno deciso di divorziare e lo hanno annunciato proprio questa settimana tramite una dichiarazione congiunta condivisa esclusivamente con PEOPLE.

“Nonostante un profondo amore e rispetto reciproco, ci siamo resi conto che i nostri percorsi attuali ci hanno portato in direzioni opposte. Abbiamo entrambi condiviso così tanto del nostro viaggio pubblicamente, quindi mentre preferiremmo mantenere questo aspetto della nostra vita personale privato, volevamo essere imminenti nella nostra verità insieme. Non c’è rabbia o animosità, al contrario. Abbiamo preso questa decisione insieme attraverso un’immensa quantità di rispetto e considerazione l’uno per l’altro e vi chiediamo di fare lo stesso, comprendendo che non condivideremo ulteriori dettagli o commenteremo ulteriormente”.

LOKI 2: LE RIPRESE POTREBBERO NON INIZIARE FINO AL 2023

Kavin Faige ha rilasciato una pessima dichiarazione per tutti i fan di Loki. Ha infatti affermato che le riprese della seconda stagione della serie Marvel con protagonista Tom Hiddleston potrebbero non iniziare prima del 2023, portando così l’attesa per i nuovi episodi a, forse, due anni dal debutto.

«La produzione è in corso. La stiamo sviluppando proprio ora. La speranza è che gran parte della stessa squadra ritorni. Kate (la regista) sta andando verso cose più grandi, quindi la ricerca del regista inizierà a breve. Abbiamo una data d’ inizio. Non sono sicuro di quando cadrà esattamente la data: tra l’anno prossimo o l’anno dopo».

Ma probabilmente riusciremo a vedere prima il principe dell’inganno in Doctor Strange in the Multiverse of Madness, che uscirà nei cinema il 25 marzo 2022.

LAW & ORDER: SVU, JAMIE GRAY HYDER E DEMORE BARNES LASCERANNO LA SERIE

Jamie Gray Hyder e Demore Barnes non torneranno per la stagione 23 di Law & Order: SVU. I due interpretavano rispettivamente l’agente Kat Tamin e il vice capitano Christian Garland e la loro assenza verrà ufficializzata durante la prossima premiere, che andrà in onda negli Stati Uniti il 23 settembre.

Entrambi gli attori erano diventati dei personaggi ricorrenti nella stagione 21, per poi diventare protagonisti in quella successiva.
La nuova stagione riprenderà qualche ora dopo il colpo di scena dell’ultimo episodio, dopo che Catalina Machado è stata arrestata per traffico di donne. Il suo piano però è quello di portare tutto il distretto a fondo con lei.

Al momento non si sa se i due attori appariranno quanto meno nella premiere. Il personaggio della Hyder è stato il primo agente LGBTQ dello show, e il secondo in generale dopo il Dr. George Huang, interpretato da B.D. Wong, che ha lasciato la serie con la stagione 12.

LOGAN WILLIAMS: CONFERMATE LE CAUSE DELLA MORTE DEL GIOVANE ATTORE

A ormai un anno e mezzo dalla tragica morte del giovane attore Logan Williams, che tutti ricordiamo per il ruolo del giovane Flash nell’omonima serie, sono state condivise le cause che ne hanno determinato la morte e cioè un’overdose accidentale di Fentanyl.
In base ai racconti della madre di Williams, l’attore era passato progressivamente all’utilizzo di droghe pesanti nei tre anni precedenti alla sua morte. Sempre la madre ha dichiarato di non sapere esattamente quando sarebbe passato all’utilizzo di Fentanyl. Lo scorso anno, quando già la scomparsa dell’attore era stata ricondotta a un’overdose di oppioidi, la madre aveva commentato: «La sua morte non sarà vana, aiuterà molte persone d’ora in avanti». La donna ha ripercorso l’inizio della dipendenza del figlio, emersa a causa dello stress dei colloqui, fino all’ultimo incontro avvenuto tre giorni prima della morte: «Mi ha detto “mamma, voglio disintossicarmi, starò meglio, e voglio iniziare una nuova vita”. Ricordo che l’ultima cosa che ci siamo detti è stata: ti voglio bene».

I GRIFFIN: LA SERIE È STATA MULTATA DA AGCOM PER L’EPISODIO SULLA NASCITA DI GESÙ

Il 12 marzo scorso è andato in onda l’episodio de I Griffin intitolato “Gesù, Giuseppe e Maria” che mette in scena appunto la natività di Gesù.

La puntata, in cui Peter Griffin racconta in chiave sarcastica la storia del Natale, è stata segnalata dal deputato Daniele Belotti e dal senatore Roberto Calderoli all”Autorità per le garanzie nelle comunicazioni’ (Agcom) che l’ha ritenuta a sua volta “nocivo allo sviluppo fisico, psichico o morale dei minori”.

A nulla sono valse le giustificazioni di Disney che ha sottolineato come I Griffin non siano “un prodotto per i minori, ma un prodotto di animazione concepito per un pubblico più maturo che si colloca nel filone stilistico e narrativo dell’animation comedy, ben distinto dal tradizionale genere cartoon, inteso come cartoni destinati ai bambini”. Neanche la classificazione “BA” (ovvero bambini accompagnati) e il fatto che i dati di ascolto dell’episodio contestato de I Griffin mostrino come nessuno degli spettatori avesse meno di 14 anni. Non sarà un danno ingente per Disney, che infine è stata multata di 62.500 euro, ma è comunque un passaggio significativo nella storia recente de I Griffin.

Scopri Hall of Series Plus, il nuovo sito gemello di Hall of Series in cui puoi trovare tanti contenuti premium a tema serie tv

Scritto da Ambra Pugnalini

"Never be cruel, never be cowardly. And never ever eat pears!"

Glee - Brittany and Santana

Le 10 Serie TV più sfortunate di sempre

Appuntamenti al buio: a cena con… Dan Humphrey