Vai al contenuto
Home » News » Heartstopper: Kit Connor parla della serie e rivela i suoi desideri per la 2a stagione

Heartstopper: Kit Connor parla della serie e rivela i suoi desideri per la 2a stagione

Heartstopper è certamente una delle serie Netflix più amate del momento. Tratta dalle omonime graphic novel di Alice Oseman, essa ruota attorno ai giovanissimi Charlie Spring (Joe Locke) e Nick Nelson (Kit Connor), due ragazzi adolescenti apparentemente molto diversi che da compagni di banco si ritrovano a diventare amici, per poi scoprire che dietro la loro amicizia si nasconde qualcosa di più. Dolce ed emozionante (qui potrete rivivere i 5 momenti più emozionanti), la serie ha già ottenuto un doppio rinnovo per una seconda ed una terza stagione.

Dopo l’annuncio del doppio rinnovo, uno dei due attori protagonisti di Heartstopper, Kit Connor, ha risposto ad alcune domande in merito al futuro della fortunata serie. In una puntata del Radio Times Podcast, l’attore ha rivelato di non sapere ancora nulla in merito a ciò che accadrà nella seconda stagione dello show, ma di avere grande fiducia negli autori:

Non ne ho assolutamente idea”. Ha infatti affermato Connor, aggiungendo: “Ripongo tutta la mia fiducia in Alice [Oseman]”.

Anche se per il momento non ha informazioni certe, il giovane attore ha espresso i propri desideri in merito a ciò che vorrebbe vedere accadere nei futuri episodi di Heartstopper. In particolare, Connor ha parlato dell’evoluzione che vorrebbe vedere nella relazione tra Nick e Charlie:

Ma in termini di, suppongo, cosa vorrei vedere per Nick, penso semplicemente il rafforzarsi della relazione di Nick e Charlie. Nella prima stagione, abbiamo visto più che altro il giovane amore e gli inizi del loro rapporto. E penso che sarebbe adorabile, sai – non solo recitare- ma anche vedere, così, la loro relazione diventare in qualche modo più forte e sbocciare“.

L’attore ha anche commentato la calorosa accoglienza ricevuta dalla prima stagione della serie, mostrandosi felice e al contempo stupefatto dell’impatto positivo che essa ha avuto su molte persone:

“Voglio dire, penso che sia incredibile, davvero, aver avuto la possibilità di fare uno show come Heartstopper all’ età di 17 anni. […] vedere alcune delle reazioni che ha suscitato, vedere alcuni degli effetti che ha avuto sulle vite delle persone è stato, sai, più che toccante, è stato emozionante, ad essere onesti. Così, sai, vedere diverse cose, come le persone che usano delle scene per fare coming out con i loro genitori è semplicemente incredibile.”

Heartstopper è un teen drama che sovverte tutte le regole del genere, distinguendosi da tutti gli altri grazie al suo modo di affrontare temi delicati, come la scoperta della propria sessualità, l’identità di genere e l’intolleranza, in maniera luminosa ed ottimista. E anche Connor si è mostrato molto consapevole dell’importanza di questo lato della serie:

Non ci sono mai abbastanza persone queer che sono davvero felici sullo schermo. É molto importante il fatto che noi lo stiamo facendo“.

LEGGI ANCHE – La classifica dei 15 migliori teen drama nella storia delle Serie Tv