Vai al contenuto
Serie TV - Hall of Series » News » Harry Potter, Daniel Radcliffe: «Ero terrorizzato da Alan Rickman nei primi film»

Harry Potter, Daniel Radcliffe: «Ero terrorizzato da Alan Rickman nei primi film»

Harry Potter è uno dei franchise fantasy più popolari e amati di sempre.

La saga cinematografica, tratta dai romanzi di J.K. Rowling, più di vent’anni fa ha cambiato per sempre la vita dei tre giovani interpreti. Daniel Radcliffe, Rupert Grint ed Emma Watson hanno ottenuto un’enorme popolarità in giovane età e anche se da adulti hanno preso delle strade diverse, parlano sempre con piacere di Harry Potter. Due anni fa è andata in onda anche una speciale reunion di tutti gli attori del cast intitolata Harry Potter: Ritorno a Hogwarts (potete leggere qui la nostra recensione). In quella occasione gli attori hanno condiviso con il pubblico i momenti più emozionanti trascorsi sul set e svelato diversi interessanti retroscena.

Daniel Radcliffe recentemente ha ricordato un altro curioso aneddoto sul suo rapporto con il collega Alan Rickman.

Tra l’attore e l’interprete di Severus Piton è nato nel corso degli anni un legame molto stretto e profondo. Daniel Radcliffe ha raccontato come il collega sia diventato un grande sostenitore del suo lavoro e come sia andato spesso negli anni a Broadway ad ammirare i suoi spettacoli. L’interprete di Harry Potter ha spiegato: “Ha visto ogni mia performance teatrale, quando era vivo. Dopo, mi portava fuori e ne parlavamo.”

Tuttavia il loro rapporto non era iniziato nel migliore dei modi e infatti Daniel Radcliffe ha ammesso che da bambino era molto spaventato da Alan Rickman. L’attore con la sua voce profonda e la presenza scenica maestosa atterriva il piccolo Daniel Radcliffe soprattutto, quando in scena vestiva i panni del tenebroso Severus Piton. Lo ha raccontato lo stesso interprete di Harry Potter nel corso dell’ultimo episodio del podcast Happy Sad Confused:

Ero così intimidito da Alan Rickman… Come potresti non esserlo da quella voce? Anche solo ascoltare quella voce ti fa dimenticare quanto fosse profonda finché non ti risuona dentro. Ero così intimidito da lui per i primi tre film. Ero terrorizzato da lui e pensavo ‘Questo tipo mi odia’.”

La storia del giovane mago e dei suoi amici continua a far sognare grandi e piccini.

Per questo motivo la Warner Bros. e la HBO hanno deciso di scommettere nuovamente su Harry Potter, facendo partire la produzione di una serie tv reboot tratta dall’amata saga fantasy, che avrà 7 stagioni. Un nuovo gruppo di giovani attori interpreterà Harry, Ron ed Hermione, facendo rivivere al pubblico le loro magiche avventure nella scuola di Hogwarts. Tuttavia il casting per la serie sarà «complicato», come ha detto l’executive di Warner Bros. È stato annunciato inoltre anche un periodo di riferimento (ipotetico) per il rilascio della serie. Sembra che il reboot di Harry Potter non arriverà prima del 2026.