in

Grey’s Anatomy: «Patrick Dempsey terrorizzava il set» – Rivelazioni sui rapporti con Ellen Pompeo e Shonda

Grey's Anatomy
Grey's Anatomy

Grey’s Anatomy continua anche senza di lui, ma Patrick Dempsey ha lasciato un segno indelebile sulla serie che gli ha dato la popolarità mondiale che oggi ha. Nel bene e nel male. Personaggio rimpiantissimo dai fan, attore molto meno rimpianto da colleghi e datori di lavoro. Già in passato avevamo parlato dei motivi che avevano portato a un suo allontanamento dal set di Grey’s Anatomy, dovuti a un litigio con Shonda Rhimes che non era contenta del fatto che, da uomo sposato, Patrick intrattenesse una relazione extraconiugale con una donna che lavorava a Grey’s Anatomy. Fin adesso, i motivi dell’addio di Patrick Dempsey alla serie erano stati addebitati sempre e solo a questo, ma oggi nuovi dettagli emergono e sono ancor più scabrosi dei precedenti.

Alla base dell’uscita di scena di Patrick Dempsey infatti ci sarebbero ragioni “in nessun modo di natura sessuale”: non sarebbe stata la presunta relazione extraconiugale a portare Shonda a far fuori l’attore, bensì problemi relativi alle risorse umane. Pare infatti che Patrick Dempsey, testuali parole, terrorizzasse il set, rendendo la vita e il lavoro molto difficili a tanti elementi della troupe che da ormai oltre 15 anni lavora a Grey’s Anatomy, una delle serie televisive più longeve della storia.

A rivelare questa serie di dettagli è uno degli ex produttori esecutivi di Grey’s Anatomy, nel libro in uscita How to Save a Life: The Inside Story of Grey’s Anatomy.  Si tratta di un racconto non autorizzato contenente storie e aneddoti dal set più alcune interviste: The Hollywood Reporter ha pubblicato un estratto del libro di Lynette Rice in cui il produttore esecutivo della serie James D. Parriott spiega i motivi del licenziamento di Patrick Dempsey.

In sostanza, il clima sul set di Grey’s Anatomy era diventato rovente e Patrick totalmente ingestibile, tutto questo a causa dell’insofferenza della star per i ritmi di lavoro a suo parere non consoni.

I rapporti con Shonda Rhimes si sono progressivamente deteriorati quindi, fino allo scoppio definitivo: non ci fu un solo evento scatenante – la relazione extraconiugale – come precendentemente ipotizzato, a portare alla fine del rapporto lavorativo tra Patrick e Shonda, ma una serie di comportamenti ingiustificabili che stavano terrorizzando l’ambiente di lavoro in cui Patrick viveva.

Dempsey era molto aggressivo, stando ai racconti:

Ci sono stati problemi di risorse umane. Non era in alcun modo sessuale. Stava quasi terrorizzando il set. Alcuni membri del cast hanno avuto ogni tipo di disturbo da stress post-traumatico con lui. Aveva questa presa sul set per cui sapeva di poter fermare la produzione e spaventare la gente. La rete e la casa di produzione sono venuti e abbiamo avuto delle discussioni con loro. Penso che lui avesse già chiuso con lo spettacolo. Non gli piaceva l’inconveniente di venire tutti i giorni e lavorare. Lui e Shonda erano ai ferri corti.

Quando Shonda Rhimes ha assistito coi suoi occhi ai comportamenti di Patrick, che prima le erano solo stati raccontati, c’è stata la goccia che ha fatto traboccare il vaso con conseguente allontanamento. Ma anche i rapporti con Ellen Pompeo erano tesi: l’attrice era arrivata a ritenere insopportabile il collega, che si lamentava continuamente degli orari e dei carichi di lavoro.

Ci sono stati momenti in cui Ellen era frustrata con Patrick e si arrabbiava per il fatto che non lavorasse abbastanza. Era molto ambiziosa nel far sì che le cose andassero bene. Semplicemente non le piaceva che Patrick si lamentasse del fatto che “si fa troppo tardi” o “sono stato qui troppo a lungo”, quando lei aveva il doppio delle scene nell’episodio rispetto a lui. Patrick, gli dicevo: “Guardati intorno. Queste persone sono qui dalle sei e mezzo del mattino”. Lui rispondeva: “Oh, sì”. Pensavo avrebbe compreso. È solo che gli attori tendono a vedere le cose dalla loro prospettiva. È come un bambino. È così pieno di energia da dire: ‘Cosa succederà dopo?’. Non sta letteralmente nella pelle, seduto ad aspettare. Vuole essere fuori a guidare la sua macchina da corsa o fare qualcosa di divertente.

Patrick ed Ellen avevano raccontato in passato pubblicamente di quanto gli orari di lavoro di Grey’s Anatomy fossero estenuanti, ma a quanto pare, al di là della chimica e dell’andare totalmente d’accordo mostrati in pubblico, Ellen non sopportava minimamente il collega che l’aveva portata all’esaurimento.

Insomma, per anni abbiamo pensato che i motivi dell’addio di Patrick Dempsey a Grey’s Anatomy fossero dovuti a un peccato sessuale, ma la verità è che non era così. C’era decisamente molto di più, e molto di peggio.

LEGGI ANCHE – Grey’s Anatomy: 5 storie d’amore della serie di cui avremmo fatto volentieri a meno

Scritto da Vincenzo Galdieri

Sostanzialmente scrivo baggianate, ma gli dò un tono talmente epico che a volte rischiano pure di sembrare cose interessanti

la casa di carta

Miguel Herran spoilera per sbaglio un momento chiave de La Casa di Carta 5 e viene massacrato su Instagram