Vai al contenuto
Home » News » Friends, Lisa Kudrow racconta come ottenne la parte di Phoebe: «Mi dissero di andare sotto il tavolo»

Friends, Lisa Kudrow racconta come ottenne la parte di Phoebe: «Mi dissero di andare sotto il tavolo»

Friends non ha certo bisogno di presentazioni. La serie, senza dubbio una delle sit-com più popolari e amate di tutti i tempi, è incentrata sulla vita di sei amici poco più che ventenni alle prese con i problemi della vita di tutti i giorni. Ovviamente, Friends non sarebbe stata la stessa senza il suo formidabile cast, e uno dei personaggi più amati dell’intera serie è probabilmente l’eccentrica Phoebe Buffay, interpretata da Lisa Kudrow. Eppure, pare proprio che l’attrice abbia dovuto faticare più degli altri per ottenere la parte.

La Kudrow ha recentemente rivelato di aver subito un trattamento leggermente diverso da quello di tutti gli altri protagonisti, spiegando che ciò è avvenuto a causa di un’incomprensione nata un anno prima tra lei e il regista della serie, James Burrows. Burrows, infatti, era coinvolto anche nella produzione della sit-com Frasier, e nel 1993 aveva accidentalmente assunto la Kudrow per la parte di Roz, salvo poi licenziarla subito dopo aver girato il pilot:

Ero stata … assunta per errore. Non lo sapevo allora”, ha dichiarato Lisa Kudrow. “Sapevo che Jim [Burrows] aveva subito ritenuto che io non fossi adatta sin dalla lettura del copione e quindi ho pensato: Oh, non gli piaccio e non gli piace ciò che faccio”“.

Lisa Kudrow ha rivelato che un anno dopo, mentre era in lizza per la parte di Phoebe, ha dovuto sostenere una seconda audizione, solo per James Burrows. Inizialmente, l’attrice pensava che ciò fosse parte del normale processo dei casting, ma ha poi scoperto di essere stata l’unica ad aver sostenuto questa audizione “speciale”.

Ho dovuto sostenere un’audizione speciale per Jim Burrows. Devi sostenere audizioni per i produttori e lo studio , il network, ma tra tutto questo, io ho dovuto fare una lettura del copione per Jim Burrows […] solo per essere certa che per Jimmy fosse ok che io interpretassi Phoebe“. L’attrice ha poi aggiunto che, anche dopo aver ottenuto la benedizione del regista, per un po’ non ha potuto fare a meno di credere che lui avesse un conto in sospeso con lei:[Sul set del pilot] ho detto “Ugh, il fot**to Jimmy Burrows dirigerà l’episodio. Mi sentivo più sconfitta che arrabbiata“.

Una volta giunti sul set, i drammi non si sono placati, e Lisa Kudrow ha dichiarato di essersi inizialmente sentita sabotata dal regista, a causa di alcune indicazioni decisamente discutibili:

Ci stavamo preparando per per una scena e io dovevo recitare il mio monologo da Phoebe e lui mi dice: “Lisa, siediti sotto il tavolo e leggi il monologo, fallo sotto il tavolo[…] Io ho subito pensato “Oh cielo, non posso creare una connessione con nessuno. Se vogliono dimostrare quanto il mio personaggio non c’entri nulla con queste persone…” Ho fatto del mio meglio e dopo la prova David Crane [il co-creatore di Friends] ha detto: “Lisa, è divertente che tu sia sotto il tavolo”- come se fosse stata una mia idea- “Ma non sono sicuro che funzioni”“.

Per fortuna la storia ha avuto un lieto fine. Infatti, Burrows avrebbe potuto lasciare che la responsabilità di questa idea non riuscita ricadesse interamente su Lisa Kudrow, ma non lo ha fatto:

[…] Jimmy ha ammesso che era una sua idea e in quel momento ho capito che potevo fidarmi di lui.

Leggi anche: Siamo pronti, oggi, a un secondo spin-off di Friends?