in

Kim Cattrall, star di Sex and The City, sarà la protagonista di Filthy Rich

Filthy Rich

Ormai è chiaro che Kim Cattrall non abbia la minima intenzione di tornare a vestire i panni di Samantha Jones. La star di Sex and the City, infatti, ha affermato di non avere un buon rapporto con le colleghe della serie tv targata HBO. Dopo essersi rifiutata di comparire nel terzo film su Carrie Bradshaw e le sue amiche, l’attrice canadese si è dedicata ad altri progetti. Tra questi, i più recenti sono Modus (un dramma svedese) e Tell Me a Story (un thriller antologico della CBS). E adesso sembra proprio che Kim Cattrall diventerà la protagonista di Filthy Rich.

L’emittente Fox ha ordinato il riadattamento del dramma gotico neozelandese, andato in onda dal 2016 al 2017. La rivisitazione americana è stata ideata da Tate Taylor per 20th Century Fox e Imagine Television. Il produttore esecutivo di Grace & Frankie e Pretty Ugly People svolgerà lo stesso ruolo in questa nuova serie insieme a John Norris.

La trama di Filthy Rich ruota attorno alla storia di una ricca famiglia del Sud.

Il personaggio interpretato da Kim Cattrall è una grande sostenitrice della fede cristiana e gestisce (insieme col marito) un network televisivo di stampo religioso, grazie al quale ha guadagnato molta fortuna. L’uomo, che ha fondato la società, muore improvvisamente in un incidente aereo e lascia alla famiglia parecchie faccende burocratiche da sistemare. Il ricco amministratore delegato aveva nascosto l’esistenza di alcuni figli illegittimi, che risultano inseriti nel testamento. La moglie del defunto cerca immediatamente di pagare gli sconosciuti per evitare complicazioni. Tuttavia, le speranze della donna vanno in contrasto con le intenzioni dei nuovi arrivati. I figli illegittimi, in realtà, vogliono rivendicare i loro diritti e ottenere dei ruoli importanti all’interno della società creata dal padre.

Filthy Rich dovrebbe arrivare in autunno.

Viste le premesse, Kim Cattrall potrebbe ottenere quello che desiderava da tempo. L’attrice, infatti, si era rifiutata di comparire nel terzo film di Sex and the City perché la storia era troppo incentrata su Carrie e non c’era abbastanza spazio per il suo personaggio.

Leggi anche – Cosa si inventeranno per il ritorno di Sex and the City?

Written by Viviana Ragusa

Amo l'arte in tutte le sue forme, soprattutto quelle musicali. Mi nutro di rock n' roll, serie tv e tonnellate di libri.

Serie Tv

Le 5 Serie Tv più brutte uscite nell’ultimo periodo

Game of Thrones

Game of Thrones: «Gli ultimi due libri sono già pronti». Ma Martin smentisce