Vai al contenuto
Home » News » Donald Trump sul caso Alec Baldwin: «È uno stupido. Forse ha caricato lui stesso la pistola»

Donald Trump sul caso Alec Baldwin: «È uno stupido. Forse ha caricato lui stesso la pistola»

Alec Baldwin, noto attore hollywoodiano, è stato suo malgrado protagonista di una spiacevole vicenda avvenuta sul set del suo ultimo film, Rust. Sappiamo infatti che la pistola da lui usata per le riprese non era stata caricata a salve, e dunque nel momento in cui l’attore è andato a scaricarla sono inavvertitamente partiti dei colpi che hanno ferito il regista (ora non più in pericolo di vita) e ucciso la direttrice della fotografia. Sono partite immediatamente le indagini, attualmente ancora in corso, e pian piano si sono aggiunti nuovi tasselli, come il fatto che l’addetta alle armi non si sentisse pronta per tutta questa responsabilità o il fatto che pare avesse creato problemi anche lavorando su un set con Nicholas Cage. Ora però si aggiunge una nuova voce al coro: quella dell’ex Presidente degli Stati Uniti Donald Trump.

Donald Trump si è infatti espresso sulla situazione in cui è coinvolto Alec Baldwin in una maniera piuttosto dura, mostrando una certa preoccupazione e alludendo al fatto che avrebbe potuto caricare la pistola lui stesso.

Non è un segreto che tra i due uomini non scorra proprio buon sangue. Donald Trump ha infatti sempre dimostrato una certa antipatia nei confronti di Alec Badwin, soprattutto per l’imitazione ironica che l’attore faceva dell’ex Presidente durante il Saturday Night Live. Perciò, quando di recente è stato ospite al podcast conservatore condotto da Chris Stigall, Donald Trump ha voluto dire la sua sulla tragedia avvenuta sul set di Rust, che ha portato alla morte della direttrice della fotografia Halyna Hutchins.

È un ragazzo problematico” ha detto Donald Trump nel corso del podcast, e ha poi proseguito: “C’è qualcosa che non va in lui. L’ho osservato per anni. Fa a pugni con i giornalisti. È uno stupido, un pazzoide. E di solito, quando c’è qualcuno del genere in queste situazioni, sai, secondo me, c’entra qualcosa“. Poco dopo Trump ha anche aggiunto che crede che Alec Baldwin si sia comportato in modo molto irresponsabile, avendo puntato una pistola contro un membro della troupe, indipendentemente dal fatto che fosse carica o meno. Ha infatti dichiarato: “Ma se non altro, come fai a prendere una pistola, carica o meno, puntarla verso qualcuno che non è nemmeno nel film e premere il grilletto? Quella persona ora è morta“.

Proprio per queste sue opinioni l’ex presidente è poi arrivato a parlare della sua opinione su quanto accaduto, suggerendo che avrebbe potuto essere stato lo stesso Alec Baldwin a caricare la pistola. Stando a quanto riportato: “Per quanto l’arma possa essere stata tenuta male, per quanto potesse conoscere le persone che si prendono cura dell’attrezzatura, delle pistole e di tutto il resto. Ma anche se fosse stata carica, ed è una cosa strana, forse l’ha caricata lui stesso“. Un’accusa piuttosto grave, quella dell’ex Presidente. Ricordiamo comunque che le indagini sono ancora in corso e che la polizia sta ancora lavorando per capire come questi proiettili siano arrivati sul set.

In ultimo, Donald Trump ha lasciato un’ultima opinione su Alec Baldwin, dichiarando cosa pensasse della sua imitazione. Ha quindi dichiarato: “C’è qualcosa che non va in lui. È un ragazzo malato. Voglio dire, l’ho visto per anni. Ho pensato che imitarmi fosse un lavoro terribile“.