Vai al contenuto
Home » News » Bridgerton 3 – Nicola Coughlan chiede di realizzare una versione censurata per i suoi genitori: «Non voglio metterli a disagio»

Bridgerton 3 – Nicola Coughlan chiede di realizzare una versione censurata per i suoi genitori: «Non voglio metterli a disagio»

I fan di Bridgerton dovranno attendere ancora un po’ prima di poter vedere la nuova stagione della serie tv ideata da Shonda Rhimes.

Le prime quattro puntate saranno distribuite a partire dal 16 maggio, mentre l’uscita della seconda parte è prevista per il 13 giugno. La terza stagione di Bridgerton è l’adattamento del quarto romanzo di Julia Quinn e racconterà l’appassionata storia d’amore di Colin e Penelope. L’attenzione sarà quindi tutta sull’affascinante terzogenito della ricca famiglia inglese e sulla sua amicizia di lunga data con la giovane figlia di Lord Featherington, che potrebbe trasformarsi in qualcosa di più. Per ingannare l’attesa dei fan, Netflix ha cominciato a distribuire diverse immagini in anteprima della nuova stagione, che mostrano i due protagonisti alle prese con i loro sentimenti. Nella clip, postata da Netflix in anteprima qualche settimana fa, inoltre i fan hanno potuto rivedere anche Anthony e Kate, che saranno sempre più protagonisti nella terza stagione!

In Bridgerton 3 non mancheranno le sequenze piccanti, che questa volta dovrebbero vedere protagonisti anche Colin e Penelope. Nicola Coughlan però ha trovato una soluzione per permettere alla sua pudica famiglia di guardare la serie senza imbarazzi.

L’attore Luke Newton durante un evento, organizzato per San Valentino dalla piattaforma di streaming Netflix, aveva svelato che la stagione 3 sarebbe stata “bollente a ogni livello”. Anche la collega Nicola Coughlan aveva confermato che sarebbe stata «la più scandalosa». Questo annuncio avrà sicuramente reso molto felici i fan della serie tv, ma avrà fatto storcere il naso alla famiglia dell’attrice protagonista. Nicola Coughlan proviene, infatti, da un ambiente familiare cattolico e fortemente conservatore. Per questo motivo non si sentiva molto a suo agio a mostrare loro delle sequenze intime, che la vedessero protagonista. Già la visione della prima stagione, che presentava molte scene piccanti, del resto aveva turbato sua madre.

Ha pensato bene quindi di risolvere il problema, facendo inserire nel suo contratto una richiesta molto particolare: far realizzare ai montatori una versione censurata di Bridgerton 3 creata appositamente per la sua famiglia. In questo modo i suoi cari potranno guardare lo show senza scandalizzarsi. L’attrice lo ha raccontato nel corso di un’intervista rilasciata a SiriusXM Hits 1:

È letteralmente scritto nel mio contratto. Le persone pensano che stia scherzando. Ma non voglio [mostrare le scene di nudità]. Sono cresciuta in una famiglia irlandese cattolica, non sono cose con cui siamo a nostro agio. Quando [mia madre] vide per la prima volta Bridgerton non si aspettava che fosse così piccante. E all’improvviso si è ritrovata un fondoschiena, quello di Jonathan Bailey, neanche due minuti dopo l’inizio del primissimo episodio. E lei era tipo ‘cosa è tutto questo?’ Adesso per fortuna pensa sia [una serie] fantastica e divertente, e continua a parlare di fondoschiena.