in ,

5 Serie Tv Netflix che avrebbero dovuto fermarsi dopo la prima stagione

3) Jessica Jones

13 Reasons Why

Come per 13 Reasons Why, la prima stagione di Jessica Jones era stata un’autentica rivoluzione. È un noir violento dalle tematiche adulte che coinvolge anche gli spettatori che non amano i supereroi. Jessica è una delle prime eroine donne a essersi guadagnata uno show tutto suo. Non era facile bissare il successo con una seconda stagione… e infatti non c’è riuscita.

Oltre a una trama mal costruita e molto lenta, manca tremendamente un cattivo che possa avvicinarsi quantomeno al livello di Kilgrave.

David Tennant ha fatto un lavoro superbo ma il suo rientro per un solo episodio sa tanto di fanservice. Le storie dei personaggi secondari non funzionano, non hanno mordente. A salvare il baracchino rimane solo la performance di Krysten Ritter che mette in scena una Jessica in grado di bucare lo schermo con la sua rabbia e le sue lacrime. Troppo poco per uno dei prodotti di punta Marvel/Netflix.

Written by Chiara Manetti

Amo scrivere; è la mia passione più grande. Datemi due personaggi e vi monto una storia in un baleno. Mi considero da sempre una scrittrice, anche se non ho mai pubblicato niente.
Amo le serie TV. Le ho scoperte quasi per caso ma, da quando l'ho fatto, non le ho più abbandonate. Ne divoro non so quante a settimana, al mese, all'anno.
Quindi che fare con due passioni come queste? La risposta è semplice: le ho unite. Ho fatto bene? Ovviamente. Il risultato? Beh, quello me lo dovete dire voi.

American Crime Story

10 attori delle Serie Tv che hanno interpretato divinamente un personaggio realmente esistito

Breaking Bad - Jesse Pinkman

Breaking Bad, è UFFICIALE! Il film sbarca su Netflix: tutti i dettagli