in

L’influenza di Carmela Soprano nel personaggio di Skyler White

I Soprano

Nel rito del matrimonio, tra le varie promesse, gli sposi giurano di amarsi e onorarsi “nella buona e nella cattiva sorte”. Quale frase può meglio rappresentare il destino di Skyler White e Carmela Soprano? Non sto parlando di due personaggi femminili qualsiasi, ma di donne “con gli attributi”, perché entrambe si sono ritrovate sposate con due pericolosi criminali, e con questi sono dovute venire a patti. Lo so cosa state pensando: Skyler e Carmela non sono state totalmente vittime della vita criminale dei mariti, anzi, si sono fatte complici di tutto ciò per parecchio tempo. Anche se farlo si scontrava pesantemente con i loro principi etici, con la loro morale.

Che cosa accomuna quindi una donna italo-americana del New Jersey come Carmela Soprano a Skyler White, una giovane contabile del New Mexico? Apparentemente niente tranne i capelli biondi, in realtà molto.

breaking bad

Carmela Soprano è da anni sposata con Tony Soprano, hanno due figli e una grande e bella casa con tanto di piscina. L’attività di Tony, cioè la gestione dei rifiuti, sembra essere così redditizia da poter permettere alla famiglia Soprano una vita agiata. Ma Carmela sa, da quando ha sposato Tony, che suo marito non è semplicemente un imprenditore nel settore del riciclaggio, ma un potente boss malavitoso del New Jersey. Non si parla a voce alta di ciò che fa Tony, ma Carmela l’ha sempre saputo. È stata sua complice silenziosa, e persino quella volta in cui l’FBI ha perquisito la loro casa Carmela l’ha aiutato a nascondere i contanti e tutte le potenziali prove contro di lui. Da un lato Carmela ama profondamente la sua famiglia e suo marito ed è felice nell’agio che l’attività di Tony le permette di avere. Dall’altro lato è una donna religiosa, frequenta la chiesa e quindi eticamente sposa i principi cristiani. Carmela Soprano non farebbe male a una mosca. Tutto questo ovviamente è in contraddizione, lei lo sa e se ne incolpa: quando per la prima volta dopo molto tempo si confessa chiede a Dio di perdonarla perché “Ho lasciato la retta via per quella più facile“. E così in effetti è stato.

I Soprano

Skyler White le assomiglia. Skyler è una donna sensibile e attaccatissima alla sua famiglia, e farebbe qualsiasi cosa per i suoi cari. Nemmeno lei farebbe del male ad anima viva. In più non ha sposato un criminale: suo marito è un uomo onesto che però, per una serie di eventi, è diventato un pericolosissimo e potente narcotrafficante. Ma Skyler per la sua famiglia farebbe di tutto, giusto? Ed è proprio per questo che, dopo l’iniziale rifiuto per ciò che il marito fa, diventa sua complice e si fa trascinare in un’attività illegale finalizzata però, come Walt le ripete sempre, al bene della loro famiglia. Questo bene si traduce in accumulare milioni di dollari in contanti per poter pagare le spese che la famiglia dovrà affrontare in futuro.

how i met your mother

Al centro di tutto, per entrambe, c’è la famiglia: sono una versione particolare delle donne cosiddette “angeli del focolare” perché il loro modo di fare gli interessi della famiglia va al di là del bene e del male.

Il problema è che non solo ciò che fanno in complicità coi mariti va al di là del bene e del male, ma va anche al di là della loro morale.

Pensando a sé stesse, né Carmela né tantomeno Skyler avrebbero immaginato di fare alcune cose che poi, in realtà, hanno fatto per proteggere i mariti. Prese singolarmente, sono due donne buone, sincere, oneste, che odiano i segreti. Sicuramente petulanti e puntigliose, ma buone (qui abbiamo approfondito il ruolo di moglie di Skyler). È sbagliato, dall’altro lato, pensare che Tony e Walt siano stati gli spiriti malvagi che le hanno portate lontane dalla retta via. La loro scelta di essere complici è consapevole, anche se il loro mantra è sempre fare il bene della loro famiglia (ad ogni costo).

È molto probabile che Vince Gilligan, quando ha definito il personaggio di Skyler White, sia stato influenzato da Carmela Soprano. Come avete letto sopra, molte caratteristiche di Carmela sono ravvisabili in Skyler. Questo perché entrambi i personaggi ricoprono il ruolo di mogli di un criminale e a volte anche di “voci della coscienza” dei mariti. Il loro ruolo spesso è stato quello di tentare di riportare sulla retta via Tony e Walt, quasi sempre senza successo alcuno. Nella pratica però, i loro tentativi di distogliere i mariti dalle malefatte si è poi tradotto in maggiore coinvolgimento nelle rispettive attività criminose.

Diciamocelo sinceramente: a Skyler e Carmela i soldi che provengono dai crimini dei loro mariti fanno comodo.

Hanno sicuramente cercato a modo loro di opporsi a tutto ciò, ma sotto sotto si sono adagiate ad una vita più lussuosa e più disonesta. Sicuramente quindi questi due personaggi femminili hanno molto in comune, però allo stesso modo c’è un elemento che le rende diverse. Sto parlando del loro approccio allo stile di vita pericoloso dei mariti. Carmela ha sempre saputo cosa faceva Tony, e l’ha implicitamente accettato quando l’ha sposato. Skyler, invece, sapeva di aver sposato un professore delle scuole superiori e quando Walt si è scoperto essere anche un produttore di droga inizialmente ne è rimasta scioccata e si è opposta. L’epilogo di tutto ciò per entrambe è lo stesso: ci sono venute a patti, e ne hanno tratto vantaggio.

I Soprano

Quello che però possiamo dire con certezza è che sono donne estremamente forti.

In tutti i loro difetti e contraddizioni, stare accanto a due mariti così è un’impresa. Se pensiamo a tutti i tradimenti di Tony verso Carmela, la pazienza che lei ha portato e la sua capacità di perdonarlo la rendono degna di stima a prescindere. Allo stesso modo Skyler è riuscita, a suo modo, a “perdonare” l’infinita quantità di bugie che Walt le aveva propinato, continuando a testa alta a tenere le redini della sua famiglia. Chi diceva “dietro un grande uomo c’è sempre una grande donna” non aveva conosciuto Carmela Soprano e Skyler White. Questo perché i rispettivi mariti non si possono davvero considerare grandi uomini: al massimo, grandi criminali. E nonostante tutto ciò che Walt e Tony hanno combinato queste due donne sono riuscite a rimanere a galla in situazioni davvero estreme. Con i loro difetti sì, e con il loro essere rompiscatole per natura, ma rimangono pur sempre delle donne con gli attributi che sono state in grado di superare enormi difficoltà.

Leggi anche 7 nostalgiche curiosità sugli attori de I Soprano

Written by Caterina Bertoni

Vedo gente. Scrivo cose. Vedo serie e le preferisco alla gente, perché molta gente, in fondo, non è poi così seria.
Amo le parole e la pasta al sugo: penso che siano proprio le parole a dare sugo a questa nostra vita.

How to Get Away with Murder 6×13 – Ma che diavolo avete combinato?

Breaking Bad - The Following

La classifica delle 10 migliori prime puntate nella storia delle Serie Tv