Home » How I Met Your Mother » How I Met Your Mother raccontato dal punto di vista di Barney » Pagina 5

How I Met Your Mother raccontato dal punto di vista di Barney

barney stinson

Come mi aspettavo, Robin è venuta sul tetto per impedirmi di sposare un’altra e ha scoperto che era lei la donna che volevo come compagna di vita. Quello è stato uno dei momenti più belli della mia vita: lei era splendida nel suo vestito di seta rosso e per la prima volta ho sentito che stavo facendo la cosa giusta. Sapevo che in questo modo stavo ferendo il mio migliore amico perché una parte di lui non aveva mai dimenticato Robin (e infatti per lei aveva lasciato Victoria poco tempo prima). In amore però si diventa egoisti.

barney stinson

Barney Stinson e Robin

Comunque lui, Marshall e Lily sono stati molto felici della nostra decisione. Ormai eravamo diventati adulti e avevamo raggiunto tutti degli importanti traguardi: io e Robin ci stavamo per sposare, Lily era diventata la consulente nell’acquisto di opere d’arte del Capitano e stava per partire per Roma, Marshall invece aveva deciso di voler diventare giudice. Vostro padre invece in quel periodo si sentiva davvero solo (leggi qui un’analisi di quel momento) come se la sua vita fosse rimasta in pausa, mentre quella degli altri andava avanti.

Tuttavia dopo solo 45 giorni avrebbe trovato anche lui la sua anima gemella. Nel frattempo però restava ancorato al passato: avevo sorpreso infatti lui e Robin mano nella mano sotto la pioggia e questo mi aveva fatto molto infuriare. Ted ha dovuto rassicurarmi che tra loro non c’era stato nulla, prima che io decidessi di perdonarlo. Ero molto felice di sposarmi e non avevo alcun dubbio almeno fin quando non ho scoperto che mio fratello James aveva divorziato, perché aveva tradito il suo compagno. Ho cominciato a chiedermi se nel DNA degli Stinson non ci fosse il gene del tradimento.

E avessi tradito Robin e le avessi spezzato il cuore? E se un giorno mi fossi svegliato e mi fossi pentito della mia scelta? Inoltre Robin non andava per nulla d’accordo con mia madre e questo non migliorava la situazione. I giorni che abbiamo trascorso a Farhampton sono stati così pieni di dubbi e preoccupazioni…un vero inferno! Addirittura non riuscivo a decidere quale completo fosse meglio indossare per la cerimonia e un tale dubbio non era da me.

È normale essere nervosi prima delle nozze! Ricordo che vostro padre si disperò a lungo perché non riusciva a trovare la cravatta che doveva indossare, quando invece era proprio davanti ai suoi occhi! E che dire di vostro zio Marshall? Si è rasato i capelli qualche ora prima di andare all’altare e ha dovuto indossare un cappello per coprire quell’obbrobrio. Io non ho fatto nulla di folle, ma la sera prima ho bevuto davvero molto per mettere a tacere tutti i miei dubbi. Mi sono preso una bella sbronza e mi hanno detto che sono andato in giro per tutta la notte e che non riuscivano a trovarmi. Chissà dove sono stato. Sicuramente in qualche strip club.

La mattina dopo però sono tornato in albergo, ma i miei amici non sono riusciti nemmeno a svegliarmi per fare le foto per il matrimonio nemmeno con il mio speciale elisir che la sbronza fa smaltir. Per fortuna però mi sono svegliato in tempo per la cerimonia e soprattutto per mettere a tacere i dubbi e le paure di Robin. Lo so che credete che zia Robin sia una donna ragionevole, coraggiosa e che non ha paura di nulla. Quel giorno però era un fascio di nervi ed era molto in ansia. Le ho dato il medaglione che tanto desiderava ritrovare e che Ted era riuscito a procurarsi e le ho promesso che sarei stato sempre sincero con lei. Allora si è tranquillizzata e la cerimonia ha potuto avere inizio.

Il matrimonio di Barney Stinson

Ricordo il suo splendido sorriso mentre percorreva la navata, il suo abito bianco, la dolcezza con cui ha pronunciato “Sì, lo voglio”. È stata una cerimonia bellissima, la più leggendaria a cui abbia mai partecipato. L’unica cosa che ha oscurato la mia felicità è stato dover salutare il mio migliore amico. Vostro padre infatti aveva deciso di partire per Chicago, perché l’idea di vedere me e Robin felici lo distruggeva. Sulla terrazza del locale ci siamo dati il più grande dei cinque e ci siamo salutati.

Barney Stinson

Quella sembrava essere la fine del nostro gruppo: Marshall e Lily stavano per partire per Roma, Ted lasciava New York, io e Robin ci eravamo sposati. Credevo che dopo quella serata non ci saremmo più visti, che quella sarebbe stata la fine della nostra amicizia, ma per fortuna non è stato così. Vostro padre non è andato a Chicago perché proprio la sera del mio matrimonio ha conosciuto vostra madre.

Ma anche se in seguito non abbiamo avuto la possibilità di vederci ogni sera al MacLaren’s come ai vecchi tempi, tuttavia ci siamo sempre sostenuti nei momenti importanti. Anche quando ho dovuto affrontare il divorzio. Non guardatemi con quel viso triste! Io non ho sofferto. Sapevo che io e Robin non eravamo quel tipo di coppia che invecchia tenendosi per mano sotto un portico. Però negli anni in cui siamo stati sposati abbiamo vissuto molte assurde avventure. Abbiamo girato il mondo insieme e ce la siamo spassata! Una volta ci siamo ritrovati nella stanza d’albergo sbagliata insieme a un bebè. Anche le cose belle sono destinate a finire, ma non ero triste. Perché piangere per una donna quando l’oceano è pieno di pesci? Ho messo da parte ogni progetto matrimoniale -sapevo che avrebbe potuto funzionare solo con Robin- ho scritto un nuovo Playbook e sono tornato il fico di sempre.

Ho concentrato le mie energie nel realizzare un’impresa mai compiuta da alcuno: il mese perfetto. Questo consiste nel portare a letto una ragazza diversa per ogni giorno del mese e ovviamente con le mie infallibili tecniche di abbordaggio sono riuscito a completare l’impresa. In quell’occasione però qualcosa mi ha rovinato la gioia per questo traguardo oltre che l’attesissima serata Robot vs wrestler: la ragazza n° 31 è rimasta incinta (leggi qui per scoprire chi era la misteriosa ragazza). E così è nata la mia dolce piccola Ellie. All’inizio non volevo nemmeno vederla, ma solo adesso capisco tutto quello che mi sarei perso se non mi fossi fatto convincere dai miei amici ad andare in ospedale.

Barney Stinson e sua figlia Ellie

Quando ho preso in braccio Ellie, il mio cuore ha cominciato a battere forte e ho capito che avevo trovato la donna della mia vita, quella che mi avrebbe cambiato per sempre.

È l’unica ragazza a cui permetto di rovinarmi i completi e con lei non mi arrabbio mai. Per lei farei davvero di tutto.

La mia storia è finita ragazzi e scusate se è durata molto, ma sono sicuro che non vi siete annoiati ad ascoltarla. Ma prima che ve andiate, vorrei darvi dei consigli! Mi raccomando, ragazzi, divertitevi sempre e non sposatevi prima dei 30 anni. E soprattutto trovatevi degli amici con cui condividere ogni avventura perché nulla è davvero leggendario se non ci sono i tuoi amici a vederlo. Luke, tra qualche anno ti prometto che ti insegnerò tutte le tecniche per conquistare tutte le donne che vorrai perché non voglio che tu sia uno sfigato come tuo padre. Ma ricorda che la mia Ellie è off limits: non puoi nemmeno guardarla, hai capito? E adesso andate a giocare con lei perché la madre mi ha permesso di portarla qui con me. Io invece vado a bermi uno scotch con vostro padre.

Leggi anche – Barney Stinson, luci e ombre di un personaggio leggendario

Passate anche dai nostri amici di  I ragazzi del MacLaren’s Pub, How I met your mother – HIMYM , How i met your mother: la storia di un’amiciziaE alla fine arriva mamma!

Pagine: 1 2 3 4 5