in

Alessandro Borghese giudica la cucina di Hannibal

Hannibal
Hannibal

Ciao, sono Alessandro Borghese. Benvenuti a questa puntata speciale di 4 Ristoranti: un viaggio nelle cucine dei miei amici. Un solo concorrente in sfida e quattro categorie da votare: lochescion, menù, serrvizio e conto. Ma non basta. Con il mio voto posso confermare o ribbaltare il risultato. Il primo e unico concorrente di oggi è il mio amico Hannibal Lecter: chissà cosa ci riserva la sua cucina.

Cari amici, per voi oggi ho preparato una puntata speciale. Stanco e scoraggiato dopo aver visitato il Williamsburg Diner, ho deciso di non tentare più la fortuna ma di affidarmi a un amico di lunga data. Sto parlando di Hannibal Lecter. Lui non è chef di professione, ma la passione che mette nel suo lavoro da psichiatra, la ripropone anche in cucina. E per me, questo è l’importante. Non pensiate che mi comporterò diversamente né che farò favoritismi solo perché non si tratta di un ristorante.

Ad accogliermi c’è proprio lui, il mio amico Hannibal.

Che inizi la sfida!

1) Location


Hannibal vive a Baltimore nel Maryland. Un posto sperduto, lo devo ammettere, ma che ha il suo fascino. La sua cucina è il paradiso degli chef. Spaziosa e minimalista per creare l’atmosfera giusta per i suoi piatti ispirati. Anche la sala da pranzo è ampia ed è arredata con un tavolo molto lungo, adatto ad accogliere molti ospiti a cena.

Voto: 9

Written by Veronica Bettinelli

È inutile girarci intorno: mentre mangio, guardo Serie Tv, mentre viaggio, guardo Serie TV, mentre studio, guardo Serie TV. E vi assicuro che se potessi, le guarderei anche mentre dormo.

hemlock grove

Il curioso caso di Hemlock Grove

Friends

I 7 attori delle Serie Tv che sono invecchiati peggio