in

30 curiosità su Grey’s Anatomy

ATTENZIONE: questo articolo contiene spoiler su Grey’s Anatomy!

Diciassette stagioni sono così tante che gossip, news e piccole curiosità sono nascoste qua e là in un arco di tempo che copre quasi due decenni. Grey’s Anatomy ha segnato a suo modo un pezzetto della storia televisiva americana e ha fatto la fortuna della ABC, essendo uno dei prodotti più seguiti dell’emittente televisiva. Malgrado sia giunto alla sua diciassettesima stagione, questo show continua ad essere seguito da una fetta consistente di fan, che non ha nessuna intenzione di abbandonarne la visione.

Verso questo prodotto c’è una sorta di legame misterioso che porta anche i più delusi a continuare a seguirlo nonostante tutto.

Sarà per una specie di assuefazione, sarà per semplice pigrizia, ma una volta che ci si imbatte in un episodio di questo show non si riesce a cambiare canale. Inutile dire quanto i più affezionati siano ormai delusi e disillusi dal trascinarsi sempre e comunque avanti della serie, ma il fatto che la ABC l’abbia rinnovata ancora una volta sta a significare che lo stuolo di fedelissimi non ha alcuna intenzione di mollarla.

Ripercorriamo allora questi diciassette anni attraverso trenta piccole curiosità di cui forse avrete già sentito parlare. O forse no.

Grey's Anatomy

1) Il titolo della serie è tratto da un famoso volume di anatomia

La serie avrebbe dovuto chiamarsi Complications, ma anche Doctors o Surgeons. Poi fu scelto Grey’s Anatomy, che gioca sul nome della protagonista, Meredith Grey, e della sua celebre madre chirurgo, e su quello dell’opera del medico Henry Gray, autore del celebre manuale di anatomia Gray’s Anatomy.

2) Ogni episodio ha come titolo un estratto di una canzone

Let it Be, Whish You Were Here, Times After Times, Yesterday sono solo alcuni dei titoli degli episodi di Grey’s Anatomy, quasi tutti ispirati per l’appunto a titoli o estratti di canzoni.

3) Nel cast c’è anche un’infermiera reale

Bokhee è una di quelle comparse che sono riuscite a diventare celebri quasi quanto un personaggio regolare. Si tratta di una presenza fissa, un volto immediatamente identificabile con la serie. In realtà, Bokhee non è stata lì per quasi due decenni per un puro caso. Si tratta di un’infermiera che è stata arruolata nella troupe per fornire pareri tecnici sulle scene in sala operatoria, affinché potessero risultare il più credibili possibile.

4) Katherine Heigl ha rifiutato una nomination agli Emmy per le sue divergenze con la produzione

L’attrice che ha dato il volto a Izzie Stevens nel 2010 rifiutò la candidatura come migliore attrice non protagonista agli Emmy perché, a suo dire, gli sceneggiatori non avevano dato al suo personaggio materiale sufficientemente buono per poter aspirare a quel riconoscimento.

Grey's Anatomy - Miranda Bailey e Teddy Altman

5) Il personaggio di Miranda Bailey è ispirato alla madre di Shonda Rhimes

Forte, indipendente, autoritaria: la dottoressa Bailey è sempre stata un po’ la figura materna della serie. E infatti la sua creatrice l’ha ideata ispirandosi alla figura di una madre: la sua.

6) Esisteva una vera lista di nozze per il matrimonio di Meredith e Derek

Avreste potuto fare anche voi un regalo alla coppia delle coppie di Grey’s Anatomy. La produzione aprì sul serio una lista di nozze per il matrimonio dei due chirurghi, con l’intento di fare beneficenza e sostenere alcune importanti strutture mediche e di ricerca.

7) Sandra Oh ha sostenuto all’inizio il provino per il ruolo di Miranda Bailey

Sandra Oh era andata ai casting per ottenere la parte della dottoressa Bailey, salvo poi innamorarsi del personaggio di Cristina, per il quale convinse la produzione a farle fare un nuovo provino.

Grey's Anatomy

8) I casi medici sono reali

Tutti i casi clinici che ci hanno tenuto con il fiato sospeso sono reali. Shonda Rhimes e gli sceneggiatori li hanno pescati su riviste specialistiche e dalle lettere dei fan arrivate in produzione. Molti casi che i chirurghi del Grey’s Hospital si sono ritrovati a dover fronteggiar,e hanno avuto il merito di accendere i riflettori su malattie rare di cui si parla sempre poco e verso le quali c’è poca attenzione.

9) Nelle scene in sala operatoria vengono utilizzati organi veri

Di animali, però. E vengono utilizzate anche miscele di grasso di pollo, silicone, sangue vero e gelatina per rendere ancora più reali e verosimili le immagini delle operazioni in sala.

10) Gli attori hanno anche diretto episodi

Nel corso delle diciassette stagioni, sono molti gli episodi diretti direttamente dai protagonisti del medical drama. Ellen Pompeo ne ha diretti due, Kevin McKidd addirittura sei.

Grey's Anatomy - Alex Karev and mama

11) Il personaggio di Karev è stato aggiunto dopo

All’inizio, la produzione non aveva previsto la figura di Alex Karev. Poi, dopo il primo episodio, si rese conto che un personaggio maschile, accanto a quello di George O’ Malley, avrebbe bilanciato meglio gli equilibri nel gruppo di specializzandi che comprendeva già Meredith, Cristina, Izzie e appunto O’ Malley. Così gli sceneggiatori decisero di girare anche le scene con Alex e di inserirle in un secondo momento. Non potevano sapere, allora, che quello sarebbe diventato uno dei personaggi più amati in assoluto di Grey’s Anatomy.

12) Sarah Drew ha realmente partorito dopo aver girato la scena della nascita di sua figlia

Nel finale della dodicesima stagione, April Kepner partorisce la sua bambina dopo un travaglio tutto particolare e grazie al sangue freddo di Ben. Quello che non tutti sanno è che, mentre girava quella stagione, Sarah Drew era davvero incinta e, proprio dopo aver girato la scena del parto, ruppe le acque e dovette scappare in ospedale per partorire il suo di bambino.

derek shepherd - Grey's Anatomy

13) Per il ruolo di Derek era stato proposto all’inizio Rob Lowe, che ha poi rifiutato

Per il ruolo di Derek provò sia Isaiah Washington, che ha poi interpretato Preston Burke, sia l’attore Rob Lowe, al quale sarebbe andata sicuramente la parte se non avesse rifiutato per lavorare ad un altro progetto. Dobbiamo ringraziare lui se oggi il dottor Stranamore ha il volto di Dempsey.

14) Anche Ellen Pompeo rimase realmente incinta durante le riprese di Grey’s Anatomy

Solo che nel suo caso, per nasconderle il pancione, venne inserita nella sceneggiatura la storia di una donazione di fegato (quella per il padre Tatcher) che costrinse il personaggio di Meredith a letto per diverse puntate, evitando così che gli spettatori si accorgessero della gravidanza.

15) L’attore che interpretava Burke è stato licenziato per insulti omofobi

Isaiah Washington, il dottor Preston Burke, venne allontanato dal set per aver insultato l’attore T.R. Knight (George O’ Malley), omosessuale, con parole offensive e omofobe. Washington sarebbe poi tornato per una piccola comparsa nella decima stagione, ma il suo personaggio ha segnato fortemente le prime stagioni del medical drama.

16) Esiste una versione colombiana di Grey’s Anatomy

Si chiama A Corazón Abierto ed è una versione telenovela della più famosa versione della ABC. Fu trasmessa per un paio di stagioni sulla tv colombiana.

Cristina Yang

17) Quando ha lasciato il cast, Sandra Oh si è portata via alcuni cimeli

Dopo aver lasciato Grey’s Anatomy, l’attrice che interpretava Cristina chiese alla ABC di poter portare via alcuni oggetti simbolici: il vestito da sposa del matrimonio con Burke, quello che Meredith strappò, il suo camice personale e lo stetoscopio.

18) Nella scena della morte di Lexie, l’attrice è stata davvero sotto le macerie per due giorni

Nell’ottava stagione, Lexie muore a seguito dell’incidente aereo, dopo essere stata schiacciata per ore dalle macerie. Nella realtà, per girare quella scena l’attrice Chyler Leigh passò buona parte delle due giornate che ci vollero per ultimarla veramente sotto le macerie, per poter rendere ancora più realistica la sua sofferenza e l’intera scena.

19) Nella scena del post-it, Derek scriveva davvero le parole che pronunciava

Una curiosità, questa, che ha sempre suscitato il grande interesse del pubblico. Si tratta di una delle scene più indimenticabili di Grey’s Anatomy, quella in cui Meredith e Derek si scambiano le promesse di matrimonio. La cosa curiosa è che, mentre pronunciava la sua promessa, Patrick Dempsey scriveva davvero quelle parole su carta. Per cui, sì: esiste un post-it originale del matrimonio di Meredith e Derek.

20) I nomi sulla lavagnetta degli interventi sono i veri nomi della troupe di Grey’s Anatomy

Prima di ogni intervento, c’è qualcuno che aggiorna la lavagnetta nel corridoio del Grey’s Hospital. Ci sono i nomi dei chirurghi più in gamba, quelli che portano avanti le operazioni più complesse. Si riconoscono i nomi degli strutturati, degli specializzandi e poi una serie di cognomi che non ci dicono assolutamente nulla. Ecco, quelli sono i nomi dei membri della troupe di Grey’s Anatomy.

Grey's Anatomy

21) Esiste un videogioco di Grey’s Anatomy

Si chiama Grey’s Anatomy: The Video Game e consente al giocatore di operare delle scelte come se fosse parte di una equipe di medici. Il gioco non ebbe molta fortuna, perché giudicato troppo semplice e perché le voci dei protagonisti non erano quelle reali.

22) La casa di Meredith si trova veramente a Seattle

Nonostante le scene siano state girate quasi tutte negli studi di Los Angeles, quella che è la casa di Meredith si trova davvero a Seattle, nel quartiere Queen Anne Hill.

23) C’è un motivo per cui Shonda Rhimes non ha ambientato Grey’s Anatomy nella sua città

Shonda Rhimes è di Chicago e avrebbe tanto voluto ambientare il suo medical drama in quella città. Però alla fine decise che sarebbe stato poco opportuno e controproducente dal momento in cui a Chicago era già stato ambientato E.R. – Medici in prima linea, altro famosissimo medical drama del tempo.

24) Le scene dell’elicottero che porta i pazienti al Grey’s Hospital sono girate sul tetto del Fisher Plaza

Dove c’è la sede affiliata di Seattle della ABC. Mentre gli interni del Grey’s Hospital sono girati nel VA Sepulveda Ambulatory Care Center della California.

25) Ellen Pompeo e Patrick Dempsey scoprirono solo molto tempo dopo che Derek era sposato

A Dempsey venne rivelato a metà della prima stagione, a Ellen Pompeo addirittura nel momento in cui si stava girando l’ultimo episodio della prima stagione. Il dottor Stranamore era spostato con Kate Walsh e all’inizio nessuno ne era al corrente.

26) C’è un episodio tutto musicale nella settima stagione

Quando Callie viene portata in ospedale dopo il grave incidente d’auto, i suoi colleghi devono operarla. Una canzone per rinascere, l’episodio in questione, è però particolare non solo per questo, ma perché è un episodio musicale, nel quale i dialoghi sono strofe di canzoni. Si tratta dell’unico episodio musical della serie.

27) Il singolo How to Save a Life ha aumentato le sue vendite del 300% dopo essere stato utilizzato in diversi passaggi di Grey’s Anatomy

E non poteva essere altrimenti dal momento in cui alcuni dei passaggi più cruciali della serie hanno come sottofondo le note di questa canzone.

28) Kate Walsh era stata scritturata per un solo episodio

L’ex moglie di Derek Shepherd avrebbe dovuto girare un solo episodio. Poi, il suo personaggio convinse al punto da portare la produzione a inserirla nel cast regolare e a dedicarle uno spinoff con il ruolo da protagonista, Private Practice

Shonda Rhimes - April Arizona

29) Anche il personaggio di Arizona doveva durare solo tre episodi

Jessica Capshaw fece vari provini per diversi personaggi di Grey’s Anatomy, poi venne presa per quello di Arizona, che però, nell’idea originale, sarebbe dovuta durare tre soli episodi. Poi è rimasta per 214.

30) Jesse Williams era un insegnante prima di diventare Jackson Avery

Come i suoi genitori, l’attore Jesse Williams, dopo la laurea, intraprese la carriera da professore in una scuola superiore, insegnando inglese, storia degli Stati Uniti e storia dell’Africa. Poi, una decisiva svolta con l’inizio della carriera da attore e il ruolo in Grey’s Anatomy.

LEGGI ANCHE – Grey’s Anatomy Ellen Pompeo avrebbe chiesto un aumento esagerato

Scritto da Serena Verrecchia

Esistono milioni di storie al mondo, preziose e inimitabili. Il nostro compito è solo quello di scovarle, portarle in superficie e imparare ad amarle.
Scrivo di serie tv per un insopprimibile desiderio di bellezza, perché nelle storie, specie in quelle belle, ho trovato il mondo che vorrei.

10 attori delle Serie Tv che ci hanno conquistati con un viso da teneri paciocconi

pedro pascal

Li fa tutti Pedro Pascal