in

Game of Thrones 7×05, le Pagelle – L’immane minaccia della relazione con una Milf

Game of Thrones

Attenzione: evitate la lettura se non volete imbattervi in spoiler sulla 7×05 di Game of Thrones 

Non bastava il supplente casu-ale che la redazione di Hall of Series vi ha messo a disposizione cinicamente con una buona dose di infamia. Non bastava perché, nonostante tutto, le pagelle della 7×05 di Game of Thrones erano comunque attesissime, probabilmente a causa delle insolazioni ferragostane. Quindi, visto che facciamo di tutto per creare disagio, abbiamo deciso di farle uscire in ritardo di cinque giorni, in concomitanza con l’hackeraggio del season finale, l’ottava stagione, le prime tre puntate di uno spin-off che non ha ancora preso vita e un soft porn gentilmente offerto dalla HBO kazaka con protagonisti Drogon e Osha.

Insomma, queste pagelle non servono a una mazza e leggerle sarebbe una pessima idea. Questa roba è vecchissima: oltre ad aver visto la puntata in questione quasi una settimana fa, voi infamoni vi siete già gustati pure la sesta, quindi l’articolo ha la stessa utilità di un’analisi tattica della partita Scapoli-Ammogliati ammirata nell’immortale Fantozzi. Comunque, se proprio non avete di meglio da fare, eccole. Contenti voi.

LE PAGELLE DELLA 7X05 DI GAME OF THRONES 

LA MILF PIÙ PERICOLOSA DI SEMPRE – VOTO 7 (mila euro al mese di alimenti. Per i draghi) 

Non giriamoci intorno e diciamo la verità: le milf attraggono. Sarà per quel senso materno che inevitabilmente trasmettono, oppure per quell’idea di esperienza che ci rassicura e fa sognare. Sarà quel che volete, ma la famigerata madre di Stifler ha fatto scuola. Anche troppo. Jon ovviamente non lo sa, eppure inizia a capire qualcosa: se desideri una mamma nel tuo letto, prima di tutto devi conquistare i suoi figli. Il problema è solo uno: passino i marmocchi che urlano, però tre draghi sono un’altra cosa. Strillano come se fossero bambini, e in più sono delle bombe al napalm sempre pronte ad esplodere. Jon, tuttavia, è un eroe cazzutissimo, ed è pronto a tutto. Il risultato?

Game of Thrones

È troppo tardi: ormai lo Sno… Star… il Targaryen è cotto a puntino.

Game of Thrones

Per fortuna non così.

In ogni caso, come ben sappiamo, Jon non è l’unico spasimante dell’atomica bionda, e nella 7×05 abbiamo assistito all’ennesimo ritorno di Jorah, tornato dopo aver ottenuto l’annullamento dell’ordine restrittivo. Daenerys, felicissima, ha finalmente riabbracciato l'”amico” di una vita.

Game of Thrones

Bene, ma non benissimo: la dermatite non c’è più, Khal Drogo è defunto, Daario è disperso a Meereen e, per sferrare il colpo decisivo, Jorah si è offerto di andare oltre la Barriera, catturare un non morto vivo (provateci voi a definire meglio questo delirio) e portarlo a Cersei per siglare un improbabile armistizio tra Lannister e Targaryen. Poi non dite che non esistono più gli uomini di una volta. Stavolta sarà sua? No, il Mormont non piace ai bambini.

JORAH SI È CAMBIATO PER LA SECONDA VOLTA IN SETTE STAGIONI – VOTO 10

JON NON HA CAPITO D’ESSERE UN TARGARYEN MANCO DOPO UNA LECCATA IN FACCIA DI UN DRAGO – VOTO 50 (zero per la cultura generale, cento per il coraggio)

LA FINTA BIONDA PARLA DEI DRAGHI COME CERSEI DI JOFFREY – VOTO 7

TOTÒ E PEPPINO- VOTO 7,5

game of thrones

In un episodio nel quale sono successe più cose che in tutta la quinta stagione di Game of Thrones, si sono distinti due personaggi che potrebbero trovarsi alla perfezione, col lieve dettaglio che uno ha fatto fuori il figlio dell’altro. Un peccato, perché Davos e Tyrion hanno parecchio in comune, a parte una certa tendenza per le mezze misure. In questa fase, tuttavia, il consigliere di Jon sembra avere una marcia in più ed è ormai uno dei principali deus ex machina nello sviluppo degli eventi.

Oltre a ribadire continuamente la sua incapacità di combattere, infatti, si sta rivelando uno stratega eccezionale, ha tirato fuori dal baratro il rematore più resistente dei Sette Regni (creando dal nulla un’alternativa validissima alle due regine) e nel mentre ha pure broccolato con la bella Missandei. Come si può non premiarlo con un dieci? Per lo stesso motivo col quale rifiliamo un cinque a Tyrion.

Quello che un tempo era un genio indiscusso della politica, ha perso in pochi episodi tre casate alleate, smarrito totalmente la fiducia di Daenerys, indotto l’integerrimo Varys all’alcolismo e ora, come se non bastasse, si è messo in testa di portare Cersei dalla sua parte (Cersei!) regalandole un non morto come quar… quinto figlio. Una missione molto più che pericolosa che finirà sicuramente male, portata avanti per convincere una Mad Queen che lo odia come la peste, non ha più un esercito e farà di tutto per fotterlo alla prima occasione. Geniale, no? Tyrion, ci manchi.

VARYS BEVE COME UNA QUINDICENNE AL PRIMO CONCERTO – S.V. (Svalvola Velocemente)

GENDRY TORNA DOPO QUATTRO ANNI E RISCHIA SUBITO LA VITA IN UNA MISSIONE SUICIDA – VOTO 8 

LE CAPPE DORATE CORROTTE COME DUE VIGILI URBANI NEL SUD ITALIA – VOTO 2

GLI OSCAR DEL TRONO – VOLUME V

Una cosa molto simile al trofeo di partecipazione che davano alla tua squadra da piccolo. In teoria serviva per far sentire tutti vincitori, in pratica ti ha rovinato l’infanzia a causa delle prese in giro di chi vincitore lo era veramente.

I PAZZI SIETE VOI AWARD – CERSEI LANNISTER

Mad Queen a chi? A forza di sottovalutare questa donna, metterà sotto pure gli Estranei. Nonostante non abbia più un esercito, dei regni da controllare e sia rimasta solo con una corona fittizia, un fratello innamorato e un promesso sposo fuori di testa, Cersei, quando si ricorda di esser figlia di Tywin e dimentica di avere lo stesso ruolo di Aerys II, continua a mettere in scacco tutti. Prima sorprende il povero Jaime con una notizia inaspettata (chissà se vera) che ristabilisce in minima parte un rapporto sempre più esplosivo…

Game of Thrones

… poi anticipa le mosse di Tyrion, sempre in ritardo come un treno a Ferragosto, e gioca d’astuzia in memoria del padre defunto. Se questa è davvero follia, speriamo d’impazzire tutti.

M’HAI RUBATO IL CIOÈ AWARD – SANSA E ARYA

Ditocorto ha vita facile. Un tempo doveva impegnarsi nell’eliminare i regnanti con delle mosse machiavelliche, ora non fa altro che seminare discordia tra due ragazzine isteriche. Sansa e Arya sembrano esser tornate indietro di sette anni e francamente non ne sentivamo la necessità. Non si poteva trovare un modo per far fuori Petyr Baelish con una storyline più efficace?

HO FATTO LA SCOPERTA DEL SECOLO MA NON LO SO AWARD – GILLY

Jon Snow è l’erede legittimo del Trono del Spade. Una scoperta epocale, potenzialmente capace di cambiare da sola molti aspetti della storia futura di Game of Thrones. Come l’abbiamo capito? Col cazzeggio di Gilly, interessatissima al numero di gradini della Cittadella. Questa serie sa essere veramente pazzesca.

LE QUOTE DI SPADE

Nelle bische più rinomate dei sette regni rischia di saltare il banco, vediamo come siamo messi.

NON SAPEVO D’ESSERE LEGITTIMO 45% – Jon non voleva essere il Lord Comandante dei Guardiani della Notte, non voleva diventare il Re del Nord e pensa ancora meno al Trono di Spade. Eppure è suo di diritto, e se si considera come si sono messe le cose finora con i titoli indesiderati, le sue quotazioni schizzano alle stelle.

NON SAPEVO D’ESSERE ILLEGITTIMA 35% – Daenerys è seconda nella linea di successione ma lei, a differenza del nipote, vuole il Trono a tutti i costi. E ha tre draghi.

NON SAPEVO D’ESSERE ANCORA VIVO 15% – Gendry è tornato, è figlio di chi è figlio e Davos sembra aver puntato su di lui in alternativa a Jon e Daenerys. Improbabile vederlo sul Trono di Spade, ma in passato si era parlato di Cersei negli stessi termini.

LA COMPAGNIA SENZA VESSILLI 4% – Magari moriranno tutti nel prossimo episodio, però è bello immaginare, anche solo per un momento, un triumvirato formato da Thoros di Myr, Beric Dondarrion e il Mastino.

IL POVERO SAM 0,9% – Buttateci qualche euro e preparatevi a perderli, ne vale comunque la pena. Dopo esser stato trattato come un grillino complottista dai Maestri della Cittadella, ha mollato tutto, preso dei libri che risulteranno sicuramente fondamentali e abbandonato la biblioteca che un tempo era il sogno della sua vita. Inoltre, se troverà un modo per sciogliere il giuramento con i Guardiani della Notte (si sconsigliano le coltellate al cuore), diventerà l’erede della casata Tarly. Ridotta, in ogni senso possibile, ad un cumulo di cenere.

FRITTELLA 0,1% – Non dimentichiamolo mai.

Antonio Casu

LEGGI ANCHE – Game of Thrones 7×05 – L’astuzia, la forza e il destino di ogni figlio 

Game of Thrones 7×04, le Pagelle – La leggenda di Brandon lo Spoileratore  

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Written by Antonio Casu

Divulgatore seriale serio, serioso e ironico, ma senza il sex appeal di Alberto Angela.

game of thrones

Game of Thrones 7×05 – Ecco spiegata la misteriosa lettera di Sansa Stark!

spike sanguinario

La redenzione del sanguinario