in

La classifica dei 10 personaggi di Game of Thrones che vincerebbero gli Hunger Games

game of thrones

Al di là dei problemi nelle ultime stagione, Game of Thrones è indiscutibilmente una grandissima serie (qui potete trovare 5 momenti in cui è stata una delle migliori serie tv di tutti i tempi), che ha incantato il pubblico con le sue ambientazioni suggestive, gli intrighi e i dialoghi minuziosamente architettati, la solenne colonna sonora e potremmo andare avanti all’infinito. Tra i suoi meriti c’è anche quello di aver delineato un intrigante chiaroscuro su ognuno dei suoi eccezionali personaggi, spingendoli molto oltre l’antitesi tra buono e cattivo e rendendoli in tal modo incredibilmente reali.

Ciò che di sicuro non manca in Game of Thrones è una folta schiera di caratteri dotati di qualità straordinarie, che garantirebbero loro una vittoria schiacciante in qualsiasi competizione: persino nella gara più spietata e celebre del grande schermo, quella dei famigerati Hunger Games.

Ecco allora la classifica dei 10 personaggi di Game of Thrones che vincerebbero sicuramente gli Hunger Games!

10) Melisandre

Game of Thrones

Non è difficile intuire perché la Donna Rossa vincerebbe la sfida a occhi chiusi.

La sua seducente bellezza, le sue doti miracolose e soprattutto le sue ammalianti capacità persuasive hanno convinto Stannis Baratheon persino a bruciare sul rogo la sua stessa figlia.

Figuriamoci cosa sarebbero indotti a fare allora i suoi ipotetici avversari! Per fortuna questa volta non siamo costretti ad assistere e possiamo solo immaginarlo.

9) Petyr Baelish

Ditocorto ne sa una in più del diavolo e qualunque mossa venisse schierata contro di lui, il viscido Maestro del conio sarebbe sempre almeno dieci passi avanti.

Infido e senza scrupoli, corteggia furtivamente il favore di potenziali alleati in grado di garantirgli un tornaconto personale, per poi tradirli al momento opportuno.

Proprio come il caos da cui tutti sembrano terrorizzati, anche gli Hunger Games ai suoi occhi non sono altro che una scala: una ripida corsa a ostacoli verso la gloria, in cui non resta che salire!

8) Brienne di Tarth

Game of Thrones

Brienne di Tarth è una guerriera incredibilmente forte e abile, che per gran parte della sua vita è stata vittima del disprezzo e della derisione della gente: ogni volta che ha provato a vestirsi e a comportarsi come una lady, infatti, è stata presa in giro per la sua poca femminilità e mancanza di grazia.

Tutto il risentimento covato però l’ha incoraggiata a dimostrare le sue straordinarie capacità di combattente.

È sul campo di battaglia infatti che il brutto anatroccolo si tramuta in un (furioso e mortifero) cigno, in grado di rivoltare qualsiasi uomo come un calzino.

7) Gregor Clegane

Alzi la mano chi si offre volontario per sfidare La Montagna di Game of Thrones a duello! Nessuno? Non ne siamo sorpresi.

A giudicare dall’ingloriosa fine che ha inflitto all’incauto Oberyn Martell, è facile dedurre che qualunque avversario preferirebbe girargli al largo, magari nascondendosi dalle sue grinfie fino a morire di stenti, piuttosto che rischiare di venire aperto in due o peggio.

Del resto una stazza mastodontica unita a un’indomabile forza bruta sono doti vantaggiose in un gioco mortale il cui obiettivo è evitare di essere fatto fuori.

6) Cersei Lannister

Game of Thrones

Siete a corto di idee su come sopravvivere a un combattimento all’ultimo sangue in cui solo chi riesce a togliere di mezzo tutti gli altri vince? Semplice: altofuoco! Basterà ritirarsi nella propria caverna personale e assistere all’arena che brucia.

Cersei Lannister docet: in guerra non ci sono regole, non esistono lealtà né sentimenti. Al grido di “ama solo i tuoi figli“, di tutto il resto all’impietosa regina dei sette regni non interessa un tubo, ed è proprio il suo diabolico distacco emotivo la chiave della vittoria.

“When you play the Game of Thrones you win or you die”, ricordate? Dal “Game of Thrones” agli “Hunger Games” in fondo è un attimo, e Cersei non ha nessuna intenzione di soccombere!

5) Daenerys Targaryen

Già se sei la legittima erede al Trono di Spade, unica superstite dell’estinta stirpe regale, hai una marcia in più in quanto favorita dal diritto divino.

Se poi sei la Madre dei draghi, imponenti bestie feroci e mitologiche che rispondono solo ai tuoi ordini e per il resto spazzolano via qualunque cosa intralci il loro cammino, allora dillo che ti piace vincere facile.

Infine anche una buona dose di follia omicida che si scatena da un momento all’altro senza apparente motivo (come per ogni Targaryen che si rispetti), non guasta.

Insomma, se sei Daenerys Targaryen, non appena dovessi stufarti di fingere di gareggiare ti basterebbe un “Dracarys” per fare piazza pulita.

4) Jon Snow

Game of Thrones

Felici Hunger Games, e possa la fortuna essere sempre a vostro favore!

A volte, si sa, un pizzico di fortuna ha l’enorme potere di ribaltare la propria sorte, e a Jon Snow la fortuna di certo non manca: scampato ormai un incalcolabile numero di volte a morte certa e persino resuscitato quando pensavamo che fosse arrivato il suo momento, il (finto) figlio illegittimo di Ned Stark sembra avere più vite di un gatto.

Non chiedetegli come farebbe a trionfare agli Hunger Games perché lui non sa mai niente, ma non fatevi ingannare dal suo viso d’angelo: in qualche insondabile modo, l’avrà sempre vinta lui.

3) Tyrion Lannister

Game of Thrones

Tyrion Lannister non è un combattente, non possiede doti magiche di alcun tipo né una malvagità d’animo sufficiente a far saltare in aria un intero tempio con dentro la sua gente, eppure raggiunge il podio di questa classifica perché la sua unica risorsa è la sua sconfinata intelligenza.

Un dono più raro della forza fisica e più subdolo ed efficace proprio perché spesso sottovalutato: la sua astuzia e la sua geniale mente strategica unite alla sua persuasiva capacità dialettica costruiscono insieme un’arma più letale di una lama affilata, grazie alla quale è riuscito a spuntarla anche quando lo abbiamo dato per spacciato.

Il folletto insomma sa il fatto suo, e proprio per questo avrebbe sicuramente la meglio persino se circondato da un branco di energumeni addestrati.

2) Re della notte

Game of Thrones

Si ferma a un passo dal primato un personaggio che a differenza di Tyrion non è particolarmente loquace, ma che come Daenerys può mettersi la vittoria in tasca senza troppo sforzo: il compagno di classe che (detestavi perché) prendeva i voti alti senza studiare, volendo indulgere a una metafora evocativa.

Non esattamente un simpaticone, il Re della Notte incontrerebbe non insignificanti ostacoli sociali nel crearsi una combriccola di alleati, ma gli basterebbe schioccare le dita per riportare alla vita (?) i cadaveri degli sconfitti e crearsi così un terrificante esercito di zombie pronti a uccidere su suo ordine.

Se poi dovesse anche riuscire a salire in groppa a un drago non morto che sputa fuoco blu, non ce ne sarebbe davvero per nessuno.

1) Arya Stark

Il primo posto non poteva che spettare al personaggio più tosto di tutta Game of Thrones, una micidiale eroina che Katniss Everdeen spostati proprio.

Dietro il fisico minuto e il faccino dolce di Arya Stark si nasconde la funesta assassina capace di fare le scarpe persino allo spauracchio di ben 8 stagioni di Game of Thrones, il temibile Re della Notte di cui sopra.

La sua incrollabile tenacia, le sue abilità di aguzzina, il suo passo felpato da felina le garantiscono la vittoria incontrastata di questa classifica: solo lei può assumere l’identità di chiunque voglia, operando nell’ombra prima di sferrare alla sua preda il colpo mortale.

LEGGI ANCHE – Game of Thrones: la classifica dei 5 personaggi più buoni della serie

Written by Cristina Natoli

Il mio (metro e sessanta scarso di) corpo è composto da un’insensata intermittenza di intricati funambolismi mentali privi di qualsiasi utilità pratica e pennellate rosa di incurante leggerezza, tra i quali mi destreggio con la stessa nonchalance innata con cui passo dalle serie tv Drama alle comedy, senza andare in autocombustione.

Zachery Ty Bryan

Zachery Ty Bryan, star di Quell’Uragano di Papà, si dichiara colpevole di violenza domestica

Netflix

Netflix, tutte le novità in arrivo questa settimana (1-7 marzo)