Vai al contenuto
Home » Friends » Caro Diario, sono Io, Joey

Caro Diario, sono Io, Joey

How you doin?

Oggi Hugsy e io siamo particolarmente felici di tornare dai nostri friends.

Friends
Joey e Hugsy in Friends

Come ti ho già raccontato, gli ultimi giorni non sono stati molto facili. Il ruolo del Dr. Drake Ramoray aveva finalmente iniziato a dare i suoi frutti e, con i primi soldi che iniziavano ad arrivare – quelli della banca mi avevano addirittura pre-approvato la carta! PRE-APPROVATO! Non mi avevano mai pre-approvato nulla prima! – avevo pensato che magari questa potesse essere l’occasione perfetta per provare ad avere una casa tutta mia. L’avevo vista come un’ottima possibilità per ottenere un po’ più di indipendenza, ma non è andata assolutamente come mi aspettavo che andasse. Vivere senza Chandler si è rivelato essere molto più difficile, ma soprattutto molto più triste e noioso. E come se non bastasse, con il lavoro non penso sia mai andata peggio di come sta andando adesso. Ross aveva ragione, non dovevo spendere tutti quei soldi.

Ho persino dovuto dare via quel bellissimo pappagallo. Non dico che il cane che mi ha regalato Ross sia brutto – dopotutto lo avevo comprato io -, dico solo che stavo mettendo su un bellissimo zoo, e ci stava bene. Da solo è un po’ triste.

Ma la ragione per cui oggi siamo felici è che finalmente siamo tornati a casa nostra. Un po’ mi spiace per quello strano tipo che voleva buttare il mio bellissimo cappello da alce – si chiamava Eddie, me lo ricordo perché ha chiamato le sue uova strapazzate “uova alla Eddie”, come se le sue potessero competere con le famose “uova alla Joey” – e che essiccava frutta e verdura. Era divertente vedere Chandler dare di matto. Appena sono tornato, abbiamo fatto una partita a biliardino con un melone essiccato che abbiamo usato come palla e stavo pensando che magari domani ci giochiamo con una polpetta e chi vince se la mangia, tanto Chandler è una schiappa. Più polpette per me.

Certo, un po’ mi dispiace aver dovuto abbandonare quell’appartamento. Anche perché in quell’appartamento avevo riposto le mie speranze per un futuro finalmente indipendente. E poi fidati, quello zoo stava diventando davvero bello! C’erano un pappagallo, due cani, due pesci, un fantastico puma vicino alla porta e una pantera-tavolino!

Friends
2×17 Il nuovo coinquilino: I protagonisti di Friends si ritrovano all’interno del nuovo appartamento di Joey

Vedere Chandler conoscere le ragazze che porto a casa la mattina dopo è sicuramente più divertente, ma traumatizzarle così non mi sembra proprio il caso. Fin quando non vedo una delle mie sorelle uscire da casa mia, va tutto bene.

Ho dovuto pure lasciare quel fantastico telefono da bagno! Magari chiedo a Chandler se possiamo metterne uno a casa nostra.

Ma mi dispiace soprattutto perché un passo indietro proprio adesso non ci voleva.

Sono stato il Dr. Drake Ramorey io!

La star de I giorni della nostra vita non possono farla morire cadendo da un ascensore! E hanno pure fatto una battuta ironica dicendo che dopo la caduta il mio cervello era talmente spappolato che l’unico che avrebbe potuto salvarmi sarei stato io. Se proprio dovevano fare morire il miglior neuroscienziato, io mi aspettavo che almeno lo facessero morire, chessò, donando il suo cuore ad una bellissima donna bionda in attesa di un trapianto. E hanno deciso di farmi fuori solamente per quell’articolo su Soapopera in pillole in cui dico di scrivermi le battute da solo!

Io speravo solamente che non si venisse a sapere…

Quella sera ero particolarmente giù, fortunatamente sono arrivati Phoebe e gli altri a consolarmi appena hanno visto l’episodio.

E come se non bastasse non sono neanche riuscito a finire il provino per la parte del secondo tassista in quella soapopera di cui non ricordo neanche il nome ma che Estelle mi aveva organizzato.

Ma almeno adesso potrò tornare a fare i miei spuntini giornalieri a casa di Monica e Rachel. Anzi, sai cosa ti dico? Domani, quasi quasi, mi ordino una bella pizza e me la mangio sul divano a casa loro mentre guardo Baywatch – Chandler ha realizzato che la bellezza dello show sta nel fatto che loro corrano, e io non posso essere più d’accordo. Dice che dovrebbero correre tutto il tempo, e vedere Pamela Anderson correre tutto il tempo mi sembra un ottimo modo per perdere del tempo. E poi mi mangio uno di quei dolci che sicuramente troverò nel frigo di Monica, tanto ne lascia sempre qualcuno.

Si, io e Hugsy siamo proprio contenti di essere tornati a casa. Chandler mi mancava parecchio, sai? Ho provato a guardare Baywatch senza di lui ma proprio non è la stessa cosa. In realtà ho provato pure a giocare a ping pong da solo ma viene davvero troppo complicato. E recuperare la pallina ogni volta mi fa stancare e quando mi stanco mi viene fame.

Sicuramente te l’ho già raccontato, ma una volta ci eravamo inventati un linguaggio in codice e la sera mi ha chiamato perché era rimasto chiuso in banca mentre prelevava insieme a Gill Goodacre. Gill Goodacre!!! E Chandler è riuscito a mandare tutto all’aria; si è pure dovuto fare aiutare perché s’era ingoiato la gomma da masticare! Dai, è evidentemente che abbia bisogno del mio aiuto.

Joey Chandler
1×07 Chandler il pigro. L’episodio di Friends in cui Chandler rimane bloccato con la supermodella di Victoria’s Secret

Ecco, mi rendo conto che la mia soglia dell’attenzione ha iniziato a raggiungere il suo limite: finisco per saltare da un argomento all’altro senza una apparente ragione, ma il punto è che di esperienze, assieme a Chandler, ne ho vissute davvero tante. Questo distacco temporaneo mi ha però permesso di rendermi conto di quante esperienze ancora ci attendono.

La verità è che non mi interessa dove sarò né quale sarà il risvolto della mia carriera d’attore. La verità è che fin quando avrò accanto Chandler, Monica, Phoebe, Ross e Rachel, i miei friends, andrà tutto bene. Che loro siano felici, questo è quello che voglio e che mi basta.

Mi sa che per oggi ho pensato anche troppo. È arrivato il momento di andare a nanna: spero proprio di sognare una bella pizza con doppio formaggio stanotte.

A domani,

Joey.

LEGGI ANCHE – Joey Tribbiani, tra l’intelligenza emotiva e l’innocenza di un bambino