in

Le 5 migliori Serie Tv simili a Élite

serie simili a élite

Di serie simili a Élite, teen drama spagnolo creato da Carlos Montero e Darío Madrona e divenuto famoso ormai in tutto il mondo, non ce ne sono molte. La serie si è conquistata un posto tra le più seguite presenti su Netflix, piattaforma di streaming online su cui viene distribuita dal 2018. Un dramma adolescenziale carico di misteri, toni dark e tematiche importanti legate ai giovani, come la scoperta della propria sessualità, i problemi derivati dall’abuso di alcool e droghe, ma soprattutto la disparità economica che c’è tra gli eleganti e raffinati studenti di Las Encinas e quelli delle scuole da cui provenivano Samuel (Itzan Escamilla), Christian (Miguel Herrán) e Nadia (Mina El Hammani).

Non è facile adattarsi e mimetizzarsi in una società che ti considera diverso, giudicandoti solo attraverso una superficiale esteriorità, senza mai scendere a fondo e provare a capirti davvero. Questa è una delle cose che i giovani e affascinanti protagonisti di Élite ci hanno insegnato, facendone esperienza sulla loro pelle. Così abbiamo lasciato, alla fine della terza stagione andata in onda lo scorso marzo, alcuni personaggi, i quali sono cresciuti e hanno acquisito consapevolezza di sé e delle proprie capacità, come la bellissima “Marchesina” Carla (Ester Expósito) o l’istintivo Guzmán (Miguel Bernardeau).

élite
Cast di Élite 4

Non tutti i membri originari del cast torneranno in Élite 4, come Lu (Danna Paola), Valerio (Jorge López), Carla e Nadia, ma non ci resta che attendere la quarta stagione per scoprire la nuova trama e cosa hanno ancora da raccontare i ragazzi della scuola di Las Encinas e come, dopo la morte di Polo, la loro vita da film abbia ripreso il suo corso.

Visualizza questo post su Instagram

ya es oficial. estaremos de regreso con una cuarta temporada 😙 it’s official. we’ll be back for season 4 😙

Un post condiviso da Élite (@elitenetflix) in data: 22 Mag 2020 alle ore 7:54 PDT

Nel frattempo, per ingannare l’attesa e passare il tempo aspettando la data ufficiale in cui incollarci allo schermo, vi proponiamo alcune serie tv simili a Élite da recuperare in streaming.

1) Gossip Girl

serie simili a élite Gossip Girl

Quando si parla di Élite non si può fare a meno di scorgere somiglianze con il suo antecedente Gossip Girl, serie tv statunitense andata in onda sul network The CW dal 2007 al 2012 e basata sugli omonimi romanzi di Cecily von Ziegesar. Nelle sei stagioni che lo compongono, Gossip Girl ha accompagnato i pomeriggi di una generazione di adolescenti, catapultandoli nel mondo delle famiglie benestanti dell’Upper East Side di New York e in quello della loro scuola, la Constance Billard. Qui, a differenza di Élite dove alla componente teen si aggiunge quella crime, è il carattere da dramma adolescenziale a prevalere, facendo della serie statunitense uno dei prodotti più conosciuti degli anni 2000, nonché uno dei teen drama più famosi di sempre.

Nella Grande Mela a essere al centro dell’attenzione sono le vicende sentimentali e non dei personaggi principali del cast, tra cui la splendida Serena van der Woodsen (Blake Lively) che ricorda un po’ la bellezza di Exter Expósito, Blair Waldorf (Leighton Meester), Chuck Bass (Ed Westwick), Nate Archibald (Chace Crawford) e Dan Humphrey (l’indiscusso protagonista di You, Penn Badgley). A loro si aggiungono nel corso degli anni molti altri personaggi, le cui storie si intrecciano continuamente.

Tra problemi familiari e scolastici, scoperta di sé, abiti firmati, pettegolezzi, segreti da nascondere e intrecci amorosi, Gossip Girl è una delle serie più simili a Élite. Sullo sfondo di una New York magica e incantevole, si svolgono i 121 episodi che spingono lo spettatore ad andare avanti, tenendolo incollato allo schermo. Una serie pluripremiata e profondamente amata dal pubblico, che ha contribuito a incrementare l’economia della città americana, dando il via a un incredibile influsso di turismo e che merita di essere vista almeno una volta nella vita.

2) Pretty Little Liars

Pretty Little Liars

Un’altra serie simile a Élite è senza ombra di dubbio Pretty Little Liars, un altro prodotto statunitense creato da Marlene King e basato sull’omonima serie di romanzi scritti da Sara Shepard. Andata in onda su ABC Family prima e su Freeform poi, la serie ci ha accompagnato dal 2010 al 2017 per sette stagioni e 160 episodi, con la storia di cinque amiche alla prese con il misterioso personaggio conosciuto come “-A”, che le tormenta ogni giorno senza tregua a partire dall’episodio pilota. Intrecci, flashback, indagini che servono a rimettere in ordine ogni tassello e a rivelare la follia che si cela dietro le azioni di alcune persone.

Anche qui come in Élite il dramma adolescenziale è accompagnato da un’altra componente, quella thriller, il quale contribuisce a creare un alone di paura e mistero che grava sulle protagoniste in ogni stagione, accompagnando la loro vita da liceali e poi da lavoratrici senza mai abbandonarle. Solo alla fine della settimana stagione Aria (Lucy Hale), Hannah (Ashley Benson), Spencer (Troian Bellisario), Emily (Shay Mitchelle) e Alison (Sasha Pieterse) riusciranno a trovare finalmente la pace tanto sofferta, liberandosi di un passato opprimente e carico di omicidi e inganni.

Nonostante un avvio non molto apprezzato dalla critica perché considerato piuttosto lento, Pretty Little Liars ha ripreso il ritmo con le stagioni successive, coinvolgendo il pubblico e tenendolo col fiato sospeso, creando suspence aiutato dal desiderio sempre più forte di scoprire l’identità di “-A”, che le protagoniste sono spesso sul punto di smascherare. Grazie al successo ricevuto, la serie di Marlene King ha dato vita a due spin-off: Ravenswood, andato in onda tra 2013 e 2014 e cancellato dopo una sola stagione e il sequel Pretty Little Liars: The Perfectionists, anch’esso basato sui romanzi della Shepard e cancellato dopo una sola stagione nel 2019.

3) Riverdale

serie simili a élite riverdale

Chi è appassionato di teen drama non può perdersi Riverdale, serie tv statunitense basata sui personaggi degli Archie Comics e in onda su The CW a partire dal 2017. Il prodotto adattato da Roberto Aguirre-Sacasa per la Warner Bros ha da poco visto la conclusione anticipata della sua quarta stagione, che ha avuto fine dopo 19 episodi e non i soliti 22 previsti per le altre stagioni. I fan però sono stati sicuramente contenti di sapere che la serie è stata subito rinnovata per una quinta stagione e che potranno presto ritrovare i loro personaggi e le loro coppie preferite.

La cittadina di Riverdale è pervasa dalla criminalità, di cui rappresentate per eccellenza è Hiram Lodge, padre della nostra dolce Veronica (Camila Mendes). Eppure c’è sempre qualcuno pronto a mettere i bastoni fra le ruote alla malavita, soprattutto Archie (KJ Apa) con la sua lotta verso le ingiustizie e Jughead (Cole Sprouse) e Betty (Lili Reinhart) con le loro indagini capaci di scavare a fondo nel marcio della società. Anche qui come in Élite ci viene mostrata la differenza tra chi può permettersi una vita migliore e chi deve sudare ogni giorno per guadagnarsela, così come viene portato in evidenza il lato oscuro che si cela dentro ciascuno di noi.

Con il suo stile che rimanda continuamente ai fumetti della Archie Comics, Riverdale è stata capace di generare giudizi positivi dalla critica, soprattutto nelle prime stagioni, e di vincere un ampio numero di premi come quelli dei Teen Choice Awards del 2017, del 2018 e del 2019 che hanno visto gli attori principali conquistare molte delle categorie. Tra i premi quello come Choice TV Ship è stato per tre anni consecutivi assegnato a Lili Reinhart e Cole Sprouse.

Ancora una volta una tra le migliori serie simili a Élite.

4) 13 Reasons Why

13 reasons why

Sebbene 13 Reasons Why abbia ricevuto non poche critiche negative nel corso delle sue stagioni, ha avuto anche degli aspetti positivi. La serie creata per Netflix da Brian Yorkey e trasmessa dal 2017 si è conclusa nel giugno 2020 con la sua quarta stagione, chiudendo un cerchio di dolore e morte che ha avuto inizio con il suicidio di Hannah Baker (Katherine Langford) e la cui scia è sempre stata presente. Ancora una volta veniamo in contatto con un mondo segnato da continue ingiustizie, discriminazioni e odio, in cui si tenta di ricostruire le ragioni che hanno portato all’omicidio di un compagno, di un amico o di un semplice conoscente.

Di nuovo i protagonisti sono degli adolescenti carichi di fantasmi e di problemi, come Clay Jensen (Dylan Minnette), Justin Foley (Brandon Flynn), Jessica Davis (Alisha Boe), Tony Padilla (Christian Navarro), Tyler Down (Devin Druid) e tanti altri, intrappolati tra problemi di droga, violenze e continue ingiustizie. Come nella serie prodotta da Carlos Montero e Darío Madrona nel 2018, anche in 13 Reasons Why gli studenti vengono sottoposti a interrogatori continui, in cui spesso mentono per guardarsi le spalle l’un l’altro e grazie ai quali, tramite numerosi flashback veniamo a conoscenza del vero motivo che li ha portati di fronte a un agente di polizia.

Per i fan del genere teen, questa è una serie da non perdere, ma che va guardata con il giusto occhio critico, per non lasciarsi influenzare dalle esplicite raffigurazioni delle violenze che vengono portate in scena e che hanno causato ai produttori non poche controversie. Molti professionisti infatti hanno ribadito l’importanza di non mostrare determinate scene agli adolescenti, i più suscettibili a tematiche di questo tipo. Questo il motivo che ha portato la produzione a inserire l’etichetta VM14 nella scheda della serie presente su Netflix.

5) Sex Education

serie simili a élite sex education

Un’ultima bellissima serie teen drama da non perdere e recuperare assolutamente è Sex Education, serie britannica creata da Laurie Nunn per Netflix e trasmessa dal 2019. In sole due stagioni e per un totale di 16 episodi, il prodotto inglese è stato capace di far ridere il pubblico e proporre con leggerezza le stesse tematiche delle serie precedenti, trattandole in modo ironico e calandole ancora una volta nel mondo degli adolescenti. Otis Milburn (il talentuoso e versatile Asa Butterfield) è un giovane con problemi ad aprirsi riguardo alla sessualità, complice il fatto che sua madre Jean (l’inimitabile Gillian Anderson) è una sessuologa che lo mette spesso in imbarazzo.

Sex Education pone attenzione su un argomento importante come quello del sesso trattandolo dal punto di vista di un gruppo di giovani più o meno inesperti alle prese con le loro prime esperienze. Questo, oltre a creare una complicità fra Otis e Meave (Emma Mackey) che decidono di fare soldi dando consigli sull’intimità ai loro compagni di scuola, contribuisce anche a sdoganare ciò che per molti è ancora un taboo, rendendo più familiare per tutti il parlare di determinati argomenti.

Un teen drama che stavolta diventa commedia e che ha sorpreso molto il pubblico e la critica, quasi sempre positiva nei confronti di questo prodotto britannico. Ora non resta che attendere con ansia la terza stagione per vedere come si evolveranno le vicende dei protagonisti, non solo Otis e Meave ma anche Eric (Ncuti Gatwa), Ola (Patricia Allison), Adam (Connor Swindells), Aimee (Aimee Lou Wood) e Lily (Tanya Reynolds).

Senza dubbio una tra le migliori serie tv simili e Élite.

Written by Elena Scipione

Cerco sempre la magia anche nelle più piccole cose. Potete trovarmi con la testa immersa fra le pagine di un libro o in qualche puntata di una serie tv. Per il resto del tempo per lo più scrivo e metto alla prova i miei poteri magici.

Dark 3x02

Dark 3×02 – Apocalisse e pandemia

Le 5 migliori Serie Tv simili a Skam Italia