in

Come finisce Due uomini e mezzo?

Due uomini e mezzo

Two and a Half Men, conosciuta in Italia con il nome di Due uomini e mezzo, era fino a qualche anno fa la Serie Tv più nota creata da Chuck Lorre (scopri qui tutti i dettagli riguardo il suo nuovo progetto). Prima che lo sceneggiatore avesse l’intuizione di dedicare una sitcom ad un gruppo di nerd disadattati, il suo nome era infatti legato soprattutto a questa comedy. Charlie Sheen, Jon Cryer e Angus T. Jones erano i protagonisti di questo divertente show tutto al maschile che ci ha fatto ridere per ben dodici stagioni.

Due uomini e mezzo


Due uomini e mezzo raccontava la complicata convivenza di Charlie Harper con il fratello Alan, che dopo il divorzio si era trasferito dal fratello maggiore insieme al figlio Jake. I due fratelli sono l’uno l’opposto dell’altro e questo rende difficili i loro rapporti. Alan ha una vita tranquilla, è molto tirchio e piuttosto imbranato con le donne. Il fratello invece è un donnaiolo incallito, alcolista e irresponsabile che compone jingle pubblicitari per vivere. Insieme a loro e a quella piccola peste di Jake, vive anche la loro governante Berta. 

Questa Serie Tv ha avuto una storia piuttosto strana. Infatti dalla nona stagione in poi ha perso il suo protagonista, sostituito da un nuovo personaggio interpretato da Ashton Kutcher. A causare tutto questo sono state le continue liti tra Chuck Lorre e Charlie Sheen che spinsero la produzione a licenziare l’attore (scopri qui 8 coppie di attori delle Serie Tv che si odiavano). È entrato quindi in scena Walden Schmidt, il magnate di Internet. Dopo aver acquistato la villa del defunto Charlie Harper, Walden diventa coinquilino e amico di Alan.

Abbiamo trascorso tanti pomeriggi a guardare Due uomini e mezzo su Italia Uno, ma ricordiamo come finisce?

L’episodio conclusivo della dodicesima e ultima stagione è veramente uno dei finali più assurdi delle Serie Tv. Ma ricapitoliamo: Alan aveva deciso di sposarsi con Walden e fingere di essere gay per permettere all’imprenditore informatico di adottare un bambino. I due nella penultima puntata dopo essersi uniti in matrimonio e aver raggiunto il loro scopo, hanno divorziato e riconquistato le loro compagne. Walden è anche riuscito a convincere il suo coinquilino a chiedere a Lindsay di sposarlo. Tutto sembrava essersi concluso per il meglio, ma a rovinare la loro felicità ci ha pensato Charlie Harper.

Due uomini e mezzo

Il series finale ha infatti visto il ritorno del protagonista di Due uomini e mezzo. 

Nei primi minuti dell’ultimo episodio, Alan ha ricevuto infatti una notizia sorprendente: ha scoperto che i diritti d’autore dei jingle di Charlie valgono due milioni e mezzo di dollari ma per incassarli l’uomo deve mostrare il certificato di morte del fratello maggiore.
Mentre Alan cerca questo documento senza fortuna, comincia a sospettare che Charlie possa essere ancora vivo. Ad avvalorare l’ipotesi, lui e Walden cominciano a ricevere messaggi minatori da uno sconosciuto. Nel frattempo tutte le ex di Charlie ottengono un assegno e un biglietto di scuse. Inoltre Alan scopre che la somma di denaro è già stata incassata da qualcuno.

Alla fine l’ex moglie di Charlie confessa tutta la verità: Rose, volendo punire il suo consorte che l’aveva tradita durante la luna di miele, ha deciso di ucciderlo.

Per questo l’ha lanciato sotto un treno, ma Charlie si è salvato per caso quando una capra si è messa tra lui e il mezzo che avrebbe dovuto togliergli la vita.
Rose ha quindi deciso di risparmiarlo ma lo ha tenuto rinchiuso per quattro anni in casa sua. Annuncia però che l’uomo è scappato e ora vuole portare a termine la sua vendetta. Alan e Walden vanno quindi in commissariato e raccontano tutto al tenente Wagner interpretato da una guest star d’eccezione, Arnold Schwarzenegger.

Due uomini e mezzo

Nel frattempo, torna a casa Jake che comunica a suo padre delle grandi novità: il ragazzo ha ricevuto un assegno e dopo aver giocato questi soldi in un casinò ha vinto una grande fortuna.

Ma non è tutto: ha lasciato l’esercito, si è sposato e con sua moglie ha deciso di trasferirsi in Giappone. Il ragazzo ha inoltre ricevuto un misterioso messaggio che recitava “Sono ancora vivo”. Prima che i tre possano spaventarsi, vengono informati dal tenente Wagner che Charlie è stato arrestato. Alan, Walden e Berta si rilassano allora sulla terrazza fumando sigari, ridendo e scherzando. Quello che però non sanno è che, per un errore del tenente, dietro le sbarre si trova l’attore Christian Slater e non il vero colpevole.

Due uomini e mezzo

Charlie invece è a piede libero e riesce presto a raggiungere la sua vecchia casa. Arriva alla sua villa e bussa alla porta determinato a farla pagare al fratello.

Tuttavia un pianoforte cade dal cielo e colpisce in pieno il pover’uomo.

A un certo punto l’inquadratura si allarga e si vede Chuck Lorre seduto sulla sua sedia da regista che esclama una frase tipica del protagonista di Due uomini e mezzo.
Anche lui però viene colpito da un pianoforte a dimostrazione che nessuno esce vivo da questo show. Come potete immaginare, Charlie Sheen non ha preso parte personalmente al finale di Due Uomini e Mezzo, ma è stato rimpiazzato da una controfigura. Pare che gli sia stato proposto di recitare un monologo sui rischi derivanti dall’abuso di droghe ma che lui non abbia accettato l’offerta.

Il finale, andato in onda in America il 19 febbraio 2015, ha lasciato con l’amaro in bocca  quei fan che si aspettavano qualcosa di più commovente. Chuck Lorre invece ha voluto regalare agli spettatori qualcosa di assolutamente divertente, prendendosi gioco di tutte le polemiche che hanno sempre accompagnato lo show. Ha infatti dichiarato a EW:

Perché non stravolgere le regole del genere e fare qualsiasi cosa ci sembrasse divertente e ridere di alcuni elementi dello show? Non dobbiamo per forza scoprire come abbia incontrato sua madre o come siano arrivati ​​sull’isola.
Era tanto tempo che pensavamo di realizzare questo finale e ci siamo detti “perché no?“.

Non sarà un finale da favola, ma resterà sicuramente nella storia. Vedremo invece cosa Lorre si inventerà per The Big Bang Theory, la cui ultima stagione andrà in onda tra poche settimane.

Leggi anche – Come finisce ICarly, la Serie Tv della nostra infanzia?

Written by Marilisa Di Maio

Ho 20 anni e sto provando a laurearmi in "Lettere Classiche". Quando non sono occupata a tradurre testi lunghissimi o a farmi prendere dall'ansia, leggo romanzi o guardo serie tv. Sì perchè per me le serie sono un apostrofo rosa tra le parole SESSIONE ESTIVA e SESSIONE INVERNALE!

Stranger Things

I 10 cadaveri delle Serie Tv più brutti che ci è toccato vedere

Amazon lancia la serie su Maradona. E non immaginerete mai chi interpreterà sua moglie