in

La classifica dei 5 migliori episodi di Dragon Ball GT

Per anni un grande pregiudizio ha penalizzato Dragon Ball GT. Pur avendo alcuni dei villain meglio costruiti dell’intera storia di Dragon Ball, il sequel andato in onda per la prima volta in Italia nel 2001 non ha conquistato il pubblico (scopri qui perché). A penalizzarlo sarà stato anche il fatto che non sia stato tratto dal manga originale di Akira Toriyama, a differenza delle altre due saghe. La critica rimproverò i creatori di aver intaccato l’eroismo dei protagonisti rendendoli troppo buffi e di aver cambiato il registro della serie e le atmosfere.

Le critiche sono sicuramente fondate, ma dopo diversi anni dalla messa in onda è arrivato anche il momento di riconoscerne i meriti. La storia del villain della seconda saga, Baby, è una delle più interessanti e affascinanti e i combattimenti di Dragon Ball GT sono senza dubbio avvincenti. Quindi non possiamo negare che questo capitolo ci abbia donato tante emozioni e qualche episodio molto bello.

Vogliamo per l’appunto proprio ricordare i 5 episodi più belli di Dragon Ball GT.

5) Il Super Saiyan di quarto livello

Dragon Ball GT

All’ultimo posto di questa classifica si colloca il trentacinquesimo episodio di Dragon Ball GT, intitolato Il Super Saiyan di quarto livello. In questa puntata Goku ha fortunatamente riacquistato la memoria grazie alla nipotina che lo ha fatto tornare in sé, ricordandogli i tanti bei momenti che avevano trascorso insieme. Quando riesce a raggiungere lo stadio finale di Saiyan, il potentissimo quarto livello, può finalmente affrontare Baby.

Ora l’eroe sembra essere imbattibile e la sua nuova forza supera di gran lunga quella del nemico: Goku lo affronta con una potenza e una sicurezza mai esibita prima. Quando le sorti paiono essersi invertite, Bulma, che è controllata da Baby, si rende conto che il suo padrone sta per essere sconfitto e trova una soluzione. Con una lente speciale riesce a trasformarlo in uno scimmione e a fargli avere una forza paragonabile a quella di Goku. Questa è stata sicuramente una puntata ricca di colpi di scena che ci ha emozionati non poco.

Written by Marilisa Di Maio

Classe 95, laureata in "Lettere Classiche". Adoro le serie comedy e i dramma che ti strappano il cuore, senza alcuna via di mezzo. Il mio sogno sarebbe quello di avere la motivazione e l'ottimismo di Leslie Knope, ma mi sveglio ogni mattina con la stessa voglia di vivere di April Ludgate...

i soprano

Tony è stato sia vivo che morto fin dal primo minuto de I Soprano

La classifica dei 10 momenti più tragici nella storia delle sitcom