in ,

La Serie Tv dedicata a Dracula è nata da uno scherzo a Benedict Cumberbatch

dracula

Certe volte le serie tv nascono nei modi più assurdi. E capita addirittura che prendano vita attraverso un gioco sul set, una presa in giro dalla quale è scaturita una delle produzioni più ambiziose del 2020 in arrivo. È il caso di Dracula, serie tv della BBC che arriverà a Capodanno in Gran Bretagna e sbarcherà in Italia il prossimo 4 gennaio grazie alla distribuzione di Netflix.

Secondo quanto riportato da Deadline, il protagonista della vicenda è Mark Gatiss, showrunner di Dracula in compagnia di Steven Moffat. Il set è quello di Sherlock, la vittima… Benedict Cumberbatch. L’attore britannico, iconico interprete per quattro stagioni del detective più famoso di tutti i tempi, è stato infatti “preso di mira” dall’autore, il quale sosteneva che il bavero alzato di Sherlock Holmes, unito al caratteristico pallore di Cumberbatch, gli ricordasse parecchio il conte Dracula.

dracula

Da lì il produttore Ben Stephenson ha iniziato a giocare sull’idea che Gatiss e Moffat potessero realizzare davvero un remake di Dracula, al punto da trasformare lo scherzo in una realtà sempre più tangibile e, successivamente, nel progetto che sta per vedere la luce. Ne ha parlato Moffat:

Ne abbiamo parlato come se fosse una cosa scherzosa. Avevamo fatto Sherlock Holmes e il secondo personaggio più rappresentato, mentre scorrevamo la lista del “plagio”, era Dracula. Mentre ne parlavamo abbiamo delle idee che pensavamo fossero piuttosto buone. Ed è arrivato il punto in cui abbiamo pensato di prendere tutto questo sul serio.

Una storia davvero incredibile, per molti versi. Purtroppo, però, Cumberbatch non sarebbe stato il miglior nome possibile per portare sul piccolo schermo il nuovo Dracula. Infatti, racconta Moffat:

Avevamo bisogno di un interprete alto, tenebroso, bello stile anni Quaranta, non particolarmente conosciuto per nessun ruolo specifico e non inglese, che è un’asticella molto alta. La responsabile del casting ha inviato un elenco con il nome Claes Bang sottolineato, in parte solo per dire “Che nome divertente”. Ha aggiunto un link a The Square, una cosa geniale. Ho cliccato e pensato subito: “Quello è Dracula, abbiamo finito”.

Appuntamento fissato per il prossimo 4 gennaio, quindi. Senza Cumberbatch, ma con grande curiosità: con una premessa del genere non verrà fuori sicuramente una serie banale.

LEGGI ANCHE – Dracula – Il teaser ufficiale, pubblicato da Netflix

Written by Antonio Casu

Divulgatore seriale serio, serioso e ironico, ma senza il sex appeal di Alberto Angela.

Vikings

Vikings 6×03 – E gli dei nel Valhalla ridono delle nostre tribolazioni

V Wars – Ian Somerhalder svela come è stato recitare con la moglie Nikki Reed