Vai al contenuto
Home » Dr.House » I 10 migliori episodi di Dr. House

I 10 migliori episodi di Dr. House

dr house

Ammettiamolo: ciascuno di noi ha passato la “fase Dr. House“.  Un po’ tutti (dai grandi ai piccini) siamo stati risucchiati da questo medical drama che ha il suo punto di forza in un protagonista unico nel suo genere.

Innumerevoli vite sono state salvate grazie alla visione di questa Serie Tv!

Ricordo ancora l’avvertimento di mia madre che non voleva mangiassi troppe noci brasiliane per non rischiare un’intossicazione da selenio (come accade nel quarto episodio della sesta stagione). Per non parlare della nostra approfondita conoscenza del lupus: malattia autoimmune che viene sempre nominata invano, dato che non è mai la diagnosi giusta.

Nel corso delle otto stagioni, però, non abbiamo imparato solamente a diagnosticarci varie malattie mortali o a essere odiosi e sarcastici con gli altri. Abbiamo conosciuto i protagonisti di questa Serie che, con i loro pregi e difetti, compongono una bellissima rosa di personaggi; abbiamo affrontato temi controversi che raramente erano stati trattati in maniera tanto dissacrante; siamo stati anche coinvolti dai personaggi secondari (i protagonisti dei vari “casi”), diversi in ogni episodio.

È stato veramente difficile stilare una classifica degli episodi migliori di una Serie Tv che ogni volta ci fornisce spunti di riflessione e occasioni di emozionarci.

Però noi ci abbiamo provato. Seguendo dei criteri il più condivisibili possibili (scegliere le puntate più emozionati e significative per lo sviluppo dell storia) abbiamo raccolto i 10 episodi più belli di Dr. House.

1) 01×11 – Disintossicarsi

dr house

– Hai imparato qualcosa? 

– Sì, che sono un drogato.

Così si chiude questo episodio di Dr. House che non poteva mancare nella nostra Top 10. In Disintossicarsi conoscevamo House solo da poco tempo e, probabilmente, non avevamo ancora colto quanti problemi avesse con il Vicodin. In questo episodio, dopo che la Cuddy sfida il diagnosta ad astenersi dal prendere l’antidolorifico per una settimana (in cambio dall’esenzione dello svolgimento delle sue ore in clinica), capiamo quanto grave sia la sua dipendenza.

House, in crisi di astinenza e soggiogato dal dolore, diventa ancora più intrattabile con il paziente e i colleghi. La dipendenza è talmente forte che, pur di distrarsi dal dolore alla gamba, si frattura una mano colpendola con un pezzo di ferro. Però, per orgoglio e per dispetto alla Cuddy, egli non cede e vive questa settimana di inferno. Dopo, torna alle sue solite abitudini, con il fido flacone di Vicodin in tasca, consapevole di avere un problema ma senza intenzione di risolverlo perché “la sua vita va bene così“.

Pagine: 1 2 3 4 5 6 7