Vai al contenuto
Home » Dexter » 5 Serie Tv che hanno superato le aspettative dei fan di Dexter

5 Serie Tv che hanno superato le aspettative dei fan di Dexter

Le cose sono sempre funzionate così: ci sono i buoni, ci sono i cattivi e c’è Dexter. Come una specie di piccolo cortocircuito, questa serie ha destabilizzato tutte le convinzioni sugli eroi che l’infanzia ci ha lasciato. Non è buono, ma non è possibile neanche definirlo del tutto cattivo. C’è un senso della giustizia, che però prevede orribili delitti. Ha un sorriso affabile e una bella famiglia, ma pensandoci bene nessuno lo vorrebbe come vicino di casa. C’è qualcosa di profondamente sbagliato nel simpatizzare con un serial killer, eppure questo anti-eroe ci fa sperare, puntata dopo puntata, che la polizia non riesca mai a fermarlo.

Dexter è il figlio adottivo di Harry Morgan, sergente della polizia di Miami, e fin dalla più tenera età dà chiari segni di squilibrio e sociopatia. Avendo previsto per lui un futuro dietro alle sbarre, il padre decide di insegnare a Dexter uno strano codice della giustizia, in maniera da permettergli di sfogare questi suoi istinti. Tutto si basa sul fatto che chi fa del male agli altri, assassini, pedofili, stupratori, se riesce a non venire arrestato, si merita comunque di venire ucciso. Ovviamente qualcuno potrebbe non pensarla allo stesso modo, è quindi fondamentale evitare di venire arrestati a propria volta, facendo di tutto per non dare nell’occhio. Dexter quindi riesce a costruirsi una vita all’apparenza tranquilla, ai limiti dell’insignificante. Riesce a tenersi una compagna e un lavoro, fatalità proprio come tecnico ematico nell’unità investigativa della città. Riesce ad avere amici e ad essere in generale benvoluto da tutti, un insospettabile vicino che saluta sempre. Nessuno, ovviamente, potrebbe mai sospettare che questo brav’uomo, dalla faccia pulita, abbia nello scantinato una stanza ricoperta di cellophane, arredata solo con un servizio di coltelli da macellaio. Ma in fondo qual è la faccia giusta per una kill room?

Dexter è una serie tv che prende ispirazione da un romanzo, “La mano sinistra di Dio” di Jeff Lindstay, ma solo nella sua prima stagione. Le successive, infatti, seguono trame e story lines completamente originali e riescono a tenere lo spettatore incollato al divano per ben otto stagioni. La serie viene sempre citata fra le più belle di sempre, un piccolo cult che vanta un numero davvero impressionante di premi e nomination tra cui innumerevoli Emmy e Golden Globe. L’ultima stagione è andata in onda nell’ormai lontano 2014 lasciandoci in balia di un orribile ed incolmabile senso di vuoto. Sembra però che all’orizzonte si intravedano ottime notizie per i fan della serie, che potranno godersi un revival di Dexter in tempi davvero brevissimi. La data di uscita di questa piccola miniserie, “Dexter: new blood”, è prevista negli Stati Uniti per il 7 novembre e in Italia andrà in onda su Sky dal 10 e sarà ambientata a 10 anni di distanza dai fatti avvenuti nell’ottava stagione.

Dato che però manca ancora qualche settimana prima di poter rivedere il più insospettabile dei serial killer, ecco un breve elenco di 5 serie tv che ogni fan di Dexter riterrà sicuramente adatte ad “ammazzare” il tempo

1 The Fall – Caccia al serial killer

serie tv per fan di dexter the fall

L’atmosfera fredda e piovosa di Belfast è la splendida cornice di The Fall, serie tv composta da tre stagioni che vede protagonisti Gillian Anderson e Jamie Dornan. Stella Gibson è la sovraintendente incaricata nelle indagini sugli omicidi di alcune giovani donne della città ed è la prima a capire che dietro a queste morti c’è la stessa mano. Le indagini però risultano quanto mai difficoltose, grazie all’attenzione e alla perizia del serial killer che non lascia alcuna traccia dietro di sè. Serial killer che, ovviamente, si rivelerà assolutamente insospettabile. Paul Spector è un mite e gentile padre di due deliziosi bambini, sposato con un’altrettanto deliziosa infermiera e di lavoro è un comprensivo psicologo attento alle condizioni dei più fragili. Tanto bello fuori, quanto marcio dentro, Paul Spector si porta dietro un bel carico di traumi infantili che lo portano a non poter fare a meno di compiere questi delitti. Sceglie con minuziosa precisione le sue vittime, spaventandole, torturandole e infine uccidendole. Si innescherà uno snervante gioco di potere con la sovrintendente Gibson che terrà con il fiato sospeso lo spettatore fino alla fine. Decisamente da vedere, The Fall ha una trama intrigante, degli attori davvero bravissimi e un atmosfera inquietante al punto giusto. Non sentirete la mancanza di un assassino della porta accanto per almeno qualche ora.

2 The Undoing – Le verità non dette

The Undoing

Cast d’eccezione per questa raffinata serie HBO. Il tema rimane sempre molto simile e quindi anche in questo caso si è di fronte ad un insospettabile assassino della porta accanto. Questa volta però tocca a Hugh Grant e a Nicole Kidman fare i conti con un raptus omicida, che porterà alla morte di una donna legata in maniera ambigua ad entrambi. Colpi di scena, dialoghi ben costruiti, una meravigliosa New York e l’esperienza di due grandi attori renderanno praticamente impossibile distogliere lo sguardo dallo schermo. Perfetta per il binge watching, The Undoing porterà lo spettatore nelle tranquille mura domestiche di una famiglia alto borghese della Grande Mela. Uno alla volta si finirà per avere abbastanza indizi e moventi per sospettare di ciascun personaggio della serie, scoprendo solo alla fine che, anche nelle migliori famiglie, qualcosa di avariato si nasconde sempre sotto al tappeto. Non a caso questa serie è tratta da un romanzo di Jean Hanff Korelitz dal titolo “Una famiglia felice”. Funziona tutto a meraviglia in questa serie che causa in chiunque un elevatissima dipendenza. Davvero consigliata, The Undoing ha anche un tocco tutto italiano: la vittima infatti è interpretata da Matilda De Angelis, attrice bolognese già vista ne L’isola delle rose o nella serie tv Tutto può succedere.

3 The serpent

The Serpent

Se Dexter ci ha insegnato a diffidare degli estranei dall’aria tranquilla, The serpent ci rende quasi paranoici a riguardo. La storia racconta le vicende di Charles Sobhraj, professione serial killer travestito da commerciante di gemme preziose. La storia quindi parla di un uomo affascinante, bello, dalle maniere affabili ed educate. Niente di meglio per irretire sprovveduti turisti in visita a Bangkok al fine di rubare loro denaro e ogni avere. La stravagante ed eclettica personalità di Sobhraj però si rivelerà molto più pericolosa del previsto e porterà ad efferati omicidi di poveri innocenti, con l’unica colpa di essere seguaci di una filosofia di vita un po’ hippie. La parte davvero inquietante di tutta la vicenda è che in questo caso la serie non si basa su un romanzo, ma su fatti realmente accaduti negli anni ’70. Charles Sobhraj ha ucciso almeno 12 vittime innocenti, ma si sospetta siano molte di più. Per questi omicidi inoltre ha scontato solamente dieci anni di carcere in India, a seguito dei quali ha collezionato una lunga serie di ospitate in televisione, quasi si vantasse del suo essere senza scrupoli. Vi toglierà il sonno The Serpent, vi sentirete fragili e piccoli piccoli in confronto allo smisurato ego di quest’uomo altamente pericoloso.

4 Hand of God

Ron Perlman è assolutamente incapace di interpretare parti ordinarie e da bravo ragazzo. In fondo con quella faccia e quella voce è assolutamente impossibile non sentirsi almeno un po’ intimoriti al suo cospetto. In Hand of God, produzione originale Amazon di ormai qualche anno fa, la parte sembra scritta su misura per lui. Se il senso della giustizia di Dexter Morgan poteva forse apparire lacunoso sotto certi punti di vista, quello di Pernell Harris è decisamente da rivedere. Questo giudice corrotto al quale Perlman presta il volto, è alle prese con un grosso trauma che si è improvvisamente abbattuto sulla sua famiglia. Il figlio infatti tenta il suicidio dopo aver assistito personalmente all’aggressione della moglie. Pernell quindi cerca sollievo nella compagnia di un prete che lo converte al cristianesimo. Purtroppo questo conforto non arriva, anzi il giudice Harris sviluppa una forma di estremismo mista a dolore che lo porterà ad avere delle allucinazioni che però vengono scambiate per rivelazioni. Così ben presto si convincerà che Dio in persona gli sta sussurrando il nome del colpevole all’orecchio e cercherà di farsi giustizia da solo. Grande azione e infiniti colpi di scena concorrono a creare uno stato di angoscia e inquietudine costante in questa serie ingiustamente non molto popolare, ma che merita di essere vista.

5 Manhunt: Unabomber

Su una cosa siamo sicuramente tutti d’accordo. Per essere un serial killer che scappa alla polizia per anni come Dexter, il destino deve averti donato un intelligenza fuori dall’ordinario. É sicuramente anche il caso di Ted Kaczynski, detto Unabomber, un matematico e docente universitario che ritiene di salvare il mondo riscoprendosi terrorista. La serie, tratta da una storia vera, mostra l’indagine che ha portato all’arresto di questo individuo, che per anni terrorizzò gli Stati Uniti nel tentativo di diffondere le sue idee di progresso. Ancora una volta la giustizia sommaria va a braccetto con un distorto ideale di moralità e così Unabomber ritiene sia efficacie, per risvegliare le coscienze degli americani, mandare loro delle bombe tramite pacchi postali. La serie dà una versione romanzata della vicenda, ponendo l’accento anche sull’operato della polizia stessa. I metodi del detective Fitzgerald prevedono tecniche un po’ bistrattate all’epoca: studio dello stile di scrittura, psicologia, identikit, insomma le basi di tecniche forensi che si sono affermate solo in tempi relativamente recenti. Interessante e coinvolgente, questa serie si propone come antologica, per la prossima stagione è previsto un nuovo serial killer. Non si può stare un attimo tranquilli.

Fate un respiro profondo e preparate i nervi, perché dopo queste serie capirete veramente cosa intendeva Zodiac con la celebre frase ” L’uomo è l’animale più pericoloso di tutti”.

LEGGI ANCHE: Le piantine degli appartamenti di Friends, How I Met Your Mother, Dexter, Will&Grace, Sherlock e The Big Bang Theory