in ,

BoJack Horseman 6×08 – Quando tutto cade

Bojack Horseman

Dopo una puntata relativamente positiva come la 6×07, l’uragano che si abbatterà su Bojack nel finale di midseason ci sembrerà ancora più violento.

Abbiamo lasciato il nostro protagonista in un momento di ritrovata pace, in quella chiesa nella sperduta cittadina di Horseberg. Ci aspetteremmo dunque di vedere come andrà a finire chiedendoci se Bojack Horseman si tramuterà in un uomo di fede, se tornerà vittorioso nella sua LA o se terrà finalmente le lezioni di recitazione alla Wesleyan.

Nella 6×08 tutte queste domande rimangono sospese, ancora in attesa delle loro risposte, lasciando spazio all’esplorazione di uno strato più profondo della vita di Bojack.

Se la vita del nostro cavallo sembra andare avanti – seppur con una lentissima ripresa – quella di chi gli è stato accanto in questi anni si trova ancora al fondo della salita.

Non stiamo parlando di Diane o di Princess Carolyn, ma di Hollyhock, Gina Cazador e Kelsey Jannings. Senza dimenticare una menzione d’onore per Sarah Lynn.

Sarah Lynn

The Hollywoo Reporter sta indagando sulla morte di Sarah Lynn, e la giornalista di punta Paige Sinclair sembra essere sempre più vicina alla verità sul suo tragico epilogo, ma soprattutto su chi le è stato accanto nei suoi ultimi momenti.

Una posta davanti al centro degli alcolisti anonimi rivelerà, grazie alle parole di un pettegolo avventore, un evento che Bojack pensava di essersi lasciato alle spalle.

Penny Carson come nome vi dice qualcosa? Pensate al New Mexico e alla notte del ballo studentesco. Bene, adesso quel ricordo è affiorato anche in voi, e fa male.

Il Bojack di adesso non lo farebbe mai, ma il passato non si può cancellare.

“Io mi ricordo tutto. Sono sobrio adesso”, aveva sentenziato lapidario Bojack nella 6×06, finalmente conscio di tutto il male causato, ma forse non ancora a conoscenza dei mezzi con cui ripararvi.

Bojack Horseman è l’autodistruzione fatta cavallo, così tanto compiaciuto di sé stesso e del suo dolore da aver calpestato chi più di tutti ha cercato di capirlo. Se le scuse nei confronti di Princess Carolyn e Diane sono state sincere e sentite, è altrettanto vero che di Gina e di Kelsey non abbiamo ancora sentito parlare, proprio là dove il dolore è stato più lancinante.

Bojack Horseman

In questa puntata facciamo un salto nella vita di Kelsey, scottata dall’ultima esperienza lavorativa con Bojack, dove venne licenziata, che ora non riesce più a trovare un posto per sé e per i suoi film.

Relegata al solo titolo di ‘regista-donna‘, più utile come semplice quota rosa all’interno di una grande produzione che per i suoi meriti, Kelsey rimpiange ciò che avrebbe potuto avere se solo Bojack non si fosse messo di mezzo. Lei che in quell’unica occasione di vera ispirazione ha perso tutto, lei che ora è una fra tanti e dirige pubblicità che odia.

Stesso set ma dall’altra parte della cinepresa incontriamo poi Gina Cazador, ferita e amareggiata a tal punto da non riuscire più a esprimersi in scioltezza come attrice.

Durante una scena in particolare, vedendosi cingere il collo dall’attore con cui stava girando, Gina ha un sussulto, un salto all’indietro nei suoi peggiori ricordi.

Non moltissimo tempo prima infatti, se ricorderete, Bojack perse il controllo sul set di Philibert arrivando quasi addirittura a strangolarla, offuscato da un enorme quantitativo di sostanze stupefacenti, esplodendo in una violenza inaudita.

Gina ora ha paura, e sicuramente non è più la stessa.

Bojack Horseman

Ci spostiamo nella east coast, Hollyhock è a New York con i suoi amici, decisa a partecipare a una festa piena di sconosciuti.

Vorrebbe sciogliersi, divertirsi e bere qualche alcolico, ma la paura la paralizza. Quello stesso timore che provò quando Beatrice Horseman la drogò a sua insaputa nella speranza di farle perdere peso è ora tornato a farle visita. Quell’inquietudine vissuta alla vista del suo alcolizzato fratellastro mentre perdeva le staffe le fa da monito ogni volta che vorrebbe bere qualcosa.

Cercando di superare le sue paure, decide di andare alla festa, ma un attacco di panico la sorprende facendole perdere ogni briciolo di quella sospirata leggerezza.

Le si avvicina un ragazzo, per Hollyhock uno sconosciuto (ma per noi telespettatori un volto noto), e dopo averla aiutata a superare le sue ansie si confida con lei su un fatto accadutogli molto tempo fa.

Il ragazzo è Peter Pocket e il fattaccio è l’incontro con un adulto che la sera del ballo studentesco ha indotto lui, la sua ragazza e la loro amica Penny ad ubriacarsi, nel lontano New Mexico.

Bojack Horseman

Peter: Ma sai qual è la parte più assurda? Quell’uomo è uno abbastanza famoso.

Hollyhock: Davvero?

Peter: Io non lo conoscevo ma pare sia una specie di star del cinema.

Hollyhock: Ma…chi è?

Hollyhock che ha sempre visto Bojack con occhi diversi, ora è a un passo dallo scoprire uno dei suoi più torbidi segreti e questo non potrà che sconvolgere completamente le loro vite.

Come una bomba pronta a esplodere, il finale di midseason prepara tutte le carte per dare il via a un distruttivo effetto domino senza precedenti.

Proprio ora che Bojack sembrava aver preso coscienza dei suoi traumi e problemi, pronto più che mai a rialzarsi e dare il via a un radicale cambiamento della sua vita, questo finale ci preannuncia l’arrivo di una drammaticità devastante nella sua esistenza.

Purtroppo dobbiamo aspettare il 31 gennaio 2020 per scoprire se Bojack Horseman sopravviverà a sé stesso oppure no, nel mentre sono aperte le scommesse.

Leggi anche: – Il viaggio nella mente umana di Undone, sulle tracce di BoJack Horseman

Written by Claudia Balmamori

Ho finito Netflix.

bojack

BoJack Horseman 6 – Il passato è alle spalle, forse

La classifica dei 10 episodi più spaventosi da vedere la notte di Halloween