in

Non provate a chiedere una bottiglietta d’acqua in casa Netflix. Richard Madden ne sa qualcosa

Amazon

Negli uffici di Netflix non serve essere stato il Re del Nord, Cosimo de’ Medici e l’attuale protagonista di Bodyguard per avere un trattamento particolare.

È la piccola disavventura che è capitata nei giorni scorsi all’attore Richard Madden.

Andiamo con ordine, il contesto è questo: l’attuale attore di Bodyguard si è recato a lavoro, ma in un ufficio sbagliato.

bodyguard serie tv

Alcuni dipendenti che stavano lavorando in quella sezione hanno avvisato Madden che avesse sbagliato non solo ufficio, ma anche palazzina (perché Netflix non può contenersi in un unico palazzo, sarebbe troppo poco per contenere tutti!).

Avendo capito il piccolo errore Richard Madden ha fatto per andarsene, ma prima avrebbe approfittato di una fresca e dissetante bottiglietta d’acqua in un piccolo frigorifero poco lontano dall’uscita.

È qui che succede il fattaccio.

Alcuni dipendenti presenti hanno tenuto a specificare che quelle particolari bottigliette d’acqua fossero riservate esclusivamente al personale del colosso dello streaming, cosa che Madden attualmente è essendo protagonista di Bodyguard.

Ospite in un programma mattutino, l’attore ha raccontato il buffo disguido con un sorriso, ecco le sue parole:

«Sono entrato nel palazzo principale e mi è subito stato riferito che mi trovavo nell’edificio sbagliato, ma c’era un frigo con delle bottiglie d’acqua a marchio Netflix e io volevo solo prenderne una. Alcuni dipendenti mi hanno detto “Per il tuo show devi andare nell’altro edificio, una volta girato l’angolo”, così io ho risposto “Certo, prendo solo una bottiglia d’acqua” ma mi hanno risposto che non potevo perché quell’acqua è lì solo per gli impiegati. A quel punto ho replicato che ora sono anch’io un impiegato Netflix, ma mi hanno guardato e mi hanno detto che dovevo lasciare lì la bottiglia e andarmene. Mi hanno addirittura aperto la porta»

Richard Madden parla divertito del piccolo fraintendimento e di certo non si è offeso, ma quello che l’ha fatto ridere più di tutto è stata la reazione della piattaforma streaming dopo esserne venuta a conoscenza!

Infatti qualche giorno dopo l’accaduto, Netflix ha inviato un’intera cassa di bottigliette brandizzate accompagnata da un biglietto con scritto:

«Caro Mr. Madden, le nostre più sincere scuse per il caso delle bottiglie d’acqua. Solitamente le distribuiamo con generosità, ma i suoi fan sono sempre così assetati… Con affetto, Netflix»

Da quel momento in poi pensiamo che Madden non avrà più problemi di secchezza delle fauci sul posto di lavoro.

La scena è stata riportata dall’attore anche nelle stories del suo profilo personale, ma ora essendo passate le fatidiche 24 ore non sono più disponibili.

Puoi chiamarti Richard Madden ed essere stato il Re del Nord, della casata Stark, ma se lavori a Netflix e hai sete è meglio se l’acqua te la porti da casa (non si sa mai che impiegati rigidi si possano incontrare!).

LEGGI ANCHE – Bodyguard: arriva su Netflix la Serie Tv con il nostro Robb Strak

Written by Francesca Bulgarini

Mi piace viaggiare e scoprire il mondo, sono curiosa da sempre e conoscere persone e culture diverse mi affascina. Spulcio qualsiasi informazione arricchisca la mia memoria.
Vivo in un mondo quadrato e faccio un lavoro preciso.
Film e serie tv sono sempre state indispensabili per poter “viaggiare” ovunque e colorare fuori dalle linee della realtà passando direttamente, in un attimo, all’immaginazione.

The Romanoffs

The Romanoffs – 1×05: il rumore del pettegolezzo e le cieche trasgressioni

Game of Thrones

Federico Buffa racconta: L’Alto Passero