in

I 10 insulti più improbabili che potresti rivolgere a Chuck McGill

5) Con quei capelli mi pari Claudio Lippichuck mcgill

Parliamoci onestamente. Se non è un parrucchino ci si avvicina molto. Per fortuna hai deciso di abbandonare negli anni quella orribile permanente. Davvero impresentabile. Ma approfondiremo ulteriormente il discorso sul tuo vestiario anche nel punto 7, non temere. Abbiamo tutto il tempo e lo spazio per dilungarci. Ma quest’acconciatura tutta impettita sembra proprio rispecchiare la tua immensa e insopportabile pignoleria. Quella tua incapacità di risultare flessibile e comprensivo. No, per te non esiste altro che colpa e punizione. Non c’è redenzione, né perdono gratuito. Molto triste una vita così, non è vero, Chuck?

6) Smettila di fare il falso invalidoBetter Call Saul

È inutile che continui a ripetere di avere un’ipersensibilità all’elettricità. Ormai non ci crede più nessuno. Il tuo problema è solo mentale. Era inevitabile che prima o poi tutte le tue nevrosi sfociassero in questa malattia mentale. Sei malato? Sì, ma nasce tutto da te. Dalla tua gelosia e dalla rabbia. Dalla solitudine e dalla pochezza di sentimenti. Sei tu il colpevole solo e unico della tua malattia. Non meriti compassione. Jim ti è stato sempre accanto e tu lo hai dato per scontato e non lo hai mai realmente apprezzato. Non ti sei reso conto di quello che ha fatto per te e del bene che ti vuole. O forse non te ne sei voluto accorgere. Perché così ti viene più facile colpevolizzarlo per i suoi errori.

Written by Emanuele Di Eugenio

Esteta contemplativo (un modo elegante per dire nullafacente), vive immerso tra libri impolverati e consunti osservando il mondo da una finestra. Che sia quella dello schermo di una tv, di un pc o le pagine di un romanzo russo poco importa.

Friends

Ho passato dieci giorni della mia vita a rivedere dieci stagioni di FRIENDS

Serie Tv

Le 7 Serie Tv più testosteroniche di sempre