in

20 cose che (forse) non sapete su American Horror Story

American Horror Story
American Horror Story

American Horror Story è senza dubbio una delle serie più amate degli ultimi anni; trasmessa a partire dal 2011, gli autori sono Ryan Murphy e Brad Falchuk. Una delle caratteristiche principali della serie è sicuramente il fatto che ogni stagione possegga una trama a sé che, almeno apparentemente, non dovrebbe avere nulla a che vedere con le altre. La serie ha comunque ricevuto delle critiche positive sin dall’inizio, ed ha infatti ottenuto moltissimi riconoscimenti, tra cui 13 premi e 57 candidature ai Primetime Emmy Award e 2 premi e 7 candidature ai premi Golden Globe.

american horror story
Richard Speck

Come ben sappiamo molti dei personaggi che abbiamo incontrato nel corso delle stagioni sono realmente esistiti, basti pensare ad esempio a Delphine LaLaurie, a Richard Speck (il killer delle infermiere) o all’uomo con l’accetta.

Ad ogni modo, oggi vorremmo parlarvi di altre curiosità su American Horror Story che non riguardano nello specifico i personaggi che fanno parte della serie, ma altri elementi.

1. La Murder House, sede degli avvenimenti della prima stagione di American Horror Story, è apparsa anche in alcuni episodi di Buffy, X-Files e The Twilight Zone. La struttura, inoltre, è vecchia di ben 108 anni!

american horror story

2. Ricordate Glee, la serie televisiva che aveva come protagonisti dei ragazzi facente parti del glee club? Bene, gli autori di Glee sono gli stessi di American Horror Story. I due, inoltre, hanno iniziato a lavorare alla sceneggiatura di AHS prima ancora dell’avvio della produzione di Glee!

3. Il personaggio del clown Twisty è stato fortemente attaccato dalla National Clown Association of America poiché potrebbe conferire una cattiva reputazione ai pagliacci. Effettivamente, come potremmo negarlo?

4. Sapevate che Ryan Murphy veniva costretto da sua nonna a seguire la soap opera degli anni ’60 Dark Shadows? Murphy si è ispirato proprio a quest’ultima per la creazione di American Horror Story, che ha in effetti la stessa “tonalità” oscura e psicosessuale.

5. La stagione Freak Show è stata ispirata dal film del 1932 Freaks. Stanley, in American Horror Story, ha inoltre una fine simile a quella di Cleopatra, un personaggio del suddetto film.

Written by Palma Vasta

Ho sempre seguito le Serie Tv e amo scrivere. Un giorno ho pensato di unire le due cose... e ogni tanto ne esce fuori addirittura qualcosa di interessante.

game of thrones

Vecchie conoscenze e nuove alleanze: Game of Thrones corre verso un finale epico

#DeliridiSpade 6×06 – Il pusher di Bran, il trionfo di Margaery e il disastro di Gilly