in , ,

10 motivi per amare Lana Winters

9) NO ALLA MORTE

Lana Winters

Ci eravamo illusi che la sua spirale degli orrori si fosse interrotta in seguito alla sua fuga con il Dr.Oliver Thredson. Mai cosa fu più sbagliata. Quella fuga ha segnato solo un nuovo inizio per sofferenze ancora più grandi. Scoprire che una persona amica è un temibile maniaco colpevole della morte di Wendy, sapere che quest’ultima è stata brutalmente uccisa, essere torturata, minacciata di morte, costretta a vedere il cadavere surgelato della propria compagna e stuprata. Non c’è da meravigliarsi che Lana desideri di farla finita il prima possibile. L’angelo della morte si appresta a portarla con sè, quando lei decide di non mollare e di sopravvivere a quell’inferno. In questa fase ha dimostrato una forza ineguagliabile e una voglia di vivere imprescindibile.

Written by Andrea Lupo

Se nasci e cresci in una città come Roma: tormentata, caotica, cinica ma al tempo stesso bellissima, imponente e maestosa, non puoi meravigliarti se la tua vita è una contraddizione continua. Sono qui per raccontarvi storie, emozioni e sensazioni con l'umiltà e l'incoscienza di un bambino. Per ricordare vecchie glorie o per presentarvi nuove fiamme. Per elogiare il passato o per abbracciare il futuro. O più semplicemente per parlare di serie TV

Jessica

10 motivi per amare Jessica Day

my name is earl

My Name is Earl è una favola. Senza lieto fine