Vai al contenuto
Home » Amazon Prime Video » Le 5 migliori Serie Tv che usciranno (o torneranno) su Amazon Prime Video entro la fine del 2021

Le 5 migliori Serie Tv che usciranno (o torneranno) su Amazon Prime Video entro la fine del 2021

the boys

Dalla primavera del 2020, molte produzioni hanno subito stop, ritardi, rallentamenti, cancellazioni. La pandemia, con lockdown e restrizioni annesse, ha stravolto il calendario delle serie tv, con la conseguenza che molti show attesi per il 2020 hanno posticipato il debutto al 2021 e molti di quelli che dovevano essere rilasciati entro quest’anno slitteranno probabilmente ad inizio 2022. È successo con le produzioni di tutti i tipi, specie con quelle che richiedevano tempi maggiori per riprese, montaggio e post-produzione. Anche il catalogo di Amazon Prime Video ha dovuto calendarizzare di nuovo i titoli in arrivo. Dall’inizio dell’anno, sulla piattaforma sono già approdate Soulmates, Bosch, la terza stagione di American Gods, la nuova miniserie The Underground Railroad, El Cid, la serie animata Invincible e tante altre. Ad agosto arriveranno invece la seconda stagione di Modern Love e Nove perfetti sconosciuti.

Entro la fine dell’anno però, su Amazon Prime Video potrebbero fare la loro comparsa titoli attesissimi da tempo.

Non ci sono notizie certe, né date ufficiali di rilascio. Ma i rumors che circolano parlano di un probabile debutto entro la fine dell’anno di almeno un paio di show caratterizzanti del catalogo di Prime Video. I fiori all’occhiello lanciati dalla piattaforma nel corso degli ultimi anni si fanno attendere ormai da tempo. E l’autunno, la stagione in cui solitamente vengono rimpinzati i cataloghi delle serie televisive, potrebbe portare con sé qualche novità. Anche se, proprio a causa dei ritardi dovuti alla pandemia, diventa sempre più probabile uno slittamento verso la fine dell’anno.

Ma vediamo quali sono le 5 serie più attese che dovrebbero debuttare o tornare su Amazon Prime Video entro la fine dell’anno.

Goliath

catalogo Amazon Prime Video

Per Goliath abbiamo già una data certa: 24 settembre. La serie ideata da David E. Kelley e Jonathan Shapiro è stata una delle più seguite dell’intero catalogo di Amazon Prime Video. L’ultima stagione risale all’autunno del 2019 e ora, dopo due anni di attesa, arriva la quarta, che sarà anche quella conclusiva. Billy Bob Thorton è il protagonista di questo legal drama che vede un piccolo avvocato della California, Billy McBride, sfidare i grandi colossi americani. Il titolo della serie trae ispirazione dal racconto biblico: McBride è infatti il piccolo Davide che si ritrova a sfidare i vari Golia che dominano il mercato nazionale e globale, quelli che riescono a comprare persino i giudici e a farsi giustizia con le mazzette e con le influenze. La quarta stagione vedrà appunto Billy Bob Thorton impegnato in una sfida legale ancora più complessa delle precedenti: quella contro l’industria degli oppioidi. Naturalmente le vicende legali si intrecceranno con il personale percorso dei protagonisti, a partire da quell’avvocato McBride che deve vincere la battaglia più ostica proprio contro se stesso.

Dal 24 settembre, sul catalogo di Amazon Prime Video avremo dunque i nuovi episodi di Goliath, che saranno anche quelli con cui diremo definitivamente addio a Billy Bob Thorton e al suo singolarissimo personaggio.

The Marvelous Mrs. Maisel

catalogo Amazon Prime Video

Nessuna data certa invece per il ritorno della fantastica signora Maisel, la protagonista di uno degli show più acclamati del catalogo di Amazon Prime Video. Le riprese per la quarta stagione sarebbero dovute iniziare nella primavera del 2020 per poi andare in onda entro l’autunno successivo. La solita pandemia ha invece stravolto i piani. La troupe è tornata a lavoro all’inizio di quest’anno, per cui, anche se date certe non sono ancora state ufficializzate, è probabile che lo show tornerà in catalogo entro la fine dell’anno.

The Marvelous Mrs. Maisel è una delle serie più apprezzate di Amazon Prime Video.

Amy Sherman-Palladino non ha specificato quante stagioni ci vorranno per arrivare alla fine dello show. Non è detto la quarta sia anche l’ultima stagione, ma le notizie in proposito scarseggiano. Non si sa molto neppure sulla trama dei prossimi episodi. Sappiamo che Midge non ha concluso alla grande la terza stagione, per cui si attendono dei risvolti nel suo percorso professionale e personale. Tornerà senz’altro Rachel Brosnahan nei panni della protagonista, così come pure Alex Borstein, in quelli della manager Susie. Il cast della quarta stagione comprende anche Michael Zegen, Tony Shalhoub, Marin Hinkle, Kevin Pollak, Caroline Aaron e si attendono un paio di new entry, tra cui Milo Ventimiglia e Kelly Bishop. Ma ne sapremo di più quando verrà annunciata la date ufficiale di uscita.

The Boys

catalogo Amazon Prime Video

Un altro grande titolo del catalogo di Prime Video che i fan attendono con trepidazione è The Boys, che dovrebbe approdare sulla piattaforma con la sua terza stagione. Anche in questo caso, parliamo di uno degli show più fortunati di Amazon. Le vicende dei Super e della banda di ragazzacci che si mettono sulle loro tracce ha impressionato il pubblico proprio per la chiave di lettura inedita che si è scelto di dare al racconto. I supereroi non sono qui dipinti come personaggi positivi. Sono i volti artefatti di una società che tende ad impressionare e ad esaltare i tratti migliori di personaggi che sono invece arrivisti, squallidi, pericolosi e arroganti.

The Boys ha conquistato immediatamente il pubblico di Amazon Prime.

La seconda stagione ha portato a conclusione un arco narrativo, ma ha lasciato aperti mille interrogativi. Della terza stagione sappiamo ancora molto poco. Da quello che si dice, lo show dovrebbe essere “più sanguinoso che mai”. Nel cast, oltre ai soliti personaggi, dovrebbe fare la sua comparsa Jensen Ackles nei panni del nuovo cattivo fabbricato dalla Vought, Soldier Boy. Le riprese sono iniziate lo scorso febbraio e sono giunte quasi al traguardo. Da settembre in poi, ci sarà tutto il lavoro di post-produzione a tenere impegnata l’equipe della serie. Un rilascio entro la fine dell’anno non è così improbabile: anche se gli effetti speciali richiedono un lavoro certosino e più dispendioso rispetto ai tempi standard di altre serie, sulla tabella di marcia la meta finale non è poi così lontana. Anche se qualcuno ritiene più prudente parlare di 2022, in molti si attendono entro la fine dell’anno il rilascio dei nuovi episodi.

La ruota del tempo

Una novità che approderà presto sulla piattaforma – è attesa per novembre – è La ruota del tempo, l’adatamento televisivo della saga di romanzi fantasy The Wheel of Time di Robert Jordan che Rafe Judkins (Agents of S.H.I.E.L.D.) realizzerà per Prime Video. Si tratta di un ciclo di libri che ha venduto oltre 90 milioni di copie, diventando una delle saghe più apprezzate dai lettori di fantasy. Amazon vuole puntare su un prodotto dall’alto potenziale, che già molti accostano a Game of Thrones. La serie sarà ambientata in un mondo epico in cui solo alcune donne sanno come utilizzare la magia. La protagonista Moiraine fa parte di una potente congregazione femminile ed è attorno al suo personaggio che si svilupperanno la maggior parte dei filoni narrativi.

Le riprese sono terminate la scorsa primavera in Repubblica Ceca e i sei episodi della prima stagione arriveranno su Amazon Prime Video a novembre.

Tra gli attori principali, troviamo Rosamund Pike nel ruolo della protagonista – e produttrice -, Daniel Henney (Criminal Minds), Sophie Okonedo (Ratched), Kae Alexander (Il Trono di Spade), Kate Fleetwood,  Madeleine Madden (Picnic at Hanging Rock), Barney Harris (Clique), Zoë Robins (Shannara), Josha Stradowski e Alvaro Morte, il Professore de La Casa de Papel. La serie, ancor prima del debutto, è già stata rinnovata per una seconda stagione, a ulteriore conferma di quanto Amazon abbia scelto investire nel progetto. Accanto a Il Signore degli Anelli, in arrivo nel 2022, The Wheel of Time potrebbe rappresentare uno dei nuovi fiori all’occhiello del catalogo di Prime, che sceglie finalmente di puntare alto anche col genera fantasy.

Upload

Un’altra serie che ha fatto parlare molto di sé è quella creata da Greg Daniels per Prime Video. Upload affronta il tema della morte in una chiave del tutto originale. Si tratta di una commedia sci-fi ambientata nel 2033, in un futuro neanche così lontano in cui gli esseri umani possono scegliere di caricare la propria coscienza un attimo prima della morte, come fosse un file da archiviare prima della cancellazione. È quello che succede anche a Nathan (Robbie Amell) dopo un incidente stradale. Ad attenderlo nel suo aldilà digitale c’è Nora (Andy Allo), un’assistente umana col compito di guidarlo nella sua prima fase di approdo nel Lake View, la versione sci-fi del paradiso. Naturalmente, le vicende della nuova vita si intrecciano con quelle della vecchia vita, quella reale, della quale i protagonisti non hanno scoperto ancora tutto. Upload ha conquistato subito gli utenti di Amazon. La prima stagione è uscita nel maggio del 2020 ed è stata immediatamente rinnovata per una seconda. Anche in questo caso, l’emergenza globale ha creato degli ostacoli ai piani iniziali dei produttori, ma sebbene non ci siano ancora notizie certe, speriamo di vedere Upload 2 in catalogo entro la fine dell’anno.

Scopri Hall of Series Plus, il nuovo sito gemello di Hall of Series in cui puoi trovare tanti contenuti premium a tema serie tv