in

2 Broke Girls 5×04 – Un episodio gay friendly

Devo ammettere che una settimana senza una nuova puntata di 2 Broke Girls è stata dura. OK sono solo 20 minuti. OK è solo un telefilm. Ma ti risolleva il morale, ti fa ridere a crepapelle e ti alleggerisce dalla complessità della vita.

 

Il tema affrontato nella 5×04, nonostante le battute e l’ironia, è davvero importante e profondo: l’accettazione del diverso, nelle sue mille sfaccettature. Ed è questo che maggiormente apprezzo di 2 Broke Girls. Sapersi cimentare in temi difficili con la giusta ironia, facendo riflettere sull’attualità ma lasciando sempre il sorriso sulle labbra dello spettatore.

 

2broke_pantiesI primi cinque minuti sono già epici: Caroline è andata a lavoro senza indossare nulla sopra le mutande (della nonna? Non stupiamoci se poi non trova mai un uomo…). Lei ovviamente non se n’è resa conto tanto da credere sul serio che siano il suo sorriso e la sua bravura a far fioccare finalmente mance così generose. Max cerca di avvisarla del “problema” senza molto successo. E valuta anche lei di rimanere in mutande per portarsi a casa un po’ di soldi extra (salvo accorgersi di non indossare nessun tipo di indumento intimo).

 

2broke_trex

Dopo la sigla entriamo nel vivo della puntata: le ragazze stanno preparando un grosso ordine (talmente impegnativo da far venire le braccia dei T-Rex alla povera Max)  per un misterioso cliente. Si scopre essere un membro della comunità LGBT che vuole fare un esperimento con i loro cupcakes. Un misunderstanding lo porta a credere che Max e Caroline non vogliano dargli l’ordine perché “contrarie” al suo stile di vita. E scatta la guerra. La parola si diffonde e tutta la comunità LGBT protesta contro il negozio delle ragazze indicendo un vero e proprio boicottagio di massa.

 

2broke_kissLa situazione è critica e sono tutti abbastanza disperati perché i clienti smettono di arrivare sia al negozio di cupcakes che alla diner. Caroline prova persino ad incantare i protestanti cantando un pezzo tratto dal musical Les Miserables. Anche il povero Han cerca di intervenire e placare gli animi. Mi pare ovvio che entrambi i tentativi falliscano miseramente. Che fare, dunque? Un affascinante uomo viene a questo punto in soccorso delle ragazze squattrinate chiedendo loro un ordine di 500 pezzi per quella che si rivelerà ben presto una setta di invasati omofobici. Max e Caroline non potevano prevedere chi fossero e molto professionalmente concludono il lavoro e si presentano all’incontro come da accordi. Una volta lì si rendono conto con chi hanno realmente a che fare e decidono (sapendo di essere in diretta streaming e quindi visibili da tutti) di dare un segnale forte per cancellare definitivamente i motivi della diatriba: si baciano (Oleg, da quanto tempo stavi aspettando che accadesse?).

 

2broke_cher

La quarta puntata di 2 Broke Girls si conclude con la diner piena di membri della comunità LGBT. Sono tutti felici di stare insieme e che il malinteso si sia chiarito. Max può persino realizzare uno dei suoi più grandi sogni. Ricevere un regalo da Cher. OK. Una sosia di Cher. Ma non bisogna accontentarsi a volte? 🙂

Nuovamente non possiamo ritenerci delusi e rimaniamo in trepidante attesa del centesimo episodio…siamo sicuri che ne vedremo delle belle!
Stay tuned!

Written by Cecilia Coppa

Una matematica non matematica. Telefilm addicted. Datemi Netflix e conquisterò il mondo!

10 personaggi delle Serie tv negli Hunger Games

serie tv

Le 10 reazioni che hai quando si blocca lo streaming mentre guardi una Serie Tv